04 Aprile 2016

Acne: Rimedi Naturali (Interni ed Esterni)

L'acne è una malattia della pelle che può dipendere da diversi fattori, tra cui la dieta, i cambiamenti ormonali dovuti alla pubertà, al ciclo mestruale o alla gravidanza, l'igiene, e il sesso. Per questo motivo, i rimedi contro l'acne possono non funzionare per tutti, perché bisogna accertarsi sulla causa primaria che scatena l'infiammazione in modo da agire con il rimedio migliore per il proprio caso specifico. Cerchiamo di capire meglio come e quali sono i metodi/rimedi naturali efficaci per guarire l'acne agendo dall'interno e dall'esterno.

Migliorare la salute della pelle dall'interno

Spesso, per l'acne, non esistono rimedi che la fanno andare via nel giro di una notte. Questo perché con ogni probabilità il manifestarsi dell'infiammazione è causato da problemi interni, legati a disturbi intestinali.

Innanzitutto bisogna ricordare che una dieta sana ed equilibrata è alla base della salute generale di tutto l'organismo, e quindi anche dell'intestino e della pelle. Se si soffre di problemi intestinali, è necessario risolverli, e con ogni probabilità si eliminerà anche l'acne. Il processo è lento ma duraturo, e soprattutto sano. Se, nonostante si stia già adottando una dieta bilanciata e priva di cibo spazzatura e altri prodotti poco salutari, si soffre ancora di problemi intestinali e acne, si consiglia di:

  • Assumere probiotici e prebiotici: i probiotici sono importanti per regolare la flora batterica intestinale. I probiotici si trovano soprattutto negli alimenti fermentati come il kinchi e i crauti, ma anche nello yogurt con fermenti lattici vivi. I prebiotici sono invece i nutrienti utili allo sviluppo dei probiotici e si trovano in diversi vegetali tra cui i legumi e la frutta. In alternativa si possono acquistare integratori di probiotici, possibilmente contenenti anche prebiotici.
  • Consumare più vitamine antiossidanti: il miglior modo per assumere le vitamine è attraverso una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura di stagione, preferibilmente biologiche.
  • Mangiare gelatina o peptidi di collagene: il collagene è la proteina più importante dei tessuti connettivi (pelle, ossa, tendini, cornea) per cui, se la propria dieta è povera di amminoacidi, in particolare di glicina e prolina, si consiglia di integrarla con la gelatina o con i peptidi di collagene.
  • Assumere L-glutammina e HCL: in alcuni casi, questi due integratori possono aiutare a migliorare per la permeabilità intestinale e la salute dell'intestino.
  • Equilibrare gli ormoni: mangiare meno zucchero e carboidrati raffinati, limitare la caffeina, consumare più grassi sani come gli omega-3 e i grassi saturi genuini, dormire a sufficienza (8 ore a notte), e fare attività fisica regolarmente (senza esagerare).

Ricordiamo che nel caso in cui si decide di assumere uno o più integratori, è necessario parlarne prima con il proprio medico/dermatologo, che potrà consigliare la supplementazione migliore in base al caso specifico.

Rimedi naturali topici per l'acne

Dopo aver risolto eventuali problemi intestinali che possono influire negativamente sulla salute della pelle, diventa anche più facile trattare l'acne a livello topico con i rimedi naturali, perché questi funzioneranno davvero e più efficacemente.

  • Pulire il viso ogni sera, prima di andare a dormire. Per una pulizia profonda e delicata si può ricorrere all'Oil Cleansing Method, che consiste nel detergere la pelle con un olio vegetale, solitamente l'olio d'oliva oppure l'olio di ricino.
  • Un paio di volte alla settimana, applicare una leggera maschera sul viso fatta di miele grezzo, e lasciar agire per 15-20 minuti prima di sciacquare via.
  • Una volta a settimana, applicare una maschera viso con probiotici, ovvero con lo yogurt contenente fermenti lattici vivi, per migliorare il microbioma cutaneo (vedi il prossimo paragrafo per l'approfondimento).
  • Come toner da usare dopo il lavaggio del viso, applicare dell'aceto di sidro di mele diluito in acqua (2/3 di acqua ad 1/3 aceto di mele). Si consiglia di usare questo rimedio naturale soprattutto all'inizio, nel periodo di adattamento alla nuova routine di bellezza.

Microbioma cutaneo

Proprio come esiste il microbioma intestinale, esiste anche un microbioma orale (nella bocca), cutaneo (sulla pelle), e in altre parti del corpo [1]. Recenti ricerche suggeriscono che i probiotici e altre sostanze che supportano il microbioma della pelle riducono l'infiammazione cutanea [2], riparano la barriera cutanea e contrastano lo sviluppo dell'acne [3].

Vi è anche una ricerca che ha testato le creme di bellezza contenenti probiotici e prebiotici, constatando che tali prodotti aiutano a riparare la pelle efficacemente, per cui si sta cercando di realizzare creme e trattamenti specifici a base di probiotici [4, 5].

Dunque, una buona flora batterica cutanea è molto importante per migliorare la salute e la bellezza della pelle, e per fermare l'acne.

Per sbarazzarsi dell'acne in modo naturale, efficace e duraturo, è necessario combinare gli approcci appena illustrati qui sopra, e avere un po' di pazienza perché c'è comunque bisogno di tempo prima di ottenere risultati positivi soddisfacenti usando i rimedi naturali.

Commenti e opinioni