02 Novembre 2017

Mangiare In Piedi Fa Male O Fa Bene?

Mangiare stando in piedi è un'abitudine che hanno molte persone. Spesso si preferisce mangiare in piedi per risparmiare tempo o perché, stando seduti tutto il giorno per lavoro o per altre attività, si vuole evitare di sedersi anche a tavola. Alcuni credono che mangiare all'impiedi possa fare male alla salute, ritenendo che influisca negativamente su una corretta digestione; altri invece pensano che sia utile per favorire la digestione. Cerchiamo dunque di capire meglio se questa abitudine fa bene oppure male al nostro organismo.

Effetti della postura sulla digestione

La postura che si assume mentre si mangia può influenzare la capacità di digerire il cibo. Secondo alcuni studi, lo stomaco si svuota più lentamente quando una persona è seduta oppure sdraiata rispetto a quando sta in piedi. Le ragioni esatte per cui ciò avviene non sono del tutto note, ma tra gli aspetti che velocizzano maggiormente la digestione troviamo la forza di gravità [1, 2].

Nello specifico, una ricerca ha confrontato la velocità di digestione nelle donne che hanno mangiato in piedi e in quelle che hanno mangiato stando sedute. In queste ultime, il tempo di digestione è stato in media maggiore di 22 minuti [1].

Un altro studio ha confrontato la velocità di digestione negli individui che, dopo aver consumato un pasto stando seduti, si sono sdraiati, sono rimasti seduti, si sono messi in piedi oppure hanno camminato. Coloro che si sono sdraiati dopo aver mangiato hanno impiegato tra il 54 e il 102% di tempo in più per digerire il cibo rispetto agli altri tre gruppi (seduti, in piedi, in movimento). D'altra parte, coloro che si sono alzati e hanno fatto movimento hanno digerito più velocemente. I ricercatori hanno anche confrontato direttamente gli effetti dello stare in piedi e dello stare seduti dopo un pasto. Coloro che stavano in piedi hanno digerito il loro cibo leggermente più velocemente. Tuttavia, la differenza è davvero poco significativa dato che si tratta di cinque minuti [2].

Mangiare in piedi può portare a mangiare di più

Alcune persone credono che restare in piedi mentre si mangia può aiutare a dimagrire di più rispetto a quando si mangia seduti. In realtà, non è proprio così.

Anche se mangiare stando in piedi aiuta a bruciare in media circa 50 calorie in più all'ora rispetto a quando si mangia seduti, questa abitudine può portare a mangiare di più, rendendo vani i tentativi di bruciare qualche caloria extra.

Questo perché la maggior parte delle persone consuma il pasto piuttosto velocemente quando mangia in piedi. Al contrario, da seduti è più probabile che si riduca la velocità con cui si mangia, diminuendo al contempo il numero di calorie introdotte.

A tal proposito, diversi studi hanno dimostrato che mangiare più lentamente può ridurre l'appetito e aumentare il senso di sazietà, aspetti fondamentali per abbassare efficacemente il numero totale di calorie introdotte con un pasto. Ciò può portare a ingerire fino a 88 calorie in meno per pasto [3, 4, 5].

Inoltre, secondo alcuni studiosi, sedersi è utile anche per segnalare efficacemente al cervello che si sta facendo un pasto completo, riducendo così ulteriormente le probabilità di consumare altro cibo [6].

[Potrebbe interessarti: Dimagrire: Migliorare I Livelli Degli Ormoni Che Regolano Il Peso]

Mangiare in piedi può lasciare insoddisfatti

La sensazione di fame viene determinata in vari modi dal corpo umano. Uno di questi consiste nel valutare quanto cibo è presente nello stomaco. Per esempio, l'estensione dello stomaco dopo l'ingestione di un pasto segnala al cervello se la quantità di cibo introdotta è sufficiente per soddisfare la propria fame [7].

Maggiori sono l'estensione dello stomaco e il tempo in cui rimane pieno, minore è la sensazione di fame. Questo è il motivo per cui gli alimenti che vengono digeriti rapidamente, come i carboidrati trasformati, tendono ad aumentare la fame rispetto agli alimenti che richiedono più tempo per essere digeriti, come le fibre e le proteine [8, 9].

[Per approfondire leggi Dimagrire: Le Proteine Aiutano A Perdere Peso Più Efficacemente]

Inoltre, ricordiamo che anche se non vi è molta differenza nella velocità di digestione tra il mangiare mentre si sta seduti o in piedi, la differenza diventa significativa quando si aggiunge il fattore movimento. Muoversi subito dopo il consumo di cibo velocizza di circa il 30% la digestione [2].

