24 Febbraio 2015

Ringiovanire gli occhi con rimedi naturali

La pelle del contorno occhi è la più sottile di tutto il corpo, solo mezzo millimetro, nonché la più sottoposta durante il giorno a contrazioni continue. Il risultato è un'inevitabile propensione a segnarsi con piccole rughe prima del resto del viso. Fortunatamente, è possibile contrastare l'invecchiamento precoce degli occhi e ringiovanirli con rimedi naturali efficaci, che nutrono gli occhi, li idratano costantemente, e aiutano a schermarli dai raggi UV.

Innanzitutto, per garantire sempre un'ottima salute degli occhi è fondamentale adottare uno stile di vita sano, idratare bene la pelle dall'interno bevendo regolarmente acqua e tisane, usare occhiali da sole per proteggersi adeguatamente dai raggi ultravioletti che causano ossidazioni, e dormire circa 8 ore al giorno in modo da permettere la naturale riparazione notturna dei tessuti. L'alimentazione gioca anch'essa un ruolo molto importante per la salute oculare, in particolare si consiglia il consumo di vegetali ricchi di vitamina C e betacarotene, due antiossidanti essenziali per contrastare i radicali liberi e i dannosi raggi UV.

Oltre a ciò, esistono tanti rimedi naturali che, se non possono eliminare le rughe più profonde, possono di sicuro aiutare a cancellare i primi segni di espressione e ritardare la formazione delle tanto odiate zampe di gallina.

Bustine di tè

Contro gli occhi gonfi e stanchi non c'è niente di meglio che un concentrato di antiossidanti pronto all'azione, ovvero le bustine di tè usate: la combinazione di tannini e caffeina contenuti nel tè facilita la costrizione dei vasi sanguigni, eliminando il nero intorno agli occhi, e riduce il gonfiore, contribuendo a espellere parte del liquido che crea le borse.

Immergere le bustine di tè in acqua calda per un minuto. Dopodiché raffreddare le bustine in acqua e ghiaccio per alcuni secondi. Sdraiarsi e applicare il rimedio direttamente sugli occhi per 15 minuti.

Burro di karité e aloe vera

Il burro di karité è un eccezionale antiossidante in grado di proteggere e addolcire la pelle del contorno occhi rendendola liscia ed elastica. Alla sera, al posto della solita crema, si può applicare una soluzione ottenuta mescolando un po' di burro di karité con del gel d'aloe puro: la parte acquosa dell'aloe favorisce la penetrazione del burro nell'epidermide, idratandola profondamente. Contemporaneamente, l'aloe produce anche un leggero effetto tensore tutto naturale.

Olio essenziale di legno di rosa

La natura ci mette a disposizione tanti oli essenziali dalla potente azione antiossidante e antinfiammatoria. Uno di questi, l'olio essenziale di legno di rosa, è un formidabile aiuto per contrastare le zampe di gallina. Quando si applica la crema viso da sera, dunque, è buona regola mescolarvi un paio di gocce di questo olio.

Un altro olio essenziale dall'azione antirughe è l'olio di lavanda che, oltre ad avere questo potere cosmetico, è altresì un ottimo rilassante. Un paio di gocce sul cuscino favoriscono un riposo tranquillo, indispensabile per rigenerare nel modo migliore tutto l'organismo e svegliarsi con una pelle fresca e luminosa.

Ricordiamo che quando si usano gli oli essenziali sulla pelle è molto importante diluirli in una crema o in un olio vettore. Non vanno mai applicati da soli sulla cute perché la irriterebbero.

Olio di rosa mosqueta

L'olio di rosa mosqueta è un alleato irrinunciabile per la bellezza della pelle. Ha azione emolliente, cicatrizzante, antinfiammatoria, antismagliature e antirughe. Questo olio prezioso che viene dal Sud America si può applicare in purezza sulla pelle del contorno occhi leggermente umida oppure si può aggiungere a piccole dosi nella crema viso abituale. È possibile inoltre utilizzarlo come ingrediente all'interno di una maschera nutriente a base di farina integrale (per un leggero scrub) e miele, altro composto nutriente e addolcente.

Fettine di patata dolce

Ricche di antiossidanti, in particolare betacarotene, e altamente idratanti, le patate dolci sono tra le soluzioni migliori da applicare come rimedio antiinfiammatorio sugli occhi. Il risultato sarà una diminuzione istantanea del gonfiore e una naturale idratazione.

Tagliare due fette spesse circa un centimetro di patata dolce e applicarle sugli occhi. Attendere 10-15 minuti. Dopodiché rimuovere il trattamento.

