29 Settembre 2015

Debolezza Muscolare: Quali Alimenti Mangiare

Una lieve debolezza muscolare può verificarsi in diverse occasioni, come per esempio dopo un'attività fisica intensa, durante il recupero dall'influenza o da altre malattie, oppure per via di problemi alle ossa. Gravi sintomi possono invece derivare da malattie muscolari come la distrofia muscolare, disturbi metabolici come il morbo di Addison, disturbi neurologici come la paralisi cerebrale, oppure carenze nutrizionali. Oltre al trattamento medico, se necessario, uno stile di vita sano e alcuni alimenti possono contribuire a ridurre i sintomi della debolezza ai muscoli. Per ottenere i migliori risultati, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico o dietista.

Frutta secca

Mangiare una manciata di frutta secca al giorno può essere utile fornire grassi sani, che contribuiscono a dare energia e nutrienti vitali come magnesio, sodio, potassio, calcio, ferro e proteine. In particolare, il magnesio gioca un ruolo fondamentale in oltre 300 reazioni biochimiche che avvengono nell'organismo, tra cui anche diverse relative alle funzioni muscolare. Una carenza di magnesio può dunque causare debolezza muscolare.

Tra la frutta secca particolarmente ricca di magnesio troviamo nocciole, noci, mandorle, anacardi, arachidi, e pinoli. In sostituzione alla frutta secca si può consumare anche la crema da essa ricavata. Per esempio in commercio troviamo il burro di arachidi, la crema di mandorle, quella di nocciole nonché varie creme contenenti diversi tipi di frutta secca insieme.

Frutta e verdura di stagione

Frutta e verdura di stagione rappresentano le migliori fonti di antiossidanti naturali, sostanze necessarie per migliorare il sistema immunitario e aumentare la capacità del corpo di proteggersi da infezioni e malattie, tra cui quelle che possono ostacolare la forza muscolare. Frutta e verdura particolarmente ricche di antiossidanti sono frutti di bosco, agrumi, pomodori, verdure a foglia verde, broccoli, cavoli, cavolini di Bruxelles, carote, zucca, patate dolci, e altri alimenti ricchi di vitamina C e carotenoidi. Frutta e verdura inoltre forniscono buone quantità di potassio che, se carente, può provocare debolezza muscolare.

Cereali integrali

I carboidrati sono necessari per fornire glucosio, la principale fonte di energia per l'organismo. I cereali integrali sono fonte di carboidrati buoni, ovvero carboidrati complessi che vengono digeriti in modo più efficiente rispetto ai carboidrati semplici, come per esempio quelli che si trovano nei dolci e in altri prodotti da forno ottenuti con la farina bianca. I carboidrati complessi forniscono un'energia costante e duratura, evitando picchi nei livelli di glucosio nel sangue. Quindi, si consiglia di preferire le versioni integrali di pasta, pane, riso, e altri cereali o prodotti da essi ricavati. I cereali sono altresì ricchi di magnesio, potassio, calcio nonché proteine e fibre alimentari.

Pesce d'acqua fredda

Alcuni pesci d'acqua fredda sono particolarmente indicati da mangiare poiché molto ricchi di proteine, necessarie per la crescita e per la riparazione dei muscoli. Inoltre contengono magnesio e acidi grassi essenziali omega-3. Gli omega-3 sono grassi buoni che aiutano a ridurre le infiammazioni muscolari. Per evitare di peggiorare le infiammazioni inoltre è bene diminuire alimenti altamente infiammatori come quelli contenenti grassi saturi tra cui carne rossa e latticini, e preferire i metodi di cottura più salutari come il vapore. I pesci con una maggiore concentrazione di omega 3 sono sgombro, halibut, sardine, aringhe, salmone, e tonno.

Oltre a ciò, è consigliabile condire le pietanze utilizzando le spezie, che hanno spiccate proprietà antinfiammatorie, come per esempio curcuma (ingrediente principale del curry), zenzero, chiodi di garofano, salvia, cannella, aglio, origano e alloro.

Gli alimenti per aiutare a contrastare la debolezza muscolare e ritrovare l'energia devono necessariamente fare parte di una dieta sana e bilanciata, altrimenti si rischia di peggiorare il problema.

Commenti e opinioni