11 Giugno 2012

Erbe che ritardano e inibiscono la ricrescita dei peli

Nel corso dei secoli, sono stati sperimentati tantissimi metodi per eliminare i peli superflui: il rasoio, la ceretta, gli intrugli chimici e non di vario tipo, fino a giungere al laser e alla luce pulsata.

Il problema principale con i metodi tradizionali come la ceretta e la rasatura è che i peli spuntano nuovamente dopo qualche giorno o settimana. Vediamo allora come ritardare e inibire la crescita dei peli con l'utilizzo di erbe, evitando lozioni chimiche irritanti.

Curcuma

La curcuma viene utilizzata da tantissimo tempo in India per inibire la ricrescita dei peli superflui. Deve essere mescolata alla farina di ceci e al gel di aloe vera, in egual quantità, in modo da ottenere una pasta spalmabile. Bisogna applicare il composto sulla pelle e, una volta secco, può essere rimosso. Dopo un paio di mesi di utilizzo regolare, i peli crescono più lentamente e si assottigliano.

Prodotti di soia

La soia contiene fitoestrogeni, ovvero gli equivalenti in natura degli estrogeni. Poiché il testosterone porta a un aumento della crescita dei peli, è possibile rallentarne l'effetto consumando prodotti come la soia, che contengono cioè fitoestrogeni. Infatti, secondo il Journal of Endocrinology, i fitoestrogeni contenuti nella soia diminuiscono i livelli di testosterone. È possibile trovare la soia in tanti tipi di alimenti: tofu, dado di soia, latte e burro di soia, edamame ecc.

Novità

Un gruppo di scienziati giapponesi ha brevettato un inibitore della crescita dei peli che prevede l'uso di una radice cinese, la Chai Hu (Radix Bupleuri). Questa, insieme ad altre piante, dovrebbe ridurre e regolare la crescita dei peli, ma per ora rimane solo un brevetto che potete leggere per intero cliccando qui.

Altre considerazioni

Oltre alla rimozione dei peli mediante il laser, non esiste altro rimedio in grado di arrestare completamente la crescita dei peli superflui.

 

Risorse:

http://www.patentgenius.com/patent/7504116.html

Commenti e opinioni