05 Febbraio 2014

Capelli: cosa ci dicono sulla loro salute

Spesso i problemi di capelli come la secchezza, la forfora, il cuoio capelluto grasso e così via, possono essere dovuti all'uso spropositato di prodotti per capelli o a una dieta sbagliata oppure a un eccessivo consumo di integratori e/o medicinali. Vediamo come capire meglio cosa ci segnalano i capelli sulla loro salute!

Forfora:

Sebbene la forfora possa certamente essere il risultato di condizioni che portano ad avere un cuoio capelluto troppo secco come la psoriasi e l'eczema, la causa più comune della forfora può risiedere in realtà in una pelle troppo grassa. Una delle soluzioni più semplici è quella di lavarsi con uno shampoo sebo-regolatore. Altro problema è rappresentato da una dieta particolarmente povera di grassi buoni, zuccheri, zinco e vitamina B. Altri fattori scatenanti sono: stress, sistema immunitario indebolito, disturbi neurologici come il morbo di Parkinson. Oltre a ciò, la forfora può essere sia il risultato di eccessivi lavaggi sia di lavaggi troppo poco frequenti, quindi bisogna valutare caso per caso qual è la causa.

Calvizie e perdita dei capelli:

La maggior parte degli uomini che soffre di caduta dei capelli in realtà non può fare molto dato che si tratta quasi sicuramente (in circa il 90 per cento dei casi) di calvizie maschile dovuta a fattori genetici. Tuttavia, sconvolgimenti ormonali possono giocare un ruolo centrale nella perdita dei capelli sia nell'uomo sia nella donna. Per le donne infatti il problema può presentarsi durante la menopausa e la gravidanza. La perdita di peso e i disturbi alimentari possono anch'essi portare alla caduta dei capelli, così come problemi di tiroide, stress, alcuni farmaci e terapie come la chemioterapia, e un eccessivo consumo di integratori come per esempio la vitamina A. La dieta, ancora una volta, svolge un ruolo importante per prevenire la perdita di capelli. Bisogna infatti garantire al proprio organismo un adeguato apporto di ferro, zinco, vitamine, e proteine. Infine, la caduta dei capelli può essere causata anche da batteri e/o funghi che colpiscono il cuoio capelluto come per esempio la tigna. Se non si riesce a capire esattamente quale sia il problema che porta alla caduta dei propri capelli, è necessario rivolgersi a un dermatologo.

Incanutimento dei capelli:

Spesso, si associa l'ingrigimento dei capelli allo stress. In realtà, non ci sono ancora prove certe su questa teoria, mentre si tende a connettere l'incanutimento precoce dei capelli a fattori di tipo genetico. Tuttavia, se si è particolarmente preoccupati per i propri livelli di stress, è sempre una buona idea rivolgersi a uno specialista.

Capelli Secchi, fragili e che si spezzano:

Non si tratta solamente di un eccessivo uso di prodotti chimici per lo styling o dell'impiego dell'asciugacapelli; la fragilità dei capelli può dipendere anche da cosa si mette nel piatto. Il segreto per avere capelli sani e splendenti, e favorirne la crescita sta proprio in una dieta ben bilanciata, che comprenda vitamine e minerali come la vitamina E e la vitamina B, il ferro, lo zinco, e soprattutto le proteine, provenienti in particolar modo dal regno vegetale. A tal proposito, leggi anche La giusta alimentazione per capelli sani e forti.

Capelli secchi e sottili:

Se la consistenza del capello cambia sensibilmente, risultando insolitamente debole e sottile, il problema potrebbe essere imputato alla tiroide. In questo caso, rivolgersi subito al proprio medico. Anche nel caso di un inconsueto aumento di peso e affaticamento.

Riuscire a capire bene cosa vogliono dirci i capelli sulla loro salute è importante per applicare il trattamento giusto, evitando così di danneggiare ulteriormente le proprie chiome.

Commenti e opinioni