23 Gennaio 2013

Alimenti per migliorare il sistema immunitario

La maggior parte dei cibi salutari presenti in natura, non sottoposti a processi di trasformazione o raffinazione, contribuisce a sostenere e migliorare il proprio sistema immunitario. Alcuni alimenti, tuttavia, sono particolarmente adatti a tale scopo per via di specifici nutrienti immunostimolanti. Adottando quindi una dieta variegata, ricca di frutta, verdura e cereali, è possibile favorire un aumento delle difese immunitarie in modo sano e naturale.

Aglio

L'aglio è forse l'immunostimolante naturale più diffuso dalle nostre parti, ed è anche uno dei migliori dato che tale ortaggio è un ottimo antibiotico naturale. La sua capacità di migliorare le difese immunitarie è principalmente dovuta all'azione antimicrobica dell'allicina, una sostanza che deriva dall'alliina contenuta nell'aglio, e che viene rilasciata quando il vegetale viene schiacciato. Oltre a ciò, l'aglio contiene un altro elemento importante, ovvero il solfuro di diallile che possiede proprietà anti-tumorali e, secondo uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista International Journal of Oncology, è capace di inibire le cellule tumorali del collo dell'utero.

Clorofilla

Gli alimenti ad alto contenuto di clorofilla sono in cima alla lista dei cibi con maggiori capacità immunostimolanti. La clorofilla è un potente disintossicante, molto utile per rimuovere la presenza di metalli pesanti e sostanze chimiche tossiche. La clorofilla è presente in tutte le verdure a foglia verde, e in particolare nelle alghe marine, nella spirulina e nell'erba di grano.

Funghi

Tutti i funghi sviluppano forti meccanismi di difesa contro molti tipi di batteri, virus e altri funghi con i quali entrano in "concorrenza" per sopravvivere e adattarsi all'ambiente in cui si trovano. I funghi migliori per rafforzare il sistema immunitario sono quelli shiitake e maitake. Questi vegetali contengono composti denominati beta glucani, che possiedono incredibili capacità immunostimolanti. Tali sostanze infatti stimolano le difese a contrastare le cellule tumorali. Oltre a ciò, sono in atto diverse ricerche che stanno studiando la capacità di questi composti di combattere il virus dell'HIV.

Germogli di broccoli

I semi germogliati di broccoli contengono un composto chiamato indolo-3-carbinolo, uno tra i più potenti immunostimolanti alimentari. Inoltre, uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista European Journal of Clinical Nutrition ha constatato che le proprietà antiossidanti dei germogli di broccoli sono in grado di proteggere dal danno ossidativo associato a livelli elevati di zuccheri nel sangue in pazienti affetti dal diabete di tipo 2. In questa ricerca, i partecipanti hanno consumato 5-10 grammi al giorno di germogli di broccoli in polvere per quattro settimane. I risultati hanno mostrato una diminuzione significativa dei livelli di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), ovvero il colesterolo cattivo.

Vitamina C

Uno degli antiossidanti naturali maggiormente conosciuti è la vitamina C, che si trova in abbondanza nei frutti di bosco e negli agrumi. Tra i frutti di bosco, quelli con maggior contenuto di vitamina C sono sono i mirtilli, le more, i lamponi, e le fragole. Inoltre tali frutti contengono antociani, pigmenti che contrastano i radicali liberi e prevengono i processi infiammatori.

Commenti e opinioni