19 Agosto 2015

Alimenti che aiutano a calmare i tremori

Le mani, ma anche altre parti del corpo, possono essere soggette a leggeri tremori durante l'arco della giornata a causa di spasmi muscolari, che sono del tutto normali. In genere, tali contrazioni non costituiscono un problema, a meno che comincino a interferire con le normali attività quotidiane, come scrivere o mangiare. Se si verificano tremori frequenti alle mani, alle gambe o altrove, è bene consultare un medico per determinarne la causa esatta. Alcuni alimenti possono aiutare a calmare i tremori in base alla diagnosi ricevuta.

Cibi per calmare i tremori dovuti all'ansia

Tutti, chi più e chi meno, sono soggetti a periodi di ansia o stress, che possono rendere particolarmente agitati, causando anche tremori nel corpo. Se si soffre di disturbo d'ansia generalizzato (DAG) è possibile che si manifestino tensioni e tremori durante l'intera giornata, senza che vi sia una vera ragione. Se si soffre di ansia a causa di questo disturbo oppure si è nervosi per qualsiasi altro motivo, alcuni cambiamenti nello stile di vita e nell'alimentazione possono aiutare a ridurre il livello di tensione. Innanzitutto, eliminare la caffeina; quindi arricchire la propria dieta di frutta, verdura e cereali integrali in modo da regolare i livelli di glucosio nel sangue, ed evitare sbalzi insulinici.

Cibi per calmare i tremori dovuti all'ipoglicemia

L'ipoglicemia, che si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue sono bassi, è più comune nei diabetici, ma può anche essere correlata a una condizione medica diversa, e generalmente si manifesta entro quattro ore dall'ultimo pasto consumato. Per evitare sintomi legati all'ipoglicemia, come la fame, la sonnolenza, la confusione, l'ansia, la debolezza e i tremori, mangiare piccoli pasti o spuntini ogni tre o quattro ore. Consumare alimenti proteici, cereali integrali, frutta, verdura e latticini. Evitare cibi zuccherati, soprattutto a stomaco vuoto. Quando si hanno livelli di zucchero nel sangue inferiore a 70 mg/dL, il National Diabetes Information Clearinghouse raccomanda di mangiare o bere prodotti contenenti glucosio, come per esempio un bicchiere di succo di frutta fresco appena spremuto/estratto oppure una tazza di latte. Consultare il proprio medico se si accusano sintomi particolari.

Alimenti per alleviare i tremori del Parkinson

Il Parkinson è una condizione neurologica degenerativa che colpisce la parte del cervello che controlla i movimenti muscolari. Anche se sono necessarie ulteriori ricerche per scoprire quali cibi possono aiutare a controllare il tremore che si verifica con questa malattia, la Parkinson's Research Foundation consiglia alimenti come frutti di bosco, mele e agrumi. In particolare, due o tre tazze di frutti di bosco a settimana possono fornire un buon aiuto contro i tremori del Parkinson. Anche le verdure di colore rosso e viola svolgono un effetto simile ai frutti di bosco: pomodori, melanzane e peperoni rossi.

Tremore essenziale

Quando si soffre di tremore essenziale, i muscoli si contraggono e si rilassano contemporaneamente causando tremori estesi nel corpo. Il tremore essenziale si verifica più facilmente nei soggetti che hanno superato i 40 anni, e può interessare mani, arti superiori, testa, voce e altre parti del corpo. In questi casi, più che alimenti si possono consumare bibite come tisane di camomilla oppure di centella asiatica, o ancora di passiflora, tutte ottime erbe per calmare il sistema nervoso centrale e contribuire ad alleviare i tremori in tutto il corpo.

Commenti e opinioni