12 Marzo 2014

Forfora Rimedi Naturali

La forfora può essere causata da una cute secca o da un disturbo della pelle conosciuto come dermatite seborroica. Altri fattori che portano a sviluppare la forfora sono: eczema, psoriasi, e crescita eccessiva di un lievito noto come Malassezia furfur. I rimedi antiforfora convenzionali includono shampoo contenenti zinco piritione, ketoconazolo, catrame di carbone, disolfuro di selenio, e acido salicilico, ingredienti che combattono funghi e batteri e aiutano a sciogliere la forfora in modo che possa essere lavata via più facilmente. Di seguito vedremo quali sono le alternative a questi trattamenti, proponendo una serie di rimedi naturali efficaci contro la forfora.

Limone

Uno dei rimedi casalinghi più semplici ed efficaci da preparare è quello a base di limone. Basta massaggiare il cuoio capelluto con 2 cucchiai di succo di limone, attendere circa 15 minuti e poi risciacquare con acqua. Quindi mescolare altri due cucchiai di succo di limone in circa 400-500 ml d'acqua e utilizzare il composto per un secondo lavaggio di capelli. Ripetere questa applicazione tutti i giorni fino a quando la forfora scompare. L'acidità del limone aiuta a bilanciare il pH del cuoio capelluto, contribuendo così a tenere a bada la forfora.

Aceto di sidro di mele

Anche in questo caso l'acidità dell'aceto di sidro di mele contribuisce a cambiare il pH del cuoio capelluto, rendendo più difficile la crescita e il proliferare dei lieviti. Per preparare il nostro rimedio naturale antiforfora all'aceto di sidro di mele, miscelare una parte di aceto con una parte di acqua, e versare la diluizione in una bottiglia spray. In questo modo la sua applicazione sul cuoio capelluto risulterà semplice e veloce. Dopo aver spruzzato i capelli con il rimedio, avvolgere la testa in un asciugamano e lasciar riposare da 15 minuti a un'ora, infine lavare i capelli come di consueto. Ripetere il trattamento due volte a settimana.

Olio essenziale di Tea tree (albero del tè)

L'olio essenziale di Tea Tree è uno dei migliori oli essenziali contro la forfora. Secondo uno studio apparso nel 2002 sul Journal of American Academy of Dermatology, l'olio essenziale dell'albero del tè è molto efficace contro i problemi di forfora lievi e moderati. Tale ricerca è stata fatta su due diversi gruppi di persone, il primo ha dovuto utilizzare uno shampoo contenente per il 5 per cento olio essenziale di tea tree, mentre il secondo gruppo ha applicato uno shampoo placebo. Dopo quattro settimane, coloro che avevano utilizzato tutti i giorni lo shampoo di tea tree hanno sperimentato una diminuzione della forfora pari al 41 per cento, insieme a minore prurito, untuosità e desquamazione della pelle. Ci sono stati miglioramenti anche per i pazienti che hanno usato lo shampoo placebo, con una riduzione della forfora dell'11 per cento. Quasi sicuramente, quest'ultimo miglioramento è stato dato dai lavaggi più frequenti visto che anche loro hanno dovuto fare lo shampoo tutti i giorni. Inoltre, ricordiamo che l'olio essenziale di tea tree è uno dei migliori rimedi naturali contro funghi e batteri, quindi molto utile per tenere lo scalpo sempre pulito da eventuali microbi, acari e pulci. Per ottenere i benefici dell'albero del tè, è possibile aggiungere qualche goccia di olio essenziale di tea tree all'interno del proprio shampoo preferito e procedere con i lavaggi come di consueto.

Aspirina

L'aspirina può essere usata come rimedio casalingo per la forfora perché contiene lo stesso principio attivo di tanti shampoo antiforfora, ovvero l'acido salicilico, particolarmente utile per eliminare la desquamazione e sciogliere la forfora, nonché per combattere la psoriasi. Per ottenere i benefici di questo prodotto, ridurre in polvere due pastiglie di aspirina. Aggiungere la polvere ottenuta alla normale quantità di shampoo utilizzata per un lavaggio dei capelli. Quindi, applicare lo shampoo con l'aspirina sulla testa e lasciar riposare il composto per circa 3 minuti. Infine sciacquare e lavare nuovamente solo con lo shampoo.

