07 Agosto 2015

Linee Guida Creme Solari: 7 Cose Che Dovresti Sapere

La crema solare è necessaria non solo per proteggere la pelle dalle scottature e dalle bruciature ma anche per prevenire i segni dell'invecchiamento causati proprio dall'esposizione ai raggi UV. Inoltre, non bisogna dimenticare che un'adeguata protezione solare contribuisce a proteggere dal cancro della pelle, una delle forme di tumore più comuni.

Le creme solari, se usate nel modo giusto, possono aiutare a minimizzare l'esposizione ai raggi UVA e UVB. Tuttavia, bisogna saper scegliere il prodotto adeguato tra i tanti che si hanno a disposizione in farmacie e nei supermercati. Di seguito riportiamo alcune linee guida generali da tenere a mente quando si acquista e si applica una crema solare:

1. Piano di protezione solare

La crema solare rappresenta solo una parte di una strategia efficace di protezione dai raggi ultravioletti. È necessario organizzare la propria giornata in modo da limitare, o meglio evitare, l'esposizione al sole nelle ore comprese tra le 10:00 e le 16:00. In tale lasso di tempo è bene cercare di restare in casa o all'ombra e, quando si esce sotto il sole, indossare indumenti leggeri che coprano il più possibile la pelle e un cappello a tesa larga.

 2. SPF o FPS - Fattore di Protezione Solare

Le scottature frequenti non fanno altro che aumentare il rischio di cancro della pelle. Il fattore di protezione solare (SPF) ci dice quanto è alta la protezione offerta contro i raggi UVB, il tipo che provoca le bruciature cutanee. Si tratta in pratica di una misurazione che fa riferimento alla quantità di tempo necessaria ai raggi UVB per produrre una scottatura solare sulla pelle. Per esempio, se la propria pelle necessita normalmente di 10 minuti prima di bruciarsi senza protezione solare, utilizzando un SPF di 30 teoricamente si può rimanere al sole per 300 minuti prima di cominciare a scottarsi. Queste misurazioni sono comunque approssimative poiché bisogna tenere in conto molti altri fattori che influenzano l'efficacia della crema come per esempio l'intensità dei raggi UV, la sudorazione, l'acqua, la frequenza di applicazione della protezione, e il proprio fototipo.

3. Ampio spettro

L'SPF protegge solo dalle radiazioni UVB, senza purtroppo offrire una schermatura dalle radiazioni UVA. È fondamentale difendersi anche dai raggi UVA, il tipo che fa invecchiare prematuramente la cute, e può contribuire allo sviluppo del cancro della pelle. Per questo, quando si sceglie una crema solare, è necessario individuare la dicitura "Ad ampio spettro", che significa che la protezione rispetta i requisiti fissati dalla Comunità Europea per schermare la pelle sia dai raggi UVB sia da quelli UVA.

4. Resistente all'acqua

I produttori di creme solari non dovrebbero più identificare i loro prodotti con le diciture "schermo totale", "impermeabile" o "resistente al sudore" perché così facendo si potrebbe creare confusione. È necessario invece etichettare semplicemente il prodotto come "resistente all'acqua" (oppure in inglese "water resistant"), indicando anche la durata di resistenza - per esempio 40 minuti oppure 80 minuti - durante l'immersione o la sudorazione.

5. Ingredienti

I filtri solari si dividono in due categorie: filtri chimici (come i noti avobenzone oppure oxybenzone) e filtri fisici (ossido di zinco, biossido di titanio). Sui filtri chimici e sui loro danni abbiamo già parlato più volte in questo blog, quindi rimandiamo alla lettura del seguente articolo: Creme solari: quali sono gli ingredienti dannosi. Consigliamo sempre di optare per una protezione solare con filtri fisici, in grado di fornire una buona protezione ad ampio spettro.

6. Preferenze

Anche se può sembrare banale, è bene scegliere una protezione in linea con i propri gusti, quindi un prodotto che piaccia all'olfatto e al tatto, e che lasci anche una bella sensazione sulla pelle. Se un prodotto non piace, si tende a non utilizzarlo o comunque a usarlo di meno, con il rischio che la pelle rimanga sempre meno protetta.

7. Utilizzo corretto

Utilizzare la protezione solare in modo corretto è fondamentale. In generale bisogna:

- Applicare il prodotto prima di esporsi ai raggi UV, e non mentre si è già sotto il sole;

- Non lesinare. Bisogna coprire tutte le parti del corpo che rimangono scoperte.

- Riapplicare la crema solare ogni due ore oppure subito dopo il bagno, o ancora dopo una sudorazione pesante.

La protezione solare è uno strumento importante per ridurre al minimo i danni alla pelle causati dai raggi ultravioletti del sole. Per questo motivo è necessario scegliere la crema giusta per sé e utilizzarla sempre nel modo corretto.

Commenti e opinioni