23 Settembre 2014

Consigli per avere la pancia piatta

Avere una pancia piatta e tonica è il sogno di tante persone, che si allenano costantemente per raggiungere i propri obiettivi. A volte però succede che nonostante si abbia un fisico asciutto e si svolga attività fisica regolarmente, gli addominali non ne vogliono proprio sapere di uscire fuori. Di seguito alcuni consigli utili per avere una pancia piatta che duri nel tempo.

Cosa mangiare per una pancia piatta

Una dieta sana ed equilibrata è alla base della salute e della bellezza del nostro organismo. Per avere una pancia piatta sono assolutamente da evitare quelle diete lampo del tipo "Perdi 1 kg al giorno sulla pancia!" e così via: è davvero impossibile riuscire a mangiare degli alimenti che aiutino a dimagrire solamente lì. Inoltre, una volta terminate queste diete drastiche, si avrà l’effetto boomerang di trovarsi in condizioni peggiori di prima.

Innanzitutto è necessario imparare a consumare tanta fibra, necessaria per depurare l’organismo ogni giorno dalle scorie che vi si sono accumulate, facilitando il transito intestinale e l'espulsione delle feci. Quindi mangiare più cereali integrali, frutta e verdura di stagione. Oltre a ciò bisogna consumare cibi che aiutano a drenare e bruciare i grassi, come per esempio il pompelmo e l'ananas, ma anche condimenti come il peperoncino e le altre spezie, che hanno un effetto termogenico e stimolano il metabolismo, seppure nel breve periodo.

Per garantire una corretta espulsione di rifiuti dall'intestino, ma anche per agevolare l'assorbimento di nutrienti essenziali, si può mangiare yogurt magro contenente fermenti lattici vivi, che migliorano la flora batterica intestinale.

Sono invece da evitare i cibi che contengono lievito, ma anche tutto ciò che è ricco di grassi saturi, trans e idrogenati. Questi sono grassi cattivi che si accumulano innanzitutto sulla pancia, ed è davvero difficile sbarazzarsene. Inoltre si consiglia un consumo moderato di alimenti che gonfiano la pancia come per esempio legumi e patate.

Anche il tipo di cottura è importante: evitare il più possibile di friggere gli alimenti poiché la frittura produce sostanze cancerogene e abbassa considerevolmente il livello nutrizionale dei cibi. Preferire quindi la cottura a vapore e, laddove possibile, mangiare cibi crudi.

Inutile ricordare che bisogna diminuire il consumo di prodotti raffinati e/o processati, ricchi di zucchero, conservanti e coloranti che, oltre a disturbare la flora batterica intestinale, apportano calorie vuote, ovvero povere di nutrienti e ricche di grassi cattivi.

Pancia piatta: cosa bere e cosa no

Non ci si stancherà mai di ripeterlo: l’acqua è la base della nostra vita, e va consumata in grande quantità. In generale, si consiglia di non scendere sotto 1 litro e mezzo al giorno, ma meglio arrivare a 2 litri. Bere acqua è necessario per il corretto funzionamento di tutti i nostri organi interni, e in particolare migliora lo stato della pelle, elimina le tossine, aiuta a sgonfiare la pancia e riduce la cellulite.

Ogni tanto è possibile introdurre qualche frullato di frutta e/o verdura fresche, per esempio di ananas o di qualsiasi frutta/verdura di stagione, oppure salutari tisane alle erbe che aiutano a sgonfiare la pancia. L’importante è evitare di bere bevande gassate, zuccherate, alcoliche, e ricche di coloranti e conservanti, che portano inevitabilmente a mettere su chili poiché ricche di calorie vuote.

Esercizi e massaggi per mettere KO la pancetta

Oltre all'alimentazione, l’obbiettivo pancia piatta si raggiunge anche combinando esercizio fisico e, di tanto in tanto, qualche cura di bellezza: c’è da ricordare che la massa muscolare aiuta a sbarazzarsi più facilmente della parte grassa. Prima di cominciare con gli addominali però, è bene ricordare che innanzitutto bisogna eliminare il grasso in eccesso, quindi è necessario fare attività cardiovascolare tutti i giorni o almeno a giorni alterni. Va bene anche una camminata di mezz'ora al giorno alternata a giorni in cui si corre, si va in bici, in piscina e così via. In questo modo si dimagrisce e si prepara la pancia a mostrare gli addominali. Solo quando si elimina il grasso in eccesso infatti escono fuori i tanto desiderati addominali, e a questo punto esercizi mirati alla zona core potranno essere svolti per scolpire ancora di più l'addome.

Per facilitare lo svolgimento dell'attività fisica si potrebbe optare per uno sport che piace, preferibilmente di squadra come la pallavolo, il calcio, la pallanuoto e così via. In questo modo, non solo si fa movimento ma allo stesso tempo ci si diverte, e si è più stimolati a continuare, senza arrendersi alle prime difficoltà.

Oltre all'attività fisica, anche un bel massaggio con creme idratanti oppure oli aiuterà la pelle a essere più elastica, migliorando la circolazione ed evitando così che la cute si inflaccidisca a causa della perdita di peso. Inoltre, i massaggi aiutano i muscoli a rilassarsi e quindi a crescere meglio, evitando altresì crampi e tensioni muscolari.

Eseguire questi piccoli accorgimenti appena illustrati con costanza e pazienza permetterà di ottenere la desiderata pancia piatta o comunque aiuterà senza dubbio a migliorare il proprio aspetto fisico.

Commenti e opinioni