13 Febbraio 2016

Shampoo Secco Fai Da Te per Capelli Scuri o Chiari

Lo shampoo secco è un ottimo aiuto per tenere i capelli in ordine quando non si ha la possibilità di lavarseli usando lo shampoo normale e l'acqua. Lo shampoo secco può inoltre essere utile per pulire i capelli aiutando a regolare la produzione di sebo nel cuoio capelluto. È molto semplice preparare lo shampoo secco fatto in casa, con ingredienti naturali e non aggressivi. Di seguito vedremo due ricette fai da te, una per i capelli scuri e l'altra per i capelli chiari.

L'idea di base per creare uno shampoo secco è quella di usare una sostanza in grado di assorbire il sebo in eccesso (come per esempio la maranta, o arrowroot, e l'amido di mais) sulle aree unte dei capelli in modo da catturare l'eccesso di sebo e portarlo via. Usare lo shampoo secco può anche contribuire a migliorare lo styling dei capelli. I capelli sporchi infatti tengono meglio dei capelli puliti, ma grazie allo shampoo secco non sembreranno affatto sporchi.

Gli shampoo secchi commerciali possono essere costosi e spesso contengono ingredienti dannosi per la salute e l'ambiente come l'isobutano, il butano e il propano. Per questi motivi, lo shampoo secco fatto in casa è senza dubbio la migliore soluzione. Oltre a essere più economico, lo shampoo secco fai da te non contiene sostanze chimiche di alcun tipo, men che meno esplosive.

[Potrebbe interessarti: Ingredienti dannosi all'interno dei prodotti per capelli]

Per le capigliature chiare, è meglio usare l'arrowroot in polvere (fecola di maranta), mentre per i capelli scuri, si consiglia la polvere di cacao mescolata a quella di arrowroot. Seguono le ricette fai da te che possono essere personalizzate in base al proprio tipo/colore di capelli.

Ingredienti per lo shampoo secco fai da te

♦ Per i capelli dalle tonalità chiare: 1/4 di tazza in arrowroot in polvere o di amido di mais, preferibilmente biologici.

♦ Per i capelli scuri: 2 cucchiai di arrowroot in polvere o di amido di mais + 2 cucchiai di cacao puro in polvere, preferibilmente biologici.

♦ 5 gocce di un olio essenziale a scelta, utile per conferire un buon odore allo shampoo, come per esempio l'olio essenziale di lavanda (opzionale).

♦ Un vecchio pennello da make-up.

Istruzioni per lo shampoo secco fatto in casa

Versare le 5 gocce di olio essenziale nella polvere di maranta (o amido di mais) oppure, se si ha i capelli scuri, nell'insieme di polveri di maranta/amido di mais e cacao. Mescolare bene con l'ausilio di un cucchiaio. Quindi, conservare lo shampoo in un vasetto di vetro dotato di coperchio.

Come usare lo shampoo secco fai da te

Aiutandosi con un vecchio pennello da trucco, applicare lo shampoo secco fai da te alle radici e/o sulle aree unte dei capelli. L'applicazione con il pennello è facoltativa ma è preferibile perché facilita l'uso dello shampoo e la stilizzazione delle chiome. Se non si utilizza il pennello, pettinare la polvere tra i capelli e stilizzare come si fa di solito.

Shampoo secco-bagnato fai da te

Esiste un altro tipo di shampoo secco che non è completamente a secco, ma contiene anche parti liquide che evaporano rapidamente. In inglese, si chiama "wet-dry shampoo", letteralmente "shampoo secco-bagnato" o "shampoo secco-umido", e funziona in modo simile allo shampoo secco, con la differenza che l'untuosità dei capelli viene portata via dai liquidi che evaporano velocemente, come l'alcol.

Per lo shampoo dry-wet fatto in casa bisogna dotarsi di una bottiglietta spray dato che deve essere spruzzato sui capelli, proprio come i tradizionali shampoo secchi in commercio. La ricetta fai da te per lo shampoo secco-bagnato è molto simile a quelle viste precedentemente, con l'aggiunta di un po' di acqua e alcool.

Ingredienti per lo shampoo secco-umido fai da te

♦ 1 tazza di acqua calda.

♦ 1/4 tazza di polvere di arrowroot o amido di mais.

♦ 1/4 tazza di vodka, alcool o acqua di amamelide.

♦ 5 gocce di un olio essenziale a scelta.

Indicazioni per lo shampoo secco-bagnato fatto in casa

Mescolare bene tutti gli ingredienti in una bottiglietta spray fino a ottenere una soluzione omogenea. Agitare prima dell'uso e spruzzare sulle radici e/o sulle zone unte dei capelli. Lasciare asciugare, e poi stilizzare come di consueto.

Se si ha i capelli scuri, e non si vuole usare la polvere di cacao, va bene utilizzare anche solo la polvere di arrowroot, basta applicarla la sera prima o almeno due ore prima della stilizzazione. In tal modo si lascia sufficiente tempo per l'assorbimento, evitando effetti spiacevoli nel colore e nel look della capigliatura.

Commenti e opinioni