22 Settembre 2014

Alimenti per migliorare la memoria

Conoscete il detto popolare “Avere una memoria di ferro”? Ebbene il ferro è effettivamente un elemento molto importante per la salute del nostro cervello, in particolare per la memoria e l’attenzione. Una sua carenza riduce la funzionalità cerebrale e peggiora la capacità d’apprendimento. Il ferro, tuttavia, non è l'unico nutriente per avere una buona memoria; di seguito, vedremo quali sono gli alimenti per migliorare la memoria.

Importantissimi per la salute del nostro cervello sono anche gli omega-3, le vitamine A, C, E, B6, la fenilalanina, la riboflavina, il magnesio, e i folati. Tutte queste sostanze possono essere assunte senza l’utilizzo di integratori specifici, basta portare sulle nostre tavole alimenti come: 

Pesce grasso: sardine, sgombri, aringhe, salmone e alici sono cibi ricchi di omega-3, acidi grassi buoni che favoriscono il corretto funzionamento del sistema nervoso, aiutano a prevenire l'ictus, e facilitano la circolazione del sangue. Un buon flusso di sangue è necessario per il corretto apporto di nutrienti in tutti gli organi, cervello incluso.

Frutta secca: per gli intolleranti o per i vegetariani, una buona alternativa al pesce grasso è la frutta secca, anch'essa ricca di omega-3. Adatta a qualsiasi fascia di età la frutta secca contiene inoltre le vitamine E e B6. Mangiare 3 o 4 noci al giorno consente di mantenere costanti i livelli di serotonina alleviando così i sintomi dell’insonnia e della depressione. Le mandorle invece sono particolarmente importanti per il loro apporto di fenilalanina e riboflavina. La prima stimola la generazione naturale di dopamina e adrenalina, neurotrasmettitori che regolano l’umore, la seconda stimola l’aumento di memoria. Anche gli anacardi, grazie al loro elevato contenuto di magnesio (componente che favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni e un maggior afflusso di ossigeno a livello cerebrale) sono da considerare uno fra i migliori alimenti amici del cervello.

Semi di girasole: questi semi contengono un aminoacido particolare, il triptofano. Tale sostanza viene convertita in serotonina dal cervello e possiede un benevolo effetto naturale su insonnia e depressione. Inoltre, grazie alla vitamina B contenuta nei semi di girasole, si migliorano la funzione cognitiva e la memoria.

Semi di zucca: all’interno di questi semi si ha una grande ricchezza di sostanze nutritive, in particolare vitamine A ed E, omega-3, omega-6 e zinco. Tutti questi componenti sono dei potenti antiossidanti naturali. Nello specifico lo zinco aiuta a migliorare la memoria e la chiarezza di pensiero.

Curcuma: la curcumina, il pigmento che dà alla spezia il suo tipico colore acceso, è un potente antinfiammatorio, previene la formazione di placche e mantiene attivo il flusso sanguigno a livello cerebrale, contribuendo altresì a prevenire l’insorgere di malattie come il morbo di Alzheimer. Tra gli altri condimenti ottimi per la salute del cervello abbiamo lo zafferano, la salvia e la cannella.

Pomodori: il licopene, un potente antiossidante contenuto nei pomodori, è una buona arma di difesa naturale per contrastare l’azione dei radicali liberi e le malattie come la demenza e il morbo di Alzheimer.

Broccoli: il broccolo è una grande fonte di vitamina K, vitamina C e beta-carotene, tutti nutrienti essenziali per migliorare la memoria, la funzione cognitiva e le prestazioni del cervello.

Agrumi: sono ricchi di vitamina C, un potente antiossidante che aiuta l’assorbimento del ferro, in particolare quello di tipo non eme, da parte dell’organismo.

Frutti di bosco: un consumo costante di frutti di bosco (lamponi, mirtilli, more e fragole) fornisce un'ottima protezione dallo stress ossidativo dato che tali frutti sono tra i più ricchi di antiossidanti. In particolare, nei mirtilli e nei lamponi troviamo l’acido ellagico, un polifenolo con fortissime proprietà antiossidanti; nelle more un'elevata concentrazione di vitamina C e di antociani; mentre nelle fragole buone percentuali di agrimoniin, un tannino con proprietà antiemorragiche.

Cioccolato fondente: ottimo alimento per il cervello, il cioccolato fondente puro o almeno al 75 per cento aiuta il rilascio di dopamina, una sostanza necessaria per regolare l'umore nonché per migliorare la memoria.

Germe di grano: ricco di folati e carboidrati buoni, il germe di grano favorisce il flusso sanguigno e aiuta a mantenere costanti i livelli di energia nell'organismo, a tutto vantaggio di una concentrazione duratura.

Gli alimenti per migliorare la memoria devono necessariamente far parte di una dieta sana ed equilibrata affinché si possa godere di una buona salute generale.

Commenti e opinioni