14 Febbraio 2013

Alimenti con alti livelli di EGCG (epigallocatechina gallato)

L'EGCG, ovvero il gallato di epigallocatechina o epigallocatechina-3-gallato, è un antiossidante presente in un numero limitato di alimenti di origine vegetale, in particolare in alcune bevande come il tè. Questa catechina è importante non solo perché aiuta a proteggere la pelle dai raggi UV e dagli effetti dannosi causati dai radicali liberi, ma anche perché possiede proprietà benefiche utili per prevenire diverse forme di cancro, per dare energia, per stimolare il metabolismo, e per contrastare le malattie cardiovascolari.

Di seguito sono elencati gli alimenti con il più alto contenuto di EGCG. I dati sono stati raccolti dallo U.S. Department of Agriculture e, per chi volesse approfondire, sono disponibili in questo documento pdf.

Tè bianco, tè verde, tè oolong e tè nero

Le foglie essiccate della pianta della Camellia sinensis, da cui vengono ricavate le diverse varietà di tè (ovvero il tè bianco, il tè verde, il tè oolong, e il tè nero), sono tra le fonti più ricche al mondo di EGCG. Tuttavia, i metodi di lavorazione e ossidazione delle foglie per dar vita alle diverse tipologie di tè vanno a influenzare molto il loro contenuto di antiossidanti, e quindi anche di EGCG. Dato che le foglie del tè bianco e del tè verde non vengono fatte fermentare e subiscono solo una leggera ossidazione, il contenuto di EGCG in queste qualità di tè è il più elevato di tutti, ovvero intorno ai 7,1 grammi per 100 grammi di foglie. Il tè oolong invece contiene circa 3,4g di EGCG per 100g di foglie, mentre il tè nero, che subisce più processi di essiccazione e fermentazione, ne possiede circa 1,1g/100g.

Farina di carruba

La farina di carruba, ricavata dal frutto della pianta Ceratonia, viene utilizzata principalmente in sostituzione della polvere di cacao per la produzione di cioccolato e altri prodotti senza caffeina. La farina di carruba contiene fino a 109,5 mg di EGCG per 100 grammi di prodotto.

More

Le more possono contenere fino a 7,44 mg di EGCG per 100 gr di frutta. In generale, le more sono ricche di sostanze nutritive e possono avere fino a 312,86 mg/100gr di catechine totali.

Mele

Le mele, come le more, sono tra la frutta con il maggior contenuto di EGCG. In particolare, la varietà Fuji contiene fino a 6,26 mg di EGCG per 100g di prodotto. In generale, tutte le mele contengono catechine, ma si dovrebbe mangiare anche la buccia della frutta per ottenere tutti i nutrienti, dato che la buccia da sola contiene fino a 12,38mg/100gr di catechine totali. Tuttavia, visto che la mela è tra i vegetali con i più alti livelli di pesticidi, si consiglia di consumare mele che provengono da agricoltura biologica.

Altri alimenti

Tra gli altri cibi con un buon apporto di EGCG troviamo: lamponi (5,35mg/100gr), noci pecan (3,46mg/100g), nocciole (2,26mg/100g), pistacchi (2,83mg/100g), mirtilli (2,86/100mg), prugne (2,47mg/100gr), pesche (2,01mg/100gr), avocado (1,10mg/100gr), fragole (0,73mg/100g), e cipolle (0,41mg/100gr).

Commenti e opinioni