Bicarbonato di sodio

Altro rimedio fai-da-te contro la forfora è il bicarbonato di sodio, utile per combattere i funghi e liberare il cuoio capelluto da pruriti e residui di sporco. Prima di applicare il bicarbonato, bagnare i capelli e successivamente applicare una manciata di bicarbonato di sodio, massaggiando lo scalpo delicatamente. Procedere con il massaggio per circa 3-5 minuti, quindi lavare via il trattamento senza fare lo shampoo. All'inizio, i capelli possono risultare secchi, ma dopo poche settimane migliorerà la produzione di sebo, e i capelli risulteranno morbidi e privi di scaglie di forfora.

Olio di cocco

Prima di lavarsi i capelli, applicare l'olio di cocco sul cuoio capelluto e massaggiare per circa 5 minuti, quindi lasciar riposare l'olio pressappoco per un'ora. In seguito, fare lo shampoo come al solito. L'olio di cocco aiuta a lenire e nutrire la pelle mentre scioglie le incrostazioni della forfora, facilitandone la rimozione con il lavaggio. È anche possibile cercare uno shampoo che contenga già al suo interno l'olio di cocco, ma l'efficacia non sarà la stessa del trattamento appena illustrato.

Olio d'oliva

Un rimedio popolare contro la forfora è l'olio d'oliva, applicato sul cuoio capelluto prima di andare a dormire e lasciato riposare durante tutta la notte. Massaggiare qualche goccia di olio d'oliva sullo scalpo e coprire con una cuffia da doccia in modo da non ungere il cuscino. Al mattino, fare lo shampoo. L'olio d'oliva costituisce un buon rimedio antiforfora, e per i capelli in generale, per via delle sue naturali proprietà antibatteriche. Inoltre, aiuta a lenire la pelle secca il prurito.

Sale

L' abrasività del comune sale da cucina funziona alla grande per sbarazzarsi della forfora in modo naturale. Prima di fare lo shampoo, applicare sulla testa del sale da cucina, a capelli asciutti. Per facilitare lo spargimento del sale, si consiglia di utilizzare una saliera. Quindi massaggiare lo scalpo, delicatamente, permettendo al sale di rimuovere la pelle secca e squamosa. Dopo aver coperto tutte le aree del cuoio capelluto, lavare la testa come di consueto.

Aloe vera

L'aloe vera è un ottimo rimedio naturale per lenire la pelle e rimarginare le ferite causate dai graffi. Questo prodotto, aiuta inoltre a placare i fastidi prodotti dalle irritazioni cutanee come il prurito, quindi, se usata per massaggiare lo scalpo, l'aloe vera aiuta a guarire i disturbi del cuoio capelluto. Dopo il massaggio all'aloe, fare lo shampoo come al solito.

Collutorio

Alcuni tipi di collutorio contengono composti dalle proprietà antifungine tra cui: eucaliptolo (noto anche come 1,8-cineolo), mentolo, salicilato di metile e timolo. Utilizzare quindi un colluttorio per trattare la forfora può essere un buon rimedio casalingo, tuttavia bisogna prestare attenzione nel caso in cui si hanno delle piccole ferite dovute ai graffi sulla cute poiché, essendo un antisettico, il collutorio potrebbe bruciare. Applicare il collutorio dopo aver fatto lo shampoo e lasciarlo riposare per 15 minuti circa, dopodiché lavare via il trattamento. Se dovesse bruciare, sciacquare immediatamente e aspettare qualche giorno prima di adoperare nuovamente il rimedio.

Aglio

Le proprietà anti-fungine e antibiotiche dell'aglio sono perfette per eliminare naturalmente i batteri che causano la forfora. Schiacciare l'aglio e strofinarlo sul cuoio capelluto. Attendere qualche minuto, Quindi lavare come di consueto. Anche in questo caso, se si hanno piccoli graffi in testa, è normale che possano provocare dei lievi bruciori.

I rimedi naturali contro la forfora sono un'ottima alternativa ai prodotti convenzionali, spesso aggressivi, che possono danneggiare ulteriormente la nostra pelle e i capelli. Tuttavia, prima di ricorrere a qualsiasi rimedio alternativo, bisogna accertarsi di non essere allergici al trattamento naturale antiforfora.

Commenti e opinioni