22 Maggio 2012

Come prevenire le eruzioni cutanee dopo la rasatura

Le eruzione cutanee causate dalla rasatura non solo non hanno un bell'aspetto, ma spesso fanno sentire anche a disagio. Non c'è niente di peggio di dover avere a che fare con quei fastidiosi e sgradevoli inestetismi causati dal rasoio subito dopo aver ripulito dai peli il proprio viso o le gambe o la zona bikini.

Ci sono diversi metodi per impedire che si verifichino gli arrossamenti causati dalla rasatura, e che si dovrebbero adottare ogni volta che si usa il rasoio.

Non importa quale zona ci si stia preparando a rasare, bisogna innanzitutto pulire la parte interessata con un esfoliante o una spugna di luffa. In questo modo, la pelle morta viene rimossa e non ostacola la rasatura, e inoltre si facilita la fuoriuscita dei peli incarniti.

Il momento ideale per radersi il viso è durante il mattino, poco dopo alzati dal letto, perché la pelle del volto è più elastica e ben tesa, quindi facilita lo scivolamento delle lame. Per quanto riguarda il resto del corpo, è sempre consigliato rasarsi alla fine di una doccia o di un bagno perché ciò permette alla pelle di ammorbidirsi. È inoltre necessario assicurarsi di utilizzare rasoi nuovi e ben puliti per evitare arrossamenti. Se si ricorre a rasoi vecchi inevitabilmente si irriterà la pelle. Se si invece impiega un rasoio elettrico, bisogna ricordarsi di pulirlo regolarmente.

Quando si applica la schiuma o la crema da rasatura e si deve lasciar agire per un minuto o due in modo da ammorbidire la pelle. Se avete la pelle molto sensibile è meglio utilizzare una crema per pelli sensibili inquanto l'uso di sapone regolare può seccare la pelle e quindi aumentare le probabilità di arrossamenti. È consigliato usare creme e schiume di qualità. Una volta cominciato con la rasatura, bisogna procedere delicatamente, senza premere troppo con il rasoio, tenendolo sulla superficie della pelle senza "scavare". La direzione da seguire è quella della crescita del pelo, quindi non andare in contropelo altrimenti si avranno una maggiore irritazione della pelle e peli incarniti. Bisogna inoltre assicurarsi di risciacquare il rasoio dopo ogni passata per pulire bene le lame.

Evitare di rasare la stessa area più e più volte, altrimenti si causeranno irritazioni e arrossamenti. Quindi sciacquare bene la zona dopo aver finito e asciugare. Subito dopo è meglio applicare una lozione idratante così da aiutare la pelle nel processo di idratazione. Se dopo si continuano ad avere ancora irritazioni è meglio utilizzare una crema a base di aloe vera.

Dopo la rasatura, si consiglia di pulire quotidianamente la pelle con un esfoliante a base di acido salicilico in modo da eliminare la pelle morta. Meglio non usare prodotti a base di alcol sulla zona interessata in quanto peggiorerebbero le irritazioni cutanee.

Se si sta per acquistare un rasoio elettrico è meglio sceglierne uno che prevede l'espulsione automatica del gel durante la rasatura. Anche se questi tipi di rasoio e le ricariche possono costare un po' di più, i benefici sono indubbiamente maggiori. In questo settore è meglio non pensare troppo al risparmio. Le eruzioni cutanee dovute alla rasatura sono davvero fastidiose e poco estetiche.

Se avete finito il gel o la schiuma per la rasatura potete usare del balsamo. Il balsamo per capelli è davvero di grande aiuto in questi casi perché dona una fresca sensazione di morbidezza alla pelle.

Infine, vogliamo ricordare che bisogna sempre procedere con calma, prendersi tutto il tempo e non correre. Se si ha fretta allora quasi sicuramente alla fine della rasatura si avrà la pelle irritata.

Se durante la rasatura vi tagliate, tamponate la zona con un po' di balsamo per le labbra. Ciò aiuterà a fermare la fuoriuscita di sangue.

Commenti e opinioni