23 Luglio 2014

Cura dei capelli in estate

Troppa esposizione a sole, acqua salata e cloro, oltre a danneggiare la pelle, può rovinare i capelli. I raggi ultravioletti sono un vero pericolo dato che bruciano il fusto del capello rendendolo secco e sfibrato. Il danno è ancora più evidente quando si hanno i capelli tinti, che tendono a diventare sbiaditi, perdendo il loro colore.

Qui sotto, alcuni consigli utili per proteggere i capelli efficacemente durante l'estate.

Nella stagione calda, è buona norma accorciare i capelli. In questo modo sarà più facile proteggerli e mantenerli puliti, oltre al fatto che si elimineranno le doppie punte e si darà un nuovo look alle chiome. I capelli, durante il periodo estivo, crescono più velocemente. Questo perché si hanno più capelli nella fase anagen (ovvero in crescita) durante la tarda primavera e in estate.

Proteggere i capelli dal sole. Sarebbe bene applicare quotidianamente un prodotto per la cura dei capelli contenente filtri UV. Questi solari aiutano a proteggere dai danni provocati dal sole ed evitano altresì lo sbiadimento dei capelli. Se si ha intenzione di passare molto tempo all'aperto, la cosa migliore è indossare un cappello a tesa larga. In questo modo si va a mettere una barriera fisica tra la testa e il sole, evitando di bruciare i capelli e proteggendo realmente il cuoio capelluto e le orecchie, aree molto vulnerabili ai raggi UV. Se si decide di acquistare una crema per la protezione dai raggi solari, si consigliano prodotti eco-bio in modo da evitare l'indebolimento dei capelli causato da ingredienti chimici aggressivi.

Bagnare i capelli prima di fare una nuotata. Se i capelli vengono inzuppati con acqua pulita oppure con un balsamo leave-in o ancora con un olio vegetale, questi non assorbono l'acqua salata o quella ricca di cloro delle piscine. Un'altra buona idea è quella di sciacquare i capelli subito dopo la nuotata. Se non è presente una doccia nelle vicinanze, portare con sé un flacone spray riempito con acqua pulita.

Passare a shampoo e balsamo idratanti. Durante l'estate si tende a lavare la testa con più frequentenza per via del sudore e dello sporco che si accumulano più facilmente, quindi è bene adottare uno shampoo e un balsamo idratanti, in modo da evitare un ulteriore disidratazione del cuoio capelluto. Per migliorare la pulizia dei capelli, una volta a settimana è consigliabile utilizzare uno shampoo purificante anti-residui così da eliminare bene lo sporco e i residui dei prodotti chimici.

Evitare il più possibile piastre e asciugacapelli. Almeno una o due volte a settimana, sarebbe buona norma dare ai propri capelli una pausa da qualsiasi apparecchiatura che riscalda la testa come phon, arricciacapelli e piastre. Se si vuole dare più volume alle chiome, si possono lavare alla sera, quindi si raccolgono in su in uno chignon, una treccia o una coda di cavallo prima di mettersi a letto. Al risveglio, sciogliere i capelli, che risulteranno mossi e ondulati in modo naturale.

Olio contro il crespo. Oltre a un uso regolare del balsamo, poche gocce di olio di argan o di altri oli vegetali possono aiutare ad avere capelli lisci e brillanti. Ricordarsi di non esagerare con la quantità di olio altrimenti si finisce per appesantire i capelli. La migliore arma contro il crespo è comunque la buona salute del capello, quindi proteggere le proprie chiome dai raggi UV è fondamentale.

Commenti e opinioni