16 Ottobre 2012

I 5 migliori sostituti della carne

cibi sostituti carneIl consumo di carne è soprattutto associato all'assunzione di proteine, costituenti essenziali per tutte le cellule del mondo animale e di quello vegetale. Tuttavia, la carne non è l'unico modo per ottenere tali composti, esistono infatti altre fonti di proteine sia animali (uova, formaggi, e latticini in generale) sia vegetali. Vediamo quali sono i 5 migliori alimenti che possono sostituire carne e pesce.

1. Legumi

legumi, soprattutto fagioli e lenticchie, sono un'ottima fonte di proteine, magnesio, ferro, potassio e zinco. Questa alternativa alla carne è buona anche per via del suo alto contenuto di fibre e basso apporto di grassi. Il consumo di fagioli gioca inoltre un ruolo cruciale nel mantenimento di un sano sistema digestivo, oltre a contribuire a regolare i livelli di colesterolo.

Nonostante i legumi secchi contengano un livello proteico superiore alla carne, le proteine complete della carne sono di migliore qualità, ma è possibile ovviare a questa "mancanza" accostando legumi e cereali (anch'essi con un buon apporto proteico), ecco perché sono stati creati piatti eccellenti quali pasta e ceci, riso e piselli, pasta e fagioli, farro e lenticchie, e altri.

2. Prodotti lattiero-caseari

Consumare latticini regolarmente può essere un buon modo per garantire al proprio organismo un apporto costante di nutrienti essenziali, in particolare di calcio. Lo yogurt con fermenti lattici vivi, soprattutto quello magro, è un prodotto lattiero-caseario che, oltre a essere un'ottima fonte di calcio e proteine, contiene probiotici, microrganismi benefici alleati dell'intestino i quali favoriscono l'equilibrio microbico intestinale contrastando i batteri patogeni. I prodotti caseari contengono inoltre un minima quantità di vitamina D (ottenuta principalmente con l'esposizione al sole) che aiuta il corpo ad assorbire meglio il calcio. Inoltre, un consumo regolare di yogurt magro può aiutare a stabilizzare i livelli di colesterolo.

3. Frutta secca

Tra i migliori alimenti per vegetariani, un posto d'onore spetta alla frutta secca. Questo cibo è una fonte eccellente di proteine ​​e fibre, ma anche di calcio, fosforo, ferro, potassio, vitamina E, vitamine del gruppo B, acidi grassi omega-3 e arginina, quest'ultima essenziale per disintossicare l'organismo dall'ammoniaca. Oltre a ciò, proprio per via delle fibre e degli acidi grassi mono e polinsaturi, la frutta secca (in particolare le noci) contribuisce a proteggere l'organismo dalle cosiddette malattie del benessere, ovvero ipercolesterolemia, diabete e obesità.

4. Tofu

Il tofu è un alimento derivato dai semi di soia mediante un processo di lavorazione che ricorda quello del formaggio tradizionale, e per questo motivo è conosciuto anche con il nome di formaggio di soia. Il suo contenuto proteico è molto elevato, tuttavia non è equiparabile alla controparte ottenuta con il latte tradizionale. Il contenuto di calcio invece varia a seconda del caglio utilizzato nella coagulazione del latte di soia. Il tofu è un alimento che può facilmente essere introdotto nella propria dieta dato che possiede un gusto molto delicato che lo rende ideale per una moltitudine di abbinamenti culinari. Perfetto con insalate, panini, toast, e addirittura come dessert, il tofu trova impiego in moltissime ricette ma, se si vuole mangiarlo da solo, va bene anche soltanto riscaldato in padella e condito con un filo d'olio.

5. Uova

Le uova sono un super-cibo ricco di proteine, vitamina A, vitamina E, colina ( vitamina J), biotina (vitamina B8), ferro, zinco e grassi buoni. Insomma, sostituire la carne con l'uovo può essere davvero un'ottima scelta sia in termini di gusto sia in termini di valori nutrizionali. Bollite, strapazzate o sotto forma di frittata, le uova possono essere aggiunte facilmente alle proprie ricette per arricchirle e renderle ancora più deliziose, o semplicemente si possono consumare così come sono. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non esagerare perché le uova hanno un elevato apporto di colesterolo (5%), stimato intorno ai 200 mg a uovo; il fabbisogno giornaliero è di circa 300 mg.

Come abbiamo visto, è possibile sostituire la carne con diversi alimenti vegetariani, comunque ricchi di proteine e altri nutrienti fondamentali per il benessere e il funzionamento del nostro organismo. Laddove non si riescono ad assumere proteine complete, si possono provare combinazioni eccellenti sia in termini di gusto sia in termini di valori nutrizionali come nel caso dell'associazione legumi-cereali.

Commenti e opinioni