16 Novembre 2012

Quali sono le cause delle doppie punte

Quando la parte più esterna del capello, ovvero la cuticola, è danneggiata, i capelli diventano secchi, fragili, e spesso presentano doppie punte. Queste sono altresì dovute a una mancanza o a uno scarso apporto di nutrienti, soprattutto di cheratina. Purtroppo, le doppie punte contribuiscono a rendere i capelli opachi e poco voluminosi, e l'unico modo per liberarsi di esse è quello di tagliare le estremità danneggiate.

Per prevenire la formazione di doppie punte bisogna conoscere innanzitutto quali sono le cause, e quindi cercare di porre rimedio prima che queste compaiano.

Abuso di prodotti e apparecchi per capelli

Molti prodotti per modellare i capelli provocano disidratazione per via di solventi e altri additivi chimici in essi contenuti. Anche un uso eccessivo di phon, piastre, arricciacapelli e altri apparecchi elettrici tende a impoverire il capello del suo naturale sebo, e quindi a renderlo ancora più secco e soggetto a doppie punte. È necessario utilizzare il meno possibile tali strumenti, optando per uno stile più naturale e limitando il loro uso solo per le occasioni speciali.

Sfortunatamente, anche i trattamenti ricostituenti (come quelli alla cheratina) possono indebolire il capello perché spesso contengono sostanze chimiche pericolose, per esempio la formaldeide, o atri aldeidi. Molti di essi sembrano funzionare bene all'inizio ma gli agenti chimici, con il tempo, tendono a danneggiare il capello dall'interno. Quindi, prima di ricorrere al trattamento chimico, accertarsi della tossicità o meno degli ingredienti di cui è composto.

Cattiva alimentazione

Una dieta priva di nutrienti essenziali può quasi sicuramente essere una delle cause primarie della secchezza del capello e della sua perdita di lucentezza. La mancanza di idratazione, oltre che di vitamine, minerali e proteine, porta a sviluppare le doppie punte. Una buona alimentazione contribuisce molto ad avere capelli sani e forti, quindi bisogna consumare soprattutto verdura a foglia verde scuro, carote, legumi, fagioli, uova, frutta secca, e latticini a basso contenuto di grassi. Bisogna inoltre evitare di ricorrere a diete drastiche che privano l'organismo di elementi essenziali al suo benessere, perché queste diete vanno inevitabilmente a intaccare anche la salute del capello.

Lavaggi frequenti

Naturalmente, è necessario lavare i capelli con regolarità perché lo sporco, oltre a essere antiestetico, danneggia il capello andando a impedirne la crescita, e facendo sviluppare funghi, batteri e altri parassiti sul cuoio capelluto. Ciò però non significa che bisogna lavarsi la testa tutti i giorni, o addirittura due volte al dì. Gli shampoo e i balsami seccano il capello non meno di altri prodotti perché lo privano del suo naturale sebo. Se poi si usa anche l'asciugacapelli, la secchezza sarà ovviamente maggiore. Quindi, lavarsi regolarmente i capelli senza esagerare e, se possibile, usando uno shampoo e un balsamo naturali.

Pettinare troppo i capelli

Se i capelli vengono pettinati o spazzolati troppo spesso, si rischia di stressarli e di comprometterne la salute, o comunque di rovinarli fino a far comparire le indesiderate doppie punte. Quindi, oltre a ridurre la frequenza con cui ci si pettina, si consiglia di usare il pettine quando i capelli sono ancora umidi mentre la spazzola quando sono asciutti. In questo modo si evita che la dentatura rigida del pettine si impigli ai capelli e li rovini ulteriormente.

Accessori per capelli

Mollette e fermagli contribuiscono a tirare e strappare il capello, soprattutto se si applicano e tolgono in continuazione. Legare i capelli tutti i giorni li indebolisce e favorisce la comparsa di doppie punte. Evitare anche di ricorrere alla coda di cavallo e alle trecce troppo strette perché possono danneggiare il capello dalla radice.

Commenti e opinioni