19 Febbraio 2013

Infusi alle erbe per la salute e la bellezza della pelle

Per donare salute e bellezza alla propria pelle in modo naturale, una buona soluzione può essere rappresentata dagli infusi di erbe fresche o essiccate. Tali infusi sono una valida alternativa naturale a creme aggressive e a prodotti chimici. Le erbe che vedremo qui sotto sono adatte alla maggior parte dei tipi di pelle, e sono altresì facili da reperire.

Camomilla: le proprietà calmanti, antifungine, e purificanti dei fiori di camomilla sono l'ideale per ridurre le frequenti infiammazioni cutanee e il problema della pelle secca. L'infusione di quest'erba è particolarmente indicata per la pelle delicata del contorno occhi. Le proprietà benefiche della camomilla sono dovute a un alcol naturale contenuto in essa, l'alfa-bisabololo, che costituisce un ottimo idratante ed è in grado di placare il prurito. Questa sostanza possiede inoltre proprietà lenitive, e può ridurre gli arrossamenti della cute.

Lavanda: questa pianta è un buon antinfiammatorio naturale, quindi per trattare per esempio le punture d'insetto si può usare l'infuso di lavanda. Va applicato come impacco sulla zona interessata, calmando in questo modo prurito, arrossamento e gonfiore.

Calendula: quest'erba è particolarmente apprezzata per via delle sue proprietà anti-fungine, anti-infiammatorie, e antisettiche. Per godere dei benefici della calendula è possibile preparare un infuso utilizzandola da sola oppure aumentandone gli effetti antinfiammatori in combinazione con la camomilla. In questo caso, bisogna fare un mix composto per metà dalla calendula e per l'altra metà dalla camomilla.

Fiori di sambuco: se si ha bisogno di un detergente naturale che sia delicato, l'infuso ai fiori di sambuco è l'ideale. Grazie alle loro capacità tonificanti e astringenti, i fiori di sambuco possono anche essere impiegati per ridurre le infiammazioni cutanee.

Tilia cordata o tiglio selvatico: in modo molto simile alla camomilla, i fiori di tiglio selvatico hanno un effetto calmante. L'infuso di questi fiori possiede altresì un'azione tonificante e anti-infiammatoria, molto utile per contrastare l'invecchiamento cutaneo.

Rosmarino: antisettico, tonificante e rivitalizzante, il rosmarino contribuisce a migliorare la circolazione del sangue nei capillari. Si può impiegare da solo oppure in una miscela composta per metà dal rosmarino e per l'altra metà dall'achillea per ottenere un effetto più astringente.

Timo: questa pianta ha proprietà antibatteriche straordinarie, ed è efficace per contrastare disturbi della pelle come eczema e acne. È possibile usare il timo da solo o insieme alla camomilla per aumentare l'effetto lenitivo.

Achillea millefolium: particolarmente indicata per contrastare i segni dell'invecchiamento e per riparare la pelle rovinata, l'achillea è considerata un buon tonico dalle proprietà astringenti e antisettiche.

Malva: questa è un'altra pianta dalle proprietà antinfiammatorie, molto efficace per lenire e calmare la pelle irritata.

Come preparare l'infusione

Per preparare un infuso alle erbe, utilizzare un cucchiaio abbondante di erbe secche tritate, oppure di petali/fiori, per 250 ml di acqua bollente. Mettere le erbe in una tazza, quindi riempire la tazza con l'acqua bollente. Lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare. Far raffreddare prima dell'uso. Applicare l'infuso imbevendo un batuffolo di cotone e tamponandolo sulla pelle, quindi lasciar asciugare.

Conservazione

L'infuso mantiene intatte le sue proprietà benefiche per circa 12 ore, quindi meglio non prepararne in grandi quantità. Tuttavia, è possibile congelare un infuso filtrato conservandolo sotto forma di cubetti di ghiaccio. In questo modo, l'infuso trattiene le sue proprietà fino a circa 3 mesi. Inoltre, così facendo, è possibile strofinare il cubetto di ghiaccio direttamente su viso, collo e braccia in modo da avere subito un effetto idratante e tonificante, stimolando la circolazione nei capillari.

Commenti e opinioni