Idratazione

Più volte, nel corso di questo articolo, abbiamo parlato di idratazione o di rimedi idratanti. Questo perché uno degli aspetti fondamentali per ringiovanire la pelle, e tutto l'organismo, è proprio l'acqua, ovvero l'elemento essenziale maggiormente presente nel nostro corpo (circa il 75%). Senza acqua l'organismo non può funzionare bene, e con esso ogni singolo organo, compreso quello più esterno ed esposto, ovvero la pelle.

Una cute secca è più soggetta a rughe e borse. Quindi innanzitutto è necessario bere acqua durante l'arco della giornata. Dopodiché si può optare per una crema idratante specifica per il contorno occhi, preferibilmente contenente retinolo (da applicare alla sera, prima di coricarsi). 

Se si ha intenzione di utilizzare una crema contorno occhi per il giorno, questa deve avere tra gli ingredienti la vitamina E e un fattore di protezione solare SPF di almeno 15 per contrastare efficacemente i raggi UV.

Diminuire il consumo di sale

Mangiare troppi cibi salati può causare ritenzione idrica in tutto il corpo, compreso gli occhi. Per evitare gonfiori, si consiglia di non consumare più di 2400 mg di sodio al giorno (circa un cucchiaino di sale).

Automassaggio agli occhi

L'automassaggio è una pratica che andrebbe eseguita tutte le sere perché ha delle enormi potenzialità. Conoscere bene le tecniche di massaggio del viso significa avere uno strumento validissimo per combattere non solo le prime rughe ma anche borse e occhiaie, che possono concorrere a far apparire il contorno occhi più stanco e invecchiato.

Non è difficile reperire online video tutorial su come effettuare un automassaggio ma la scelta migliore è quella di farselo insegnare da un esperto, così da essere sicuri di riuscire a replicarlo applicando le giuste pressioni in ogni punto. Un buon automassaggio andrà a stimolare tutti i piccoli centri linfatici del viso, uno dei quali è proprio nell'area dell'occhiaia, per far sì che la linfa si rimetta correttamente in circolo e le scorie vengano smaltite. Stimolando, inoltre, i punti in cui si concentrano le tensioni si riuscirà a raggiungere uno stato di maggiore relax che distenderà la pelle e la farà apparire più fresca. Come per tutte le tecniche naturali, bisogna aspettare un po' prima di vedere i risultati. Dopo almeno un mese di automassaggio, però, si riusciranno a notare i primi sensibili miglioramenti a livello estetico.

Un'alternativa validissima al classico automassaggio, è il massaggio ayurvedico, da richiedere in un centro specializzato, che grazie all'uso di particolari oli preparati in base alle esigenze del cliente, rilassa il sistema nervoso, purifica e distende la pelle.

Migliorare il microcircolo

Spesso sono le occhiaie a dare un aspetto stanco allo sguardo. La causa può essere di natura costituzionale, ma può anche essere dovuta alla classica mancanza di sonno. Se, invece, le occhiaie sono il risultato della cattiva circolazione che si fa sentire proprio dove la pelle è più sottile, si può fare molto proprio puntando su tutti quei rimedi naturali che sostengono la microcircolazione. Ottimi, per esempio, gli integratori a base di mirtillo, ippocastano, vite rossa o centella, che, assunti a cicli durante l'anno, aiutano a schiarire la zona contorno occhi.

Sopracciglia più folte

Si tratta di un consiglio estetico molto valido, quello di non sfoltire eccessivamente le sopracciglia. Quando si superano i 40 anni, sopracciglia troppo sottili tendono a dare l'impressione di una perdita di peli, un classico segno dell'invecchiamento. Va da sé che anche gli occhi appariranno più invecchiati. Quindi, un'arcata sopraccigliare più naturale e folta contribuirà a ringiovanire tutto il viso, in primis gli occhi.

Schiarire le occhiaie

Altro suggerimento estetico è quello di alleggerire il tono delle occhiaie con un correttore. Si consiglia un correttore cremoso con sfumature gialle. Il giallo aiuta a neutralizzare i riflessi violacei delle occhiaie. Ma attenzione, non applicare il prodotto fuori dalle occhiaie altrimenti si rischia di dare un aspetto giallastro e innaturale a tutto il contorno occhi.

Come abbiamo visto, con qualche piccolo accorgimento, un vita sana, e qualche trattamento fai-da-te, è possibile avere un contorno occhi luminoso, riposato e levigato, contribuendo a ringiovanire gli occhi in modo naturale e senza ricorrere al bisturi.

Commenti e opinioni