05 Novembre 2017

Capelli Grassi: Cosa Fare? Rimedi E Consigli

L'eccessiva produzione di sebo è uno dei principali fattori che causano i capelli grassi. Ma in realtà chiunque può essere interessato da questo problema poiché i capelli possono risultare unti anche per altre ragioni, come le condizioni meteo, gli ambienti umidi, e la sudorazione dovuta all'attività fisica. Per fortuna, è possibile risolvere il problema dei capelli grassi e unti con alcuni rimedi e consigli efficaci. Vediamo come fare.

Shampoo secco per capelli grassi

Lo shampoo secco è uno dei rimedi più veloci per sgrassare subito i capelli e assorbire l'unto. Anche se non si ha intenzione di usarlo spesso, è sempre bene tenere nella borsa uno shampoo secco formato spray, dato che non ingombra molto e può pulire rapidamente i capelli grassi. Se per esempio si è in discoteca a ballare, e tutto a un tratto si nota che i capelli hanno perso volume e risultano appiccicosi, basta andare un attimo in bagno, spruzzarsi lo shampoo secco sulle chiome, e il gioco è fatto. Capelli di nuovo splendenti in due minuti.

[Potrebbe interessarti: Shampoo Secco Fai Da Te Per Capelli Scuri E Chiari]

Asciugamani di carta o rotolo da cucina

In caso di emergenza si può assorbire e ridurre l'unto dei capelli grassi usando qualche foglio del rotolo da cucina o gli asciugamani di carta, anche se non è proprio una soluzione elegante. Basta tamponare i capelli fino a ottenere il risultato desiderato.

Disinfettante per le mani

Il disinfettante per le mani, o hand sanitizer, serve per pulire e sgrassare le mani senza usare l'acqua. Allo stesso modo può funzionare anche sui capelli. Questa soluzione va usata solo in caso di emergenza poiché il disinfettante per le mani non è un prodotto specifico per i capelli. A ogni modo, basta massaggiare una piccola quantità di prodotto sulle radici dei capelli, e l'alcool presente nel disinfettante farà sparire l'accumulo di sebo e l'unto.

Profumo

Allo stesso modo del disinfettante per le mani, anche l'alcol contenuto nel profumo è utile per sbarazzarsi dell'untuosità. Basta spruzzare un po' di profumo sul cuoio capelluto e procedere con il massaggio delle chiome. Anche in questo caso, il rimedio va usato solo per le emergenze dato che l'alcol può seccare i capelli e, a ogni modo, il profumo non è un prodotto studiato appositamente per il cuoio capelluto.

Talco

Spesso il talco viene usato in sostituzione dello shampoo secco. In effetti i risultati sono pressappoco gli stessi poiché il talco agisce proprio andando ad assorbire l'unto. Bisogna applicare un piccola quantità di talco alle radici dei capelli e poi procedere con il massaggio del cuoio capelluto e dei capelli. Spazzolare via l'eccesso di talco. I capelli risulteranno subito più puliti e voluminosi.

Shampoo chiarificante

Con il passare del tempo, l'uso di prodotti per i capelli può accumularsi su di essi, appesantendo e indebolendo le chiome. Utilizzare uno shampoo chiarificante, anche solo un paio volte al mese, è utile per pulire a fondo i capelli.

Acqua fredda

Dopo il regolare lavaggio dei capelli, fare un risciacquo finale con acqua fredda o tiepida. L'acqua calda può stimolare l'attività delle ghiandole sebacee, che quindi producono più sebo; ciò non accade con l'acqua fredda.

Evitare di lavare i capelli tutti i giorni

Si potrebbe essere portati a pensare che lavarsi i capelli ogni giorno sia utile per sbarazzarsi dell'unto, ma non è proprio così. Inizialmente i capelli risultano sicuramente più puliti, ma con il passare del tempo la situazione tenderà a peggiorare. Se ci si lava i capelli troppo spesso, si incoraggia le ghiandole sebacee a produrre ancora di più sebo per sostituire quello appena lavato via. Il risultato è che i capelli diventeranno unti e si sporcheranno sempre più facilmente. Provare invece a lavarsi i capelli ogni due o tre giorni e, dopo un po' di tempo, la quantità di sebo sul cuoio capelluto tenderà a diminuire gradualmente.

Non toccare in continuazione i capelli

Bisogna resistere alla tentazione di toccarsi i capelli. Anche sulle dita è presente il sebo; senza considerare il fatto che le dita entrano in contatto con qualsiasi cosa decidiamo di toccare, inclusi cibi grassi e oggetti che possono risultare unti o, peggio ancora, sporchi di qualsiasi cosa. Se poi ci si tocca i capelli, non si fa altro che diffondere lo sporco e il grasso che si accumulano sulle mani.

Non usare troppi prodotti sui capelli

Un consiglio che dovrebbero seguire tutti, non solo coloro che hanno i capelli grassi e unti, è quello di non esagerare con i prodotti per lo styling. Inoltre, ai prodotti chimici è meglio preferire quelli bio. In ogni caso è sempre bene usare pochi prodotti per non appesantire troppo le chiome.

Non utilizzare il balsamo sulle radici

Con i capelli grassi è meglio applicare il balsamo solo sulle punte e su parte del fusto del capello, senza però arrivare alle radici. Il balsamo serve per idratare i capelli, ma le radici non ne hanno bisogno poiché esse sono già ben idratate grazie al naturale sebo prodotto dalle ghiandole sebacee.

Acconciature per capelli grassi

Per finire, come ultimo consiglio per i capelli grassi suggeriamo di provare un'acconciatura utile per mascherarli. Quando i capelli risultano unti e non si ha il tempo di lavarli, si può adottare un'acconciatura sideswept oppure una treccia, o ancora uno chignon, oppure la classica coda di cavallo. Tutte queste acconciature e pettinature sono semplici da realizzare e aiutano a nascondere i capelli grassi con eleganza.

Commenti e opinioni