05 Dicembre 2012

Lievito nutrizionale: proprietà e benefici

Il lievito nutrizionale (Saccharomyces cerevisiae) è un lievito alimentare inattivo ricco di proteine, vitamine, minerali, antiossidanti ​​e altri nutrienti. Il suo sapore è simile a quello del formaggio, tant'è che tale lievito viene spesso utilizzato da coloro che seguono un'alimentazione vegana in sostituzione dei prodotti derivati dal latte. Anche il mondo vegetariano fa largo uso di questo cibo, soprattutto per preparare salse e arricchire ricette a base di uova, patate, verdure e tofu.

Il lievito nutrizionale viene coltivato in una soluzione di melassa, e viene venduto sotto forma di scaglie color giallo/marrone oppure in polvere. Anche se l'utilizzo di questo cibo è relativamente recente nella società moderna, i primi impieghi del lievito nutrizionale in cucina possono essere datati al 1150 AC, in Egitto. Vediamo quali sono i benefici di questo super-cibo dalle straordinarie proprietà.

Elevato apporto proteico

Il lievito nutrizionale è costituito da ben il 55% da proteine ​​di alta qualità, ed è ricco di minerali e 18 amminoacidi, utili per contribuire a riparare e formare il tessuto muscolare, migliorare la produzione di cellule del sangue, e regolare il trasporto dei nutrienti nell'organismo umano. 30 grammi di lievito possono apportare circa 80 calorie e 16 grammi di proteine.

Alto contenuto di vitamine del gruppo B

Il lievito nutrizionale possiede una grande quantità di vitamine del gruppo B, tra cui la B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B6 ​​(piridossina) e B9 (acido folico). Tali vitamine B contribuiscono a mantenere un buon tasso metabolico, ridurre i livelli di stress intervenendo positivamente sul sistema nervoso, prevenire alcune forme di cancro (soprattutto quello al pancreas), garantire una corretta funzionalità epatica, e migliorare la salute della pelle e dei capelli. Molto spesso, purtroppo, il lievito nutrizionale viene pubblicizzato come un prodotto ricco di vitamina B12. Ciò non è vero perché, se da un lato è possibile che il Saccharomyces cerevisiae contenga delle piccolissime quantità di B12 dovute all'azione in natura di alcuni batteri, dall'altro i lieviti in commercio provengono da colture controllate che non permettono lo sviluppo di tali batteri che darebbero origine alla vitamina B12. Tuttavia, alcuni marchi arricchiscono il loro lievito nutrizionale con questa vitamina, che quindi viene aggiunta separatamente e non è parte del processo di formazione del lievito.

Alto contenuto di fibre

30 grammi di lievito nutrizionale contengono 7 grammi di fibre alimentari, quindi una regolare assunzione di questo alimento contribuisce a ridurre il colesterolo, la stipsi, e le malattie del colon. Inoltre, aiuta a tenere sotto controllo il diabete, le malattie del cuore e la pressione alta, anche grazie al fatto che tale lievito è povero di sodio.

Buona fonte di minerali

Il lievito nutrizionale è composto da cromo, un oligoelemento essenziale che contribuisce a migliorare la capacità dell'insulina di regolare il tasso di glucosio nel sangue. Tra gli altri minerali abbiamo una buona presenza di zinco, litio, rame, manganese, vanadio e molibdeno.

Proprietà anti-invecchiamento

Il lievito nutrizionale è ricco di glutatione, un antiossidante naturale che disintossica e protegge le cellule dai radicali liberi. Inoltre, un'assunzione regolare di questo alimento contrasta l'invecchiamento precoce perché contiene anche nucleotidi, ovvero molecole coinvolte nella costruzione delle unità strutturali di DNA e RNA. I benefici in questo senso riguardano anche il miglioramento della memoria, della vista e della salute della pelle, nonché la riduzione di artrite e perdita di capelli.

Miglioramento del sistema immunitario

Il lievito nutrizionale è costituito da beta-glucano, uno zucchero non assorbibile capace di rinforzare il sistema immunitario, oltre che svolgere importanti azioni antiossidanti. Il betaglucano stimola la secrezione di sostanze protettive del sistema immunitario e attiva i macrofagi, ovvero cellule tissutali utili alle difese dell'organismo perché attraverso il loro citoplasma vanno a fermare e distruggere l'azione di particelle estranee e agenti patogeni.

Acido glutammico

Come la maggior parte dei lieviti inattivi, anche quello nutrizionale contiene acido glutammico, una forma naturale di amminoacido che si trova in verdure, carne e funghi. Questo composto è fondamentale per il corretto funzionamento cellulare, e agisce altresì come neurotrasmettitore nel sistema nervoso.

Il lievito nutrizionale è considerato uno dei migliori alimenti per vegetariani e vegani grazie al suo alto contenuto di proteine, vitamine e minerali. In Italia è ancora molto poco diffuso e lo si può trovare in negozi che vendono prodotti esotici o integratori. L'alternativa è quella di acquistare su internet, ma la provenienza è quasi sempre dall'estero quindi bisogna stare molto attenti a ciò che si compra. Tra i migliori lieviti nutrizionali abbiamo quello della Red Star, che propone anche una versione addizionata con vitamina B12.

Commenti e opinioni