26 Settembre 2015

Come eliminare la forfora con Listerine

"Listerine si sbarazza della forfora", questo era il motto di una pubblicità degli anni '30 del '900 - per approfondire, vedere il link a fine articolo. L'annuncio poi continua esponendo il rimedio casalingo, un antisettico sicuro capace di uccidere fino a 200.000 germi in 15 secondi. Non si sa esattamente quanto ci sia di vero in questa réclame, però una cosa è certa, ovvero che alcuni collutori, tra cui Listerine, effettivamente funzionano bene per trattare la forfora grazie ad alcuni composti contenuti al loro interno.

In Listerine, in particolare nella versione "Tartar Control" ma anche in altre, sono presenti sostanze come il mentolo, il timolo, l'eucaliptolo e il salicilato di metile, che sono tutti ottimi ingredienti per curare il problema della forfora.

Nella pubblicità degli anni '30 si diceva che bastava massaggiare vigorosamente tutto lo scalpo con Listerine per diversi giorni. Nel caso in cui il prodotto seccasse troppo la cute, bisognava aggiungere dell'olio d'oliva. Insomma un rimedio antiforfora fai da te veloce e semplice. Ma vediamo meglio come usare Listerine per trattare il problema della forfora.

Per prima cosa, abbiamo bisogno del collutorio, in questo caso Listerine, di uno specchio, di una bottiglia di shampoo, e di olio d'oliva oppure olio di cocco. Lo specchio serve per controllare bene il cuoio capelluto poiché, se questo è particolarmente sensibile o se sono presenti crosticine o pelle danneggiata, il trattamento con il collutorio non si può fare. Listerine contiene alcol, che potrebbe causare bruciore, e quindi non è indicato per lo scalpo sensibile e danneggiato. Aspettare dunque che la pelle guarisca prima di applicare questo rimedio antiforfora.

Dopo essersi accertati che il proprio cuoio capelluto è sano, versare un tappo di Listerine in una tazza, e mescolare il collutorio con un tappo di olio d'oliva oppure di olio di cocco. L'olio evita che si secchi troppo la cute, e inoltre sia l'olio d'oliva sia quello di cocco sono ottimi rimedi naturali per contrastare la forfora poiché aiutano a sciogliere le incrostazioni, nutrono la pelle e hanno altresì proprietà antibatteriche.

Potrebbe interessarti: Forfora: Rimedi Naturali

Prima di applicare la soluzione sulla testa, lavare i capelli con lo shampoo, e risciacquare accuratamente. A questo punto, versare la tazza con il rimedio anti-forfora. Non dimenticare di inclinare la testa indietro assicurandosi di evitare che Listerine goccioli di fronte, e in particolare che penetri negli occhi, causando bruciori indesiderati.

Lasciare agire il trattamento per circa 5-10 minuti. Quindi, sciacquare i capelli. Continuare il trattamento per almeno un'altra settimana.

In alternativa, è possibile tamponare lo scalpo con Listerine, aiutandosi con un batuffolo di cotone. Questo è sicuramente un metodo meno aggressivo, che potrebbe andare bene per le pelli più sensibili. Lasciare agire per qualche minuto prima di lavare i capelli.

Si può anche immergere il proprio pettine o spazzola in Listerine prima di pettinarsi i capelli, in modo da contribuire con un semplice gesto a eliminare batteri o funghi che causano la forfora.

Nel caso in cui Listerine non sia in grado di risolvere il problema di forfora, molto probabilmente si soffre di un caso piuttosto grave, ed è quindi necessario vedere un dermatologo. L'utilizzo del trattamento antiforfora a base di Listerine può in ogni caso richiedere anche delle settimane prima di dare buoni risultati.

Listerine: pubblicità degli anni '30

Commenti e opinioni