06 Settembre 2013

Ayurveda: 10 erbe anti-invecchiamento

Tra i migliori rimedi naturali contro l'invecchiamento abbiamo i trattamenti a base di erbe, che sono efficaci sia per le donne sia per gli uomini. In questo senso, la medicina tradizionale indiana, ovvero l'ayurveda, propone diverse soluzioni per aiutarci a prenderci cura del nostro corpo e della nostra bellezza in modo naturale. Di seguito, vedremo quali sono le principali erbe anti-aging della medicina ayurvedica.

Amla (Emblica Officinalis): l'amla è una delle migliori Rasayana, come indicato nel Charaka Samhita. I frutti dell'amla sono straordinariamente ricchi di antiossidanti. Questi vengono utilizzati per preparare un tradizionale rimedio di bellezza indiano, il Chyawanprash, un tonico rinvigorente a base di erbe. Si può godere dei benefici dell'amla anche semplicemente mangiando i suoi frutti, che sono pieni di vitamina C.

Zenzero: I rizomi dello zenzero contengono molti antiossidanti e ingredienti anti-infiammatori. Lo zenzero inoltre è ricco di sostanze rubefacenti come gingerolo, shogaol, zingerone e capsaicina, le quali agiscono aumentando il flusso di sangue periferico. In questo modo si riduce l'infiammazione cellulare e si facilita l'apporto di nutrienti in tutte le zone della pelle, incluse quelle più esterne, migliorandone l'aspetto e contrastando l'invecchiamento.

Curcuma (Curcuma longa): come lo zenzero, anche i rizomi della curcuma contengono sostanze benefiche tra cui la curcumina e i suoi derivati ​​(curcuminoidi). Anch'essi svolgono un'importante attività antiossidante e antinfiammatoria.

Galanga (Alpinia officinarum): questa pianta appartiene alla stessa famiglia dello zenzero, ed è infatti nota con il nome di zenzero galangal o zenzero dolce. Contiene oli essenziali, gingeroli e un gruppo di sostanze denominate diarileptanoidi, che possiedono proprietà anti-artritiche straordinarie.

Chiodi di garofano: l'olio di chiodi di garofano è particolarmente apprezzato come rimedio per il mal di denti e per i dolori muscolari. Così come i chiodi di garofano, anche altre piante appartenenti alla stessa famiglia, come la Syzygium aromaticum, la Syzygium corynocarpum e la Syzygium mallacense, contengono tutte antiossidanti e componenti anti-infiammatori.

Vitis: l'uva, insieme a molte altre piante del genere Vitis è ben nota per i suoi potenti composti antiossidanti, in particolare le procianidine, che si trovano soprattutto nei semi, e il resveratrolo, concentrato nella buccia delle uve rosse e nere.

Rosmarino: contiene alcuni dei migliori principi attivi, tra cui l'acido rosmarinico, l'acido ursolico, l'acido carnosico, l'acido oleanolico, e altre sostanze che insieme svolgono una forte azione antiossidante e antiinfiammatoria.

Liquirizia: la radice di questa pianta possiede diversi composti antiossidanti e antinfiammatori come la glicirrizina e l'acido glicirretico.

Neem: il neem è conosciuto soprattutto per le sue proprietà antibatteriche, insetticide, antimalariche, e ipoglicemizzanti, ma nuovi studi dimostrano anche le sue capacità antiossidanti e antiradicaliche.

Melagrana: la melagrana è una frutta notoriamente ricca di antiossidanti e altri composti capaci di neutralizzazione i radicali liberi, come l'acido ellagico, l'acido gallico, la punicalina e la punicalagina. La melagrana svolge la sua azione anti-invecchiamento sia se consumata come cibo o come succo sia se applicata come maschera di bellezza.

Commenti e opinioni