24 Settembre 2015

Bevande elettrolitiche fatte in casa

Quando si suda molto per via di ambienti caldi e umidi oppure per l'attività fisica rimanere idratati è fondamentale. In questi casi, l'acqua può non bastare perché non solo si perdono liquidi ma anche minerali essenziali, noti come elettroliti. Quindi oltre a sostituire i liquidi persi, è necessario rimpiazzare anche questi elementi.

Elettroliti

Gli elettroliti sono sostanze che conducono corrente elettrica, e nel corpo si possono trovare all'interno dei liquidi tra cui l'urina, il sudore e il sangue. Mantenere equilibrato il livello di elettroliti mediante l'assunzione di bevande è essenziale per garantire il buon funzionamento dei normali processi fisici e muscolari. In biologia, gli elettroliti sono il calcio, il sodio, il potassio, il fosfato, il magnesio e il cloro. Questi vengono indubbiamente assunti attraverso una dieta bilanciata, ma in alcuni casi, in particolare quando si fa sport, si rende necessaria l'integrazione mediante bevande elettrolitiche.

Di seguito vedremo come preparare in casa bibite ricche di elettroliti, con ingredienti semplici e naturali.

Bevanda elettrolitica semplice: sale, zucchero e acqua

La bevanda reidratante più semplice contenente elettroliti è costituita da acqua, sale e zucchero. Si tratta di una ricetta base, composta da ingredienti di facile reperibilità nonché veloci da miscelare. Questa è una buona soluzione anche per reidratarsi nei casi in cui si verifica un'eccessiva perdita dei liquidi causata dalla diarrea. 

Per preparare questa bevanda, miscelare in un mezzo litro di acqua 5-10 grammi di zucchero e 1 grammo di sale marino. Al posto dello zucchero, è anche possibile utilizzare un dolcificante naturale, come il miele. Mescolare bene gli ingredienti fino al completo scioglimento.

Se si vuole migliorare il sapore della bibita elettrolitica, addizionare un po' di succo di frutta fresca appena spremuta. È anche possibile aggiungere semplicemente qualche fetta di frutta come mela, limone o lime, per insaporire leggermente la bevanda. Se si decide di aggiungere la frutta, conservare la soluzione in frigorifero. Questa è una buona bevanda ipotonica/isotonica da consumare soprattutto dopo l'attività fisica.

Bevanda elettrolitica agli agrumi

Dopo un faticoso allenamento, bere una bibita a base di agrumi è un'ottima soluzione per reintegrare gli elettroliti persi. Inoltre, il gusto leggermente acidulo aiuta a coprire quello del sale e dello zucchero, e rende la soluzione davvero rinfrescante.

Miscelare bene una parte di un qualsiasi succo di un agrume fresco appena spremuto - arancia, limone o lime - in 3 parti di acqua. Aggiungere un pizzico di sale marino e lo zucchero in una quantità 12 volte superiore al sale. In alternativa allo zucchero si può usare un dolcificante naturale. Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti. La bevanda è pronta quando lo zucchero e il sale si sono completamente sciolti.

Disidratazione causata da bassi livelli di elettroliti

In genere, i segni più comuni della disidratazione si manifestano con pressione sanguigna bassa, punta delle dita bianche, battito cardiaco accelerato, pelle meno elastica. Oltre a una scarsa idratazione mediante l'assunzione di acqua, la disidratazione è dovuta anche a sudorazione eccessiva, complicanze renali, diarrea e vomito. I sintomi dovuti a bassi livelli di elettroliti nel corpo sono vertigini, nausea, stanchezza, crampi o spasmi muscolari. Se si verifica uno di questi sintomi per un periodo di tempo prolungato, e la reidratazione con bevande elettrolitiche non porta a miglioramenti, è necessario consultare un medico.

Commenti e opinioni