04 Febbraio 2013

Oli essenziali per eliminare la forfora

La forfora è un disturbo del cuoio capelluto che si presenta sotto forma di squame secche dal colore biancastro. La forfora può essere curata con rimedi naturali e, in particolare, con gli oli essenziali ad azione fungicida. Qui sotto vedremo quali sono gli oli essenziali antimicotici per eliminare la forfora.

Olio essenziale di tea tree (Melaleuca alternifolia)

L'olio essenziale di tea tree, o albero del tè, è tra i migliori oli essenziali con proprietà antifungine, ed è uno dei più indicati anche per trattare efficacemente la forfora. Uno studio pubblicato nel 2002 sulla rivista Journal of American Academy of Dermatology ha esaminato gli effetti dell'olio essenziale di tea tree sui pazienti affetti da problemi di forfora lievi o moderati. In questa ricerca, ad alcuni individui è stato dato uno shampoo contenente per il 5 per cento olio essenziale di tea tree, mentre un altro gruppo di persone ha ricevuto un placebo. Lo studio ha avuto una durata di quattro settimane, trascorse le quali i pazienti trattati quotidianamente con l'olio essenziale dell'albero del tè hanno avuto una riduzione della forfora di ben il 41 per cento, con una diminuzione di prurito, desquamazione e untuosità. I pazienti trattati con il placebo hanno riportato un miglioramento dell'11 per cento, probabilmente dovuto alla maggiore frequenza dei lavaggi. L'olio essenziale di tea tree è molto efficace per mantenere la pelle e i follicoli dei capelli liberi da microbi e funghi.

Olio essenziale di rosmarino

L'olio essenziale di rosmarino è particolarmente indicato per la cura dei capelli perché ha una buona azione astringente e stimolante, utile per contrastare il rilassamento cutaneo, favorire la circolazione del cuoio capelluto, e ridurre la desquamazione causata dalla forfora. Per combattere efficacemente la forfora, si consiglia di mescolare 2-3 gocce di olio essenziale di rosmarino in 1 cucchiaio di olio vettore (olio d'oliva oppure olio di jojoba). Quindi massaggiare delicatamente la testa usando la miscela appena preparata, per almeno 5 minuti al giorno. Lasciar riposare per almeno 30 minuti, e infine lavare i capelli come di consueto.

Olio essenziale di neem

L'olio di neem è un ottimo antimicotico e antibatterico naturale, utile per prevenire e trattare diversi disturbi. Anche se l'olio essenziale di neem è un prodotto naturale, si tratta di una sostanza molto forte, quindi deve essere diluita altrimenti può irritare la pelle. Per sfruttare i benefici dell'olio essenziale bisogna miscelarne qualche goccia all'interno del proprio shampoo (circa 5 ml di olio essenziale per 250 ml di shampoo), oppure 2-3 gocce di olio essenziale di neem in un cucchiaio di olio carrier.

Olio essenziale di lavanda

L'olio essenziale di lavanda possiede proprietà antisettiche che impediscono lo sviluppo di batteri sulla superficie del cuoio capelluto, aiutando a ottenere una maggiore pulizia e a ridurre la desquamazione provocata dalla forfora. Per utilizzare l'olio essenziale di lavanda, si consiglia di miscelare 12 gocce dell'olio essenziale in 2 cucchiai di olio d'oliva oppure di mandorle. Impiegare il composto per massaggiare il cuoio capelluto e i capelli, meglio se sono umidi. Continuare a massaggiare per circa 5-10 minuti, quindi indossare una cuffia da doccia e lasciar riposare per 30-60 minuti. Infine, lavare i capelli come di consueto.

Altri oli essenziali

Tra gli altri oli essenziali che possono aiutare ad alleviare il disturbo della forfora troviamo gli oli essenziali di limone, lime, basilico, timo, betulla, cipresso, eucalipto, semi di carota, menta piperita, e salvia. Per godere dei benefici di questi oli, basta mescolarne 15 gocce con 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele e 30ml di acqua. Utilizzare il composto per massaggiare il cuoio capelluto ogni sera, prima di andare a dormire. Il mattino seguente, lavare i capelli come al solito. In questo caso, oltre alle proprietà antisettiche e antibatteriche degli oli essenziali, la forfora sarà contrastata efficacemente anche dall'azione coadiuvante dell'aceto.