30 Aprile 2013

Esercizi per il girovita

Per sbarazzarsi delle maniglie dell'amore e avere un girovita perfetto bisogna innanzitutto adottare un'alimentazione sana e variegata, ed è altresì necessario fare regolarmente un allenamento cardiovascolare. Oltre a ciò, esistono esercizi specifici per l'addome; di seguito ne illustreremo 5, alcuni dei quali davvero semplici e molto efficaci! Dopo la descrizione del movimento, segue il video che spiega nel dettaglio posizioni ed esecuzione.

Piegamenti da piede a piede

Questo movimento è uno dei più facili da eseguire. Distendersi su un tappetino fitness con la schiena poggiata a terra. Piegare le ginocchia e distanziare i piedi portandoli alla stessa larghezza delle spalle. Questa è la posizione di partenza. L'esercizio consiste nel toccare i piedi con le mani, alternando prima un lato poi l'altro. Per esempio, partendo dal lato destro, si va a toccare il piede destro con la mano destra facendo lavorare i muscoli addominali dello stesso lato. Quindi, si torna alla posizione di partenza, e poi si prosegue con il lato sinistro. Espirare nella fase di contrazione, inspirare nella fase di riposo. Durante l'esecuzione del movimento bisogna contrarre i muscoli obliqui dell'addome. Fare 3 serie da 10-12 ripetizioni per lato.

Battito alternato delle gambe

Nella posizione di partenza bisogna essere distesi al suolo con le gambe e le spalle leggermente rialzate per tenere la zona addominale in costante tensione durante lo svolgimento dell'esercizio. Questo consiste nel battere le gambe dal basso verso l'alto in maniera alternata e continua. Per far lavorare meglio la zona del girovita, mantenere le gambe leggermente flesse evitando che il carico di lavoro si sposti sui quadricipiti. La respirazione segue l'alternarsi del movimento. Eseguire 3 serie da almeno 10-12 ripetizioni per lato.

Addominali inversi

Sedersi a terra. Poggiare la schiena al suolo. Sollevare leggermente la schiena tenendola in tensione. Portare le gambe in alto e piegarle formando un angolo di circa 90 gradi. Questa è la posizione iniziale. Mantenendo la schiena ben ferma, contrarre l'addome e spingere le ginocchia il più possibile vicino al petto. Quindi tornare alla posizione iniziale. Fare 3 serie da 12-18 ripetizioni.

Incrocio alternato dei piedi

Sdraiarsi su un tappetino da palestra con la schiena a terra. Alzare leggermente le gambe e distanziarle portandole a una larghezza di poco superiore a quella delle spalle. Sostenendosi con gli avambracci, sollevare anche la schiena in modo da tenere in costante tensione l'area del retto addominale. Questa è la posizione di partenza. L'esercizio consiste nell'incrociare le gambe in un moto continuo e alternato. Espirare nella fase di incrocio dei piedi, inspirare durante la fase di allontanamento. Eseguire 3 serie da 10-12 ripetizioni.

Doppia torsione

Questo esercizio non è adatto a tutti poiché richiede una notevole forza addominale per mantenersi ben in equilibrio ed eseguire correttamente il movimento. Nella posizione di partenza bisogna sedersi su un tappetino fitness. Tenersi in equilibrio sul sedere, con schiena e gambe ben sollevate da terra. Proseguire con torsioni alternate e continuate del busto da destra a sinistra. Di seguito, il video illustra in modo dettagliato il movimento che, ripetiamo, è adatto soprattutto per coloro che sono a un livello avanzato.

Commenti e opinioni