09 Ottobre 2013

6 ragioni per cui si dovrebbe pranzare fuori dall'ufficio

Mangiare mentre si sta lavorando, seduti alla scrivania non è salutare. L'ora di pranzo si chiama così proprio perché è il momento in cui bisogna prendersi una pausa e staccare da tutto per rifocillarsi, in modo da rigenerare non solo il fisico ma anche la mente. Chi infatti utilizza la pausa pranzo per staccare completamente dal lavoro, e quindi per mangiare, fare attività fisica, legare con gli amici e così via, avrà molti benefici; scopriamo quali sono:

Si favorisce la digestione. Se si sgranocchiano in continuazione spuntini invece di mangiare regolarmente all'ora di pranzo, si va a inghiottire più aria e si mangia più velocemente. In questo modo si possono creare problemi all'apparato digerente, e i sintomi più comuni sono gonfiore, acidità di stomaco e stitichezza. Quindi, è necessario prendersi il tempo per godere di un buon pranzo sano.

Il pasto è più sano La scrivania è e dovrebbe essere solo una superficie di lavoro. Usarla per mangiare cibo significa esporsi a un maggior numero di batteri. I microbiologi affermano che sulla scrivania si possono trovare fino a 400 volte più batteri che nei servizi igienici. Sulle superfici di lavoro inoltre si sviluppano facilmente i virus del raffreddore e l'influenza dato che molti entrano in contatto con esse.

Migliora l'umore. Se si consuma il proprio pasto all'aria aperta, al sole o si cammina per raggiungere il ristorante o la mensa, il proprio umore ne trarrà beneficio. L'esposizione al sole, anche breve, migliora l'umore aumentando l'apporto di vitamina D, che aiuta a tenere a bada la depressione e a mantenere le ossa sane. Se si ha la possibilità, meglio uscire fuori per andare a mangiare un boccone con un amico, in modo da ridurre anche lo stress.

Aumenta la produttività. Prendersi una pausa rinfrescante aiuta a rigenerare le cellule e aumenta la produttività. Oltre a ciò, Uno studio dell'Università di Bristol afferma che un breve allenamento, anche solo una camminata, durante la pausa pranzo migliora il livello di motivazione di circa il 41 per cento e la concentrazione del 21 per cento.

Si fa riposare la schiena. Alzarsi ogni tanto contribuisce a decomprimere i dischi intervertebrali, permettendo alla schiena di rilassarsi. Una passeggiata durante la pausa pranzo aiuta a flettere i muscoli dell'anca, che altrimenti si possono via via contrarre se si sta seduti per lunghi periodi. Coloro che lavorano sempre alla scrivania inoltre hanno un rischio maggiore di sviluppare il diabete, quindi dovrebbero alzarsi e muoversi spesso, soprattutto durante la pausa pranzo.

Meno snack poco salutari. Diverse ricerche suggeriscono che sgranocchiare continuamente qualche snack mentre si sta facendo altro porta a mangiare troppo e male, consumando un maggior numero di alimenti poco salutari.

Commenti e opinioni