24 Aprile 2016

Stick Solare Colorato Fai Da Te: Ricetta Naturale

Lo stick solare è molto utile per proteggere la pelle dalle radiazioni UV del sole senza ungersi le mani come succede spesso con le creme solari. Inoltre, la versione stick è facilissima da portare con sé, non c'è il rischio che il contenuto fuoriesca se accidentalmente si apre il contenitore, ed è più facile da spalmare sulla pelle. Ma qual è lo stick migliore? Naturalmente quello fai da te senza ingredienti chimici dannosi. La nostra ricetta naturale prevede anche l'uso di cacao in polvere per creare uno stick colorato, in modo da evitare di sbiancare la pelle quando il prodotto viene applicato su di essa.

Filtri per le protezioni solari

Innanzitutto è importante capire bene quali sono i componenti necessari per avere una protezione totale dai raggi del sole. In genere, i solari che si trovano comunemente in commercio usano una combinazione di filtri fisici e filtri chimici per garantire una protezione ad ampio spettro, che cioè sia in grado di schermare la pelle sia dai raggi UVA sia dai raggi UVB. Il problema è che l'uso di sostanze chimiche nelle protezioni solari, tra cui l'ormai noto oxybenzone (ossibenzone), può risultare molto dannoso per la salute dell'organismo umano.

[Potrebbe interessarti: Creme Solari: Quali Sono Gli Ingredienti Dannosi]

I filtri solari fisici invece sono a base di minerali che riflettono, disperdono e impediscono sia ai raggi UVA sia ai raggi UVB di penetrare la pelle. I filtri fisici più usati sono l'ossido di zinco e il biossido di titanio. A differenza dei filtri chimici che necessitano generalmente di circa 20 minuti per essere assorbiti dalla pelle, i filtri fisici rimangono sulla pelle senza penetrarla, per cui si possono applicare anche al momento dell'esposizione al sole. Costituiscono dunque una vera e propria barriera fisica contro le radiazioni ultraviolette.

Le creme solari a base di filtri fisici sembrano essere senza dubbio il modo migliore per proteggersi dal sole perché non vengono assorbite dalla pelle, non contengono composti chimici dannosi, e proteggono sia dai raggi UVA sia da quelli UVB. Tuttavia, bisogna sapere che non tutti i minerali sono uguali. O meglio, è la dimensione delle particelle dei minerali che costituisce un fattore da non sottovalutare.

Se le particelle sono troppo piccole (nanoparticelle) possono penetrare nei pori della pelle. Ci sono studi contrastanti sugli effetti delle nanoparticelle dell'ossido di zinco, e alcuni di essi sostengono che queste possono causare problemi agli organi interni se inalate, ingerite o assorbite nel flusso sanguigno. Dato che le ricerche a tal proposito sono discordanti; nell'incertezza è meglio optare per prodotti contenenti ossido di zinco con particelle non-nano, così siamo sicuri di non incorrere in rischi per la salute.

Di solito la micronizzazione delle particelle di zinco viene fatta semplicemente per rendere il prodotto o il cosmetico più facile da applicare e spalmare sulla pelle. Ciò significa che i solari che usano l'ossido di zinco in nanoparticelle non lasciano quel bianco difficile da togliere, o ne lasciano meno, e dunque per questo motivo vengono spesso preferiti agli altri prodotti.

Dopo questa introduzione necessaria per comprendere meglio l'uso degli ingredienti nelle protezione solari, passiamo alla nostra ricetta naturale fai da te per creare uno stick solare colorato. Il termine "colorato" fa riferimento al fatto che grazie al colore che daremo alla composizione dello stick, sarà possibile mascherare il bianco della protezione in modo sano e naturale. Eviteremo quindi l'uso dell'ossido di zinco in nanoparticelle preferendo l'ossido di zinco con particelle più grandi. In pratica useremo un filtro fisico costituito dall'ossido di zinco non-nano e lo andremo a "tingere", così una volta applicato sulla pelle non la farà diventare bianca. Oltre all'ossido di zinco non-nano, che già da solo fornisce una protezione ad ampio spettro, useremo anche oli vegetali che hanno un naturale SPF, come l'olio di cocco puro. Vediamo ora come realizzare lo stick solare fai da te.

[Potrebbe interessarti: Oli Naturali Con Fattore Di Protezione Solare (SPF)]

Stick Solare Colorato Fai Da Te

Per contenere la protezione sotto forma di stick abbiamo innanzitutto bisogno di contenitori per deodoranti ascellari stick vuoti. Questi contenitori vuoti si possono acquistare anche online oppure è possibile usare vecchi contenitori di deodoranti stick per le ascelle. Naturalmente bisogna lavarli per bene prima di adoperarli per il nostro scopo. Per realizzare la ricetta della protezione solare fai da te sono invece necessari i seguenti ingredienti:

  • 25 grammi di cera d'api pura;
  • 40 grammi di burro di karitè oppure burro di mango puro;
  • 50 grammi di olio di cocco puro;
  • 20 grammi di burro di cacao puro;
  • 30 grammi di ossido di zinco non-nano puro;
  • Da 1 a 7 cucchiai di cacao in polvere, da decidere in base al colore della propria pelle (opzionale).

Istruzioni Per Lo Stick Solare Fai Da Te

A fuoco lento, far sciogliere insieme a bagnomaria tutti gli ingredienti tranne l'ossido di zinco e la polvere di cacao.

Quando gli ingredienti risultano ben amalgamati insieme, togliere dal fornello e mantecare il composto ottenuto con l'ossido di zinco e la polvere di cacao (se la si vuole usare). Fare attenzione a non respirare l'ossido di zinco. In questa fase, se lo si desidera, si possono mescolare anche poche gocce di olio essenziale di menta piperita oppure di lavanda per dare un'aroma più delicato al prodotto. Inoltre, gli oli essenziali di menta piperita e di lavanda sono tra gli oli volatili con il più alto SPF, rispettivamente pari a 7 e a 6 (evitare gli oli essenziali di agrumi perché sono molto fotosensibilizzanti).

[Per approfondire: Oli Naturali Con Fattore Di Protezione Solare (SPF)]

Assicurarsi che l'impasto sia ben amalgamato, soprattutto se si decide di usare molto cacao in polvere. Successivamente, versare il composto nei contenitori vuoti per deodoranti stick. Quindi, lasciar riposare fino a quando si raffredda completamente e si solidifica (circa 6-12 ore). Gli stick solari creati con questa ricetta naturale dovrebbero avere un SPF di circa 25.

Conservare in frigorifero fino a 6-12 mesi. In ogni caso, tenere gli stick solari fai da te a una temperatura inferiore ai 25°C per evitare che perdano consistenza. Per questo motivo, se si porta lo stick solare con sé al mare, è meglio tenerlo nella borsa termica o comunque al riparo dal sole. Applicare la protezione quando necessario.