07 Gennaio 2014

Come prendersi cura dell'intestino dopo le abbuffate natalizie

Le abbuffate natalizie vi hanno sconvolto l'intestino? È normale, non c'è da preoccuparsi, l'importante è tornare pian piano a un'alimentazione sana ed equilibrata. Di seguito alcuni consigli per prendersi cura del proprio intestino, aiutando a regolarizzare la flora batterica.

Alcune delle regole per una corretta cura intestinale sono state prese direttamente dall'AIGO (Associazione Italiana Gastoenterologi). Si tratta di un decalogo valido non solo per questo periodo post-feste, in cui il nostro organismo è stato messo a dura prova dalle grandi abbuffate, ma anche per tutto l'anno.

No alle diete dimagranti drastiche

Una corretta alimentazione è necessariamente bilanciata. Ciò significa che i pasti devono prevedere un apporto equo di nutrienti: proteine, carboidrati, vitamine, fibre, e grassi, a patto che siano grassi buoni.

Idratazione

Bere più acqua è il modo migliore per tenersi sempre ben idratati, contribuendo alla salute dell'organismo. L'acqua inoltre aiuta il corpo a espellere più velocemente ed efficacemente le tossine e le sostanze dannose accumulate al suo interno a causa dell'eccesso di cibo.

Frutta e verdura di stagione

Per aiutare l'organismo a disintossicarsi e a recuperare al meglio dopo le abbuffate, frutta e verdura fresche di stagione sono gli alimenti più indicati. Quindi via libera a insalate, frullati, e centrifugati senza però aggiungere zucchero o aromi artificiali. Inoltre, consumare anche una piccola porzione quotidiana di frutta secca come mandorle e noci, ricche di grassi buoni come gli omega-3, vitamine e minerali utili per una buona salute.

Flora batterica

Per aiutare la flora intestinale si possono consumare alimenti ricchi di probiotici come lo yogurt bianco con fermenti lattici vivi, natto, tempeh, kimchi, miso, Sauerkraut o cratuo amaro. Questi prodotti aiutano a ripopolare la flora batterica dell'intestino con batteri buoni, utili per regolarizzarne le funzioni.

Niente caffeina e bibite gassate e/o aromatizzate

Evitare bibite piene di caffeina, bevande gassate, e altre bibite aromatizzate e/o con alto contenuto di zucchero. Tali prodotti sono disidratanti e causano disturbi intestinali come diarrea perché sono iperosmolari, ovvero richiamano liquidi nell'intestino. Inoltre sono solitamente ricche di conservanti e coloranti.

Niente alcol

È buona norma bere un bicchiere di vino durante i pasti ma non bisogna mai abusare, soprattutto se durante le feste si è alzato un po' troppo il gomito.

Attività fisica

Bisogna svolgere attività fisica regolarmente a un'intensità moderata. Una camminata veloce, nuoto, bici o jogging, e così via, per circa 30-60 minuti, aiuta a stare meglio e a far funzionare bene tutti gli organi del nostro corpo, incluso l'intestino.

No ai prodotti contenenti sale, zucchero o fritti

Infine, inutile ricordare quanti cibi salati, dolci e fritti sono stati consumati durante le feste natalizie. Quindi, cercare di evitare il più possibile il consumo di tali alimenti se non si vuole peggiorare la situazione.

Commenti e opinioni