Secondo alcuni ricercatori uno svuotamento velocizzato dello stomaco può aumentare la sensazione di fame dopo un pasto. Quindi, coloro che mangiano in piedi e camminano possono avvertire più fame dopo un pasto rispetto a coloro che rimangono semplicemente in piedi oppure seduti [10].

Mangiare in piedi può aiutare a ridurre il reflusso e il bruciore di stomaco

Il reflusso gastroesofageo è dovuto a una risalita nell'esofago del contenuto presente nello stomaco. Questo può causare una sensazione di bruciore al petto, comunemente nota come bruciore di stomaco.

Per contrastare il reflusso gastroesofageo viene spesso consigliato di stare seduti composti, con la schiena diritta, o di stare in piedi ed evitare di piegarsi in avanti mentre si mangia e anche dopo mangiato. Questo perché stare reclinati o piegati in avanti aumenta la pressione allo stomaco, rendendo più probabile la risalita nell'esofago del cibo e degli acidi presenti nello stomaco. Oltre a ciò, anche l'eccessiva quantità di cibo può causare il reflusso poiché aumenta la pressione sulla valvola che separa l'esofago dallo stomaco, favorendo così la risalita del contenuto dello stomaco.

È interessante notare che mangiare mentre si sta seduti composti, con la schiena dritta, oppure in piedi può ridurre la pressione allo stomaco, diminuendo così anche la probabilità di reflusso gastroesofageo.

Inoltre, mangiare mentre si sta in piedi e camminare può aiutare a svuotare più rapidamente lo stomaco, riducendo ulteriormente le probabilità di reflusso e bruciore di stomaco [2].

Mangiare in piedi può causare gonfiore addominale

In alcuni casi, mangiare mentre si sta in piedi può impedire una corretta digestione e influenzare negativamente l'assorbimento dei nutrienti, causando un aumento dei gas intestinali e il gonfiore addominale.

Questo dipende in parte dal fatto che alcune persone mangiano più rapidamente mentre stanno in piedi. Ciò potrebbe aumentare la quantità di aria che si inghiotte durante un pasto. Inoltre, come già detto in precedenza, più si sta in posizione eretta, più veloce è la digestione [2].

Una digestione troppo veloce può essere problematica perché i nutrienti hanno meno tempo a disposizione per entrare in contatto con la parete intestinale ed essere assorbiti efficacemente dall'organismo [1, 11].

Quando i carboidrati vengono scarsamente digeriti, tendono a fermentare nell'intestino causando gas e gonfiori addominali. Tale problema può interessare chiunque. Tuttavia, due gruppi di persone sono particolarmente esposti a tali disagi: coloro che sono intolleranti al lattosio e coloro che sono sensibili ai cibi cosiddetti FODMAP [12].

Mangiare stando seduti promuove il mindful eating

Mangiare con consapevolezza (mindful eating) è molto importante per godere appieno di ogni pasto. La ricerca dimostra che il mindful eating può aiutare ad aumentare il piacere mentre si mangia nonché a ridurre la probabilità di mangiare troppo [12].

Il mindful eating consiste nel focalizzare il più possibile tutti i propri sensi sull'esperienza del mangiare. Questo va di pari passo con il consumare i pasti più lentamente, assaporando ogni boccone, senza fretta. Si può mangiare con consapevolezza anche mentre si sta in piedi, ma risulta certamente più difficile.

In conclusione, mangiare in piedi può saziare meno rispetto a un pasto consumato da seduti, e quindi può portare a mangiare di più. In alcuni casi, mangiare all'impiedi può altresì causare un aumento dei gas intestinali e gonfiore addominale. Tuttavia, ci sono poche prove a sostegno del fatto che mangiare mentre si sta in piedi è dannoso per la salute. Talvolta, mangiare in piedi può invece essere utile per ridurre il reflusso gastroesofageo e il bruciore di stomaco. Questo non significa che mangiare in piedi sia meglio che farlo da seduti. Dunque, mangiare in piedi fa male o fa bene? La risposta è: dipende da come si mangia. Fintanto che si riesce a mangiare con calma, godendosi il pasto, senza andare di fretta, non vi è molta differenza tra il mangiare stando seduti e il mangiare stando in piedi. Quindi si può tranquillamente mangiare in piedi, basta che lo si faccia con consapevolezza.

Commenti e opinioni