02 Febbraio 2015

10 alimenti per migliorare la pelle

Cioccolato fondente, melagrana, peperoni, yogurt, avena, frutta secca, semi oleosi, legumi, soia, e tè verde sono cibi ricchi di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie che aiutano a migliorare la salute della pelle.

Una pelle in salute è innanzitutto il frutto di una dieta sana ed equilibrata. Gli alimenti giusti infatti aiutano a mantenere giovane la pelle del viso e del corpo contrastando i radicali liberi, ovvero i principali responsabili dell'invecchiamento precoce dei tessuti. Di seguito, vedremo quali sono i cibi da mangiare per migliorare l'aspetto della pelle, nutrendola e proteggendola dall'interno, attraverso l'assunzione di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie.

Cioccolato fondente

Il cioccolato fondente contiene alti livelli di flavonoli, antiossidanti molto potenti utili soprattutto per bloccare i danni causati dai radicali liberi, per la salute dei capillari e per contrastare diverse patologie, in particolare quelle cardiovascolari. Per ottenere il massimo apporto di flavonoidi è necessario mangiare cioccolato fondente almeno al 70%. Bastano un paio di quadretti al giorno per cominciare a migliorare l'aspetto della propria pelle.

Noci

Le noci, come pure le mandorle, le nocciole e altra frutta secca, sono tra i vegetali più ricchi di omega-3, acidi grassi essenziali che contribuiscono a migliorare l'elasticità della pelle. Oltre a ciò, le noci sono ricche di sali minerali come il rame, un nutriente che stimola la produzione di collagene. Quando si ha bisogno di fare uno spuntino per spezzare la fame, basta una manciata di noci per saziarsi e allo stesso tempo nutrire al meglio la propria pelle.

Melagrana

Grazie al suo elevato apporto di polifenoli, la melagrana è una delle frutte migliori per combattere i radicali liberi e favorire il flusso di sangue alla pelle, contribuendo altresì a donare un colorito più roseo. La melagrana può essere assunta anche sotto forma di succo. Inoltre, se applicata direttamente sulla pelle, per esempio attraverso maschere, gli antiossidanti di questa frutta aiutano a contrastare più efficacemente le rughe, facilitando al contempo l'idratazione.

Peperoni

Le verdure sono tutte fondamentali all'interno di una dieta equilibrata. I vegetali sono ricchi di antiossidanti naturali, e i peperoni (rossi, gialli e verdi) sono tra gli ortaggi più ricchi di antiossidanti, in particolare beta-carotene e vitamina C. I carotenoidi proteggono la pelle e gli occhi dai dannosi raggi UV mentre la vitamina C è uno degli antiossidanti naturali più potenti necessari per rinforzare il sistema immunitario e contrastare efficacemente i radicali liberi. Inoltre, il betacarotene viene convertito dal corpo in vitamina A che, insieme alla vitamina C, è indispensabile per la produzione di collagene, una proteina fondamentale per dare tono ed elasticità alla cute, contrastando inestetismi e rughe.

Yogurt magro con fermenti lattici vivi

Le proteine contenute nello yogurt magro con fermenti lattici vivi aiutano a conferire solidità la pelle, quindi più resistente a rughe e cedimenti. Se ne può mangiare una porzione al giorno per contribuire a rendere la cute più liscia. Lo yogurt con fermenti lattici vivi contiene anche batteri buoni (probiotici), necessari per garantire una buona flora intestinale e favorire l'assorbimento di nutrienti essenziali alla salute di tutti gli organi, pelle compresa. Inoltre, lo yogurt può essere applicato direttamente sulla pelle per calmare le irritazioni, contrastare la secchezza e la sensibilità cutanee.

Avena

L'avena, ma anche i cereali integrali, subendo meno lavorazioni rispetto alle altre varietà, contengono più vitamine e sali minerali, ovvero nutrienti antiossidanti per la pelle. Inoltre, dato che i cereali integrali necessitano di maggior tempo per essere digeriti dal corpo, aiutano a mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue, e ciò è importante poiché sbalzi di zuccheri potrebbero portare a un aumento della presenza di androgeni, ormoni che contribuiscono alla formazione delle rughe.

Semi di girasole e altri semi oleosi

I semi oleosi come quelli di girasole e di zucca sono ricchi di vitamina E, un antiossidante particolarmente indicato per proteggere e rinvigorire la pelle. Non a caso la vitamina E viene venduta in capsule proprio come integratore per la pelle, e molti la usano direttamente su di essa per risolvere diversi problemi dermatologici. Come per la frutta secca, si consiglia di mangiare non più di una manciata di semi oleosi al giorno.

Drink di Soia

Bere un bicchiere di latte di soia o mangiare edamame un paio di volte a settimana può contribuire ad avere una carnagione più chiara. La soia infatti contiene minerali e proteine che agiscono contro l'iperpigmentazione, secondo quanto dimostrato da diverse ricerche, tra cui una apparsa nel 2011 sulla rivista scientifica International Journal of Dermatology.

Legumi

Ricchi di zinco, i legumi aiutano a prevenire la comparsa di macchie sulla pelle. Lo zinco viene utilizzato altresì come ingrediente all'interno di creme a uso topico per trattare diversi disturbi della pelle tra cui l'acne.

Tè verde

Il tè verde è carico di antiossidanti come la quercetina, ma soprattutto il composto EGCG (epigallocatechina-3-gallato), un potentissimo polifenolo capace di prevenire diverse forme di cancro e contrastare le infiammazioni, comprese quelle che interessano la pelle.

Migliorare la pelle con l'alimentazione è senza dubbio l'arma più efficace per contrastare l'invecchiamento e restare più giovani più a lungo. Tuttavia, è bene ricordare che gli alimenti visti finora devono necessariamente far parte di una dieta sana ed equilibrata.

Commenti e opinioni