01 Maggio 2016

Vascolarizzazione Bicipiti: Come Migliorarla

La vascolarizzazione dei muscoli aiuta a farli diventare più grossi, rendendo anche le vene che li attraversano più visibili. Ovviamente, dato che non siamo tutti uguali, le differenze individuali nella struttura del corpo umano possono influenzare molto la vascolarizzazione, ma con la giusta dieta e con un programma di allenamento adeguato è possibile migliorare molto in tal senso. In particolare, in questo articolo daremo alcuni consigli su come avere bicipiti vascolarizzati.

Fase 1: Proteine

Innanzitutto, per garantire lo sviluppo dei tessuti muscolari in generale, e nello specifico anche dei bicipiti, è necessario mangiare sufficienti quantità di alimenti proteici. In genere, i culturisti hanno bisogno di assumere circa 1,5-1,7 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo al giorno, mentre gli atleti necessitano di circa 1,2-1,4 grammi di proteine per kg. Cercare dunque di mangiare fonti di proteine ​​sane, evitando quelle ad alto contenuto calorico che possono causare un aumento di grasso corporeo.

[Potrebbe interessarti: Quante Proteine Mangiare Al Giorno?]

Fase 2: Idratazione

Idratarsi a sufficienza è molto importante per far funzionare correttamente tutto l'organismo e per favorire una corretta irrorazione dei tessuti muscolari. Inoltre, quando si è disidratati la pelle appare secca e raggrinzita, rendendo naturalmente l'aspetto del muscolo e delle vene meno attraente. La quantità di acqua da bere dipende dalle proprie necessità, ma in genere si consiglia di assumere da 1,5 a 2 litri di acqua al giorno. Se si fa attività fisica è meglio bere più acqua ed eventualmente bibite ipotoniche prima e durante l'allenamento.

[Potrebbe interessarti: Differenze Tra Bevande Ipotoniche, Isotoniche, Ipertoniche]

Fase 3: Bruciare il grasso in eccesso

Per la vascolarizzazione dei muscoli è importante bruciare il grasso corporeo in eccesso, possibilmente alternando allenamenti cardiovascolari ad allenamenti con i pesi. Per massimizzare la perdita di grasso si consiglia inoltre di prevedere sessioni di allenamento in cui intervallare momenti di esercizio ad alta intensità a periodi di esercizio meno intenso. Questa tecnica di allenamento si chiama High Intensity Interval Training (HIIT), ed è molto efficace per bruciare più velocemente il grasso in eccesso.

[Potrebbe interessarti: Esempi di Esercizi HIIT da Fare a Casa]

Fase 4: Restare sempre attivi

Durante la giornata è importante rimanere sempre attivi. In questo modo si stimola maggiormente la circolazione sanguigna e quindi l'irrorazione dei muscoli. Se dunque si desiderano bicipiti vascolarizzati è bene tenerli impegnati il più possibile durante il giorno con le attività quotidiane, in modo da favorire un maggior afflusso di sangue e nutrienti in questi tessuti. Se si sta fermi per troppo tempo, la circolazione alle braccia può rallentare, con una conseguente riduzione della grandezza delle vene. Se per qualche motivo, per esempio per via del lavoro, è necessario stare seduti per lunghi periodi di tempo, si consiglia di fare una pausa ogni 30 minuti, o almeno ogni ora, per allungare le braccia e la schiena con esercizi di stretching.

[Potrebbe interessarti: Esercizi di Stretching da Fare in Ufficio oppure 10 Esercizi che si Possono Fare in Ufficio da Seduti]

Fase 5: Intensità degli esercizi

È importante accrescere l'intensità degli esercizi per i bicipiti. Per fare ciò si consiglia di aumentare i pesi oppure il numero di ripetizioni che si eseguono. In realtà, in genere, si ottengono diversi risultati in termini di vascolarizzazione dei bicipiti in base al modo in cui si decide di allenarli. Una tecnica prevede l'esecuzione di tantissime ripetizioni usando un peso leggero fino allo sfinimento - ottenendo il cosiddetto effetto pumping -, e in questo caso si ha una vascolarizzazione che però tende a diminuire dopo qualche ora. Per avere un pump più duraturo si consiglia solitamente di fare serie pesanti da poche ripetizioni (circa 6). In questo modo, un po' per volta, dopo qualche giorno o settimana, la vascolarizzazione aumenta e rimane a lungo. Per questo motivo, si potrebbe realizzare un programma di allenamento che prevede esercizi per i bicipiti di poche serie pesanti, a cui, di tanto in tanto, alternare allenamenti con serie a elevate ripetizioni e pump.

[Potrebbe interessarti: Esercizi per Ingrossare gli Avambracci e i Bicipiti]

La vascolarizzazione dei bicipiti richiede tempo e costanza. È controproducente sforzarsi e fare le cose di fretta per ottenere muscoli grandi e vene in vista in poco tempo perché si rischia solo di causare al proprio corpo inutili lesioni e dolore.

Commenti e opinioni