22 Dicembre 2014

Alimenti per la salute delle ghiandole surrenali

Le ghiandole surrenali hanno il compito principale di regolare la risposta allo stress. I surreni si affaticano particolarmente quando si è in un costante stato di stress fisico e/o psicologico, e smettono di funzionare in modo ottimale, causando stanchezza surrenale. I segni che indicano un mal funzionamento delle ghiandole surrenali sono affaticamento, vertigini, e incapacità di far fronte a situazioni stressanti. Alcuni alimenti sono particolarmente consigliati per migliorare la salute delle ghiandole surrenali; vediamo quali sono.

Alimenti ricchi di vitamine del gruppo B

Tutte le vitamine del gruppo B sono necessarie per migliorare le funzioni surrenali, e in modo particolare la vitamina B5 (acido pantotenico). Esiste infatti una forte connessione tra la vitamina B5 e il corretto funzionamento della corteccia surrenale. L'acido pantotenico è in grado di stimolare le ghiandole surrenali nonché accrescere la disponibilità di cortisone e di altri ormoni necessari per il benessere della pelle e dei nervi.

I cibi ricchi di vitamina B5 sono: funghi secchi, lievito di birra, uovo (in particolare il tuorlo), fegato, salmone, trota, germe di grano, lenticchie. Tra gli altri alimenti ricchi di vitamine del gruppo B troviamo: avena, cereali integrali, tacchino, manzo, tonno, frutta secca, banane, patate, avocado e legumi.

Alimenti ricchi di vitamina C

La vitamina C è estremamente utile per il funzionamento di tutto l'organismo umano, ed è uno dei più importanti antiossidanti naturali, necessario per stimolare le difese immunitarie, favorire la salute cardiovascolare, contrastare i disturbi della pelle, e migliorare la salute delle ghiandole surrenali. I surreni hanno bisogno di vitamina C per la sintesi di cortisolo, ovvero l'ormone dello stress. Nei periodi di stress, i livelli di vitamina C sembrano precipitare molto più velocemente del normale, quindi mangiare alimenti ricchi di vitamina C è fondamentale per far fronte allo stress e per stimolare adeguatamente le ghiandole surrenali.

Gli alimenti con i più alti livelli di vitamina C sono: peperoni, kiwi, frutti di bosco, fragole, rucola, broccoli, cavolini di Bruxelles, agrumi, mango, verdure a foglia verde, e pomodori.

Alimenti ricchi di tirosina

La tirosina è un amminoacido che, nella ghiandola surrenale, viene convertita in levodopa (L-DOPA), a sua volta necessaria per la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore che svolge tantissime funzioni nel cervello, ed è necessario anche per alleviare lo stress in eccesso sulle ghiandole surrenali.

Le fonti principali di tirosina sono formaggi (in particolare grana, parmigiano, groviera, pecorino), uova, alghe, lupini, soia, merluzzo sotto sale, cereali integrali, tacchino, coniglio, maiale, avena, latticini, avocado, banane, legumi, frutta secca, e semi.

Ridurre l'assunzione di cibi elaborati

Si dovrebbe ridurre notevolmente il consumo di cibi confezionati, processati e/o trasformati, salumi, cibi fritti e prodotti ricchi di additivi chimici poiché questi alimenti affaticano notevolmente le ghiandole surrenali. Inoltre, è bene non esagerare con gli alimenti di origine animale come carne e latticini perché sono molto infiammatori. Ancora più importante è ridurre o eliminare la caffeina. Tale sostanza stimola eccessivamente le ghiandole surrenali e le spinge a rilasciare più adrenalina, che affatica ulteriormente i surreni.

Al mattino, provare a sostituire il caffè con una tisana oppure con acqua calda e limone. Se si ha la centrifuga, preparare un buon succo di carota fresca con un rametto di coriandolo e qualche foglia di spinaci: le vitamine e le sostanze nutritive contenute in questi cibi aiutano a dare energia senza affaticare le ghiandole surrenali. In alternativa, provare con qualche succo di frutta e/o verdura fresca e di stagione, appena spremuta.

Per ridurre ulteriormente lo stress sulle ghiandole surrenali, diminuire o eliminare il consumo di alimenti contenenti zucchero bianco e/o farina bianca. Evitare l'alcol e smettere di fumare. Imparare a rilassarsi e fare attività fisica regolare.

Commenti e opinioni