29 Novembre 2012

Le migliori abitudini per contrastare l'invecchiamento

Creme e sieri anti-età possono fornire un valido sostegno contro la comparsa delle rughe, ma il modo migliore per rallentare naturalmente l'invecchiamento è quello di condurre uno stile di vita equilibrato, attraverso abitudini salutari per il nostro organismo.

Alimentazione sana

I cibi contenenti antiossidanti, tra cui le vitamine C ed E, neutralizzano naturalmente i radicali liberi, principali responsabili del decadimento delle strutture cellulari, comprese quelle cutanee. Si consiglia quindi di consumare molti alimenti di origine vegetale, in particolare verdure a foglia verde e broccoli, in modo da mantenere alto il livello di antiossidanti. Per i più golosi inoltre ci sono diversi cibi deliziosi contenenti una gran quantità di antiossidanti, tra cui mirtilli, cioccolato fondente e frutta secca. Oltre a ciò, arricchire la proprie ricette con spezie come curcuma, zenzero o cannella, aumenta l'apporto di diverse sostanze antiossidanti come lo zingerone o i curcuminoidi, potenti composti dalle capacità antinfiammatorie e antitumorali.

Altri alimenti particolarmente buoni per contrastare l'invecchiamento sono quelli ricchi di acidi grassi omega-3, ovvero semi di lino, frutta secca come mandorle, e oli vegetali quali quello di lino, di ribes nero, di colza (canola) e di sacha inchi. Anche il pesce grasso come il salmone o il tonno è un'ottima fonte di antiossidanti, tuttavia si consiglia di non abusare di prodotti di origine animale. Bisogna invece evitare l'assunzione eccessiva di cibi che producono infiammazioni come carni rosse, prodotti lattiero-caseari, alimenti ricchi di zuccheri semplici o raffinati, e cibi contenenti conservanti chimici.

Ridurre l'esposizione al sole

Il sole è importante per il nostro organismo soprattutto per la produzione della vitamina D. Tuttavia, troppe radiazioni UV possono accelerare la comparsa di rughe e altri segni dell'invecchiamento distruggendo il collagene e l'elastina. L'effetto dannoso del sole sulla pelle viene identificato con il termine fotoaging o photoaging. Tale processo, oltre a distruggere il collagene nel tessuto cutaneo, riduce la capacità dell'organismo di produrre nuovo collagene per sostituire quello perso a causa delle radiazioni. Per evitare i danni provocati dal sole, si può utilizzare una protezione solare con un fattore di protezione (SPF) superiore a 10-15, possibilmente naturale.

Tè Verde

Il tè verde è ricco di antiossidanti tra cui la quercetina e l'epigallocaatchina-3-gallato (EGCG). Quest'ultimo è un polifenolo molto potente capace di prevenire la formazione di diversi tipi di cancro, soprattutto quelli a polmoni, esofago, stomaco, intestino e pelle. Inoltre, il tè verde è tra le migliori bevande che aiutano ad accelerare il metabolismo, quindi molto utile per purificare l'organismo e per essere incluso all'interno di programmi per diete dimagranti.

Attività fisica

Un allenamento regolare aiuta non solo a mantenersi in forma e a tenere a bada l'obesità, ma anche a regolare le funzioni dell'organismo. I segni di decadimento a livello fisico sono dovuti a una perdita involontaria della massa muscolare (sarcopenia senile), che viene causata sia da fattori interni sia da fattori esterni, come appunto la mancanza di attività fisica. Gli effetti negativi della sarcopenia senile possono essere contrastati proprio svolgendo esercizi che mantengono il muscolo attivo, quindi ben venga anche il sollevamento pesi, ovviamente nel limite del possibile. Addirittura, uno studio condotto nel 2004 dalla Rutgers University ha dimostrato che 45 minuti di allenamento basato sulla resistenza, ripetuto tre volte a settimana per 12 settimane, può aumentare la fibra muscolare e la forza di circa il 30%.

Ridurre lo stress

Lo stress cronico accorcia la durata della vita delle cellule agendo in modo negativo sui telomeri, ovvero le estremità dei cromosomi che permettono al DNA di replicarsi e formare nuove cellule. Un accorciamento progressivo dei telomeri è associato alla perdita di informazioni genetiche nel DNA e all'invecchiamento cellulare. Dal momento che lo stress può portare a un'usura precoce dei telomeri, ridurre tale disturbo è un'ottima tecnica per contrastare i segni del tempo. Inoltre, diminuire lo stress aiuta a dormire meglio, altro fattore importante per combattere la comparsa di rughe e di borse sotto gli occhi.

Per evitare un accumulo di stress troppo elevato è possibile fare diverse attività come l'esercizio fisico e lo yoga, che aiutano a regolare la pressione sanguigna e a scaricare le tensioni, oppure un bel bagno caldo, o ancora mangiare cibi antidepressivi ricchi di selenio, potassio, vitamine e antiossidanti. Si possono altresì assumere integratori vitaminici che aiutano a regolare la produzione di adrenalina e cortisolo (ovvero gli ormoni dello stress), tra cui le vitamine del gruppo B, e le vitamine D, C, E. Oltre a ciò, uno dei modi più semplici ed efficaci per rilassarsi è farsi una bella passeggiata o una chiacchierata con un amico/a o un familiare.

Altri consigli

Per contrastare l'invecchiamento in modo naturale, bisogna ovviamente avere uno stile di vita equilibrato, che quindi non sia caratterizzato dal consumo eccessivo di alcolici, dal fumo e da altre abitudini notoriamente poco salutari per l'organismo umano. Per quanto riguarda il fumo, basta pensare che il solo contatto con la pelle causa variazioni a livello biochimico, danneggiando il collagene e l'elastina negli strati dermici. Ovviamente, ciò porta a una perdita di elasticità della cute e a cedimenti. Inoltre, il fumo della sigaretta restringe i vasi sanguigni, rallentando così l'apporto di nutrienti alle cellule e, di conseguenza, impedendo un corretto rinnovo cellulare.

Commenti e opinioni