14 Agosto 2012

Metodi naturali per contrastare l'invecchiamento e le rughe

Le rughe si formano quando, con il passare del tempo, l'organismo rallenta la biosintesi di collagene, una proteina fondamentale per il tessuto connettivo che sostiene la pelle, donandole tono, elasticità e idratazione.

A causa dell'età e di altri fattori, i tessuti ricchi di collagene vanno via via danneggiandosi, producendo rughe sempre più profonde e visibili.

Anche se il manifestarsi delle rughe fa parte del naturale processo di invecchiamento, esistono fattori che accelerano il danneggiamento dei tessuti, tra le prime cause vi sono l'esposizione ai raggi ultravioletti e i radicali liberi. Le frequenti esposizioni al sole portano a una formazione prematura di rughe e a un aumento di macchie sulla pelle. Anche il fumo della sigaretta contribuisce a un invecchiamento precoce dovuto alla tossicità dei radicali liberi. Nelle donne, il fumo aumenta la presenza di rughe che si formano dopo la menopausa, annullando gli effetti antirughe degli estrogeni. Altri aspetti che possono portare alla formazione di rughe premature sono: alimentazione scorretta, scarso tono muscolare, espressioni facciali abituali, scarsa cura della pelle, stress, ereditarietà.

Purtroppo il processo d'invecchiamento non può essere fermato ma esistono diversi metodi naturali che sono in grado di rallentarlo. Grazie ad alcune erbe antiossidanti è possibile arrestare il processo di distruzione del collagene dovuto ai radicali liberi. Mentre altre fonti naturali ricche di alfaidrossiacidi stimolano la produzione di acido ialuronico, un'agente fondamentale del tessuto connettivo che si occupa di mantenere la giusta idratazione ed elasticità nella pelle.

Vediamo nel dettaglio quali sono i rimedi naturali per contrastare l'invecchiamento e la comparsa prematura di rughe:

Coenzima Q10 o ubiquinone: è possibile assumere quotidianamente un integratore di coenzima Q10. Questo supplemento può agire come antiossidante ed energizzante prevenendo molti effetti negativi causati dai raggi solari. Il coenzima Q10 è presente anche in alimenti quali spinaci, arachidi, sardine, salmone, tonno, manzo, oli vegetali. Dato che l'ubiquinone è liposolubile, l'organismo lo assorbe più facilmente quando consumato con cibi ricchi di lipidi. Di conseguenza un pesce grasso come il salmone è una buona fonte di questo coenzima. Per quanto riguarda gli integratori di coenzima Q10, il dosaggio giornaliero consigliato va dai 30 mg ai 100 mg. Tuttavia, come per qualsiasi integratore alimentare è sempre meglio rivolgersi al proprio medico per decidere la durata e le modalità di assunzione.

Solfato di condroitina: per contrastare le rughe premature, quelle che appaiono prima dei 35 anni, si può assumere un integratore di controidina solfato. Questa sostanza stimola la crescita delle cellule cutanee e accelera i processi metabolici che aiutano la pelle a mantenere l'idratazione.

Esposizione al sole: non esporsi mai intenzionalmente al sole di mezzogiorno. Tra le 09:00 e le 16:00, usare sempre la protezione solare, ma stare attenti al tipo di protezione perché alcuni ingredienti contenuti in esse possono essere molto pericolosi (leggi: Creme solari: quali sono gli ingredienti dannosi). Si consiglia una moderata esposizione al sole al mattino presto o nel tardo pomeriggio. Ciò aiuta la pelle a produrre vitamina D, fondamentale per numerosi processi del nostro organismo, compresa la prevenzione di alcune forme di cancro della pelle.

Oli naturali: anziché usare saponi o prodotti aggressivi per rimuovere lo sporco e il trucco, utilizzare degli oli naturali. Dal più conosciuto olio d’oliva a oli come quello di jojoba, questi sono in grado di legarsi alle particelle del trucco catturandole e portandole via con il lavaggio.

Vitamina C: gli integratori di acerola contengono vitamina C e sali minerali in grado di aiutare gli alfaidrossiacidi nel processo di ringiovanimento della pelle. Una fonte importante di alfaidrossiacidi è la frutta: mele, agrumi, uva, mirtilli, ananas, fragole, frutto della passione, papaia ecc.

Attività fisica: fare regolarmente esercizio fisico è importante per regolare la pressione alta e la circolazione sanguigna. Ciò è fondamentale perché, come per il resto del corpo, la pelle riceve il suo nutrimento dal sangue.

Aloe Vera: il gel di aloe può contenere dall'uno al tre per cento di alfaidrossiacidi. Questo liquido può essere applicato direttamente sulla pelle per un uso quotidiano da 8 a 16 settimane.

Acqua: bere circa otto bicchieri di acqua al giorno. Un'adeguata idratazione è importante non solo per il tono della pelle ma per tutto l'organismo.

Evitare il fumo: Il fumo intensifica i danni alla pelle provocati dal sole.

No alcol: Evitare lozioni tonificanti a base di alcol. Queste possono facilmente seccare la pelle.

Calendula: le creme a base di calendula svolgono un'azione rigenerante stimolando la crescita delle cellule cutanee, leniscono la pelle danneggiata dal sole e proteggono dalle infezioni.

 

Potrebbe interessarti anche:

Rimedi naturali contro la pelle grassa

Olio di olivello spinoso: proprietà e benefici

Antibiotici naturali per sconfiggere l'acne

Commenti e opinioni