16 Dicembre 2013

Corsa in inverno: precauzioni per correre quando fa freddo

Andare a correre quando fuori fa freddo, in autunno o in inverno, può essere pericoloso per la propria salute perché ci si può ammalare più facilmente. Inoltre, altri rischi sono legati alla presenza di ghiaccio o neve, che possono far scivolare più facilmente il corridore, ma anche all'aria gelida che tende a seccare la pelle più velocemente, e ad altri fattori. Di seguito, elencheremo una serie di accorgimenti per allenarsi regolarmente senza temere il freddo e l'inverno.

Come vestirsi per andare a correre in inverno

Per la corsa invernale bisogna vestirsi a strati. In questo modo, l'aria calda che fuoriesce dal corpo agisce come un isolante. Inoltre, i capi d'abbigliamento ideali per la corsa con il freddo dovrebbero essere fatti di materiale sintetico, solitamente poliestere. Questo perché risultano essere più leggeri e in grado di catturare il sudore dalla pelle. Di contro, i materiali non sintetici tendono a rimanere umidi e ad attaccarsi alla cute, provocando irritazioni causate dai continui sfregamenti.

Cosa bisogna indossare:

  • Per proteggere la testa è necessario un berretto tipo passamontagna o balaclava o toque;
  • Guanti per le mani;
  • Maglia di pile provvista di cerniera lampo da indossare sopra una maglia leggera a manica lunga, possibilmente termica (fatta solitamente in poliestere);
  • Giacca antivento (windbreaker), possibilmente composta da materiale riflettente;
  • Corsari o collant termici, da mettere sotto i pantaloni;
  • Scarpe da corsa, se possibile con suola antiscivolo.

Riscaldamento e stretching prima di uscire fuori

Fare il riscaldamento e lo stretching prima di uscire fuori è un buon metodo per evitare strappi muscolari causati dalle basse temperature, e per stirare al meglio tutti gli arti. Pochi minuti di attività fisica al chiuso sono sufficienti per riscaldarsi. Si può per esempio eseguire una camminata sul tapis roulant oppure fare dei saltelli con la corda, o semplicemente salire e scendere le scale. Dopo il breve riscaldamento, si procede con lo stretching.

Protezione della cute e degli occhi

Durante le giornate con il sole, il riflesso sulla neve può provocare facili scottature. È quindi necessario applicare una protezione solare anche se siamo in inverno e fa freddo. I raggi del sole possono inoltre infastidire gli occhi perciò si consiglia di portare con sé anche gli occhiali da sole. Inoltre, per evitare che il viso si screpoli per via del freddo, è possibile applicare un leggerissimo strato di vaselina sulla pelle e un balsamo o uno stick specifico sulle labbra. Un'alternativa naturale economica è l'olio di jojoba, che può essere spalmato sulla maggior parte dei tipi di pelle e, se applicato qualche ora prima, svolge anche una leggera azione protettiva dai raggi UV grazie al suo naturale SPF.

Correre in compagnia

Quando si decide di uscire ad allenarsi in inverno, con la neve o con il ghiaccio, la migliore precauzione è andare a correre con almeno un'altra persona. Se si esce a fare attività fisica da soli allora è sempre meglio portarsi dietro un telefonino, cercando di non allontanarsi troppo da luoghi sicuri e, prima di partire, dire a qualcuno il percorso che si decide di fare nonché a che ora si prevede il rientro a casa.

Come fare con il ghiaccio

Se si vuole uscire nonostante la presenza di ghiaccio a terra, bisogna tenere bene a mente che è molto facile scivolare, e che quindi le scarpe da corsa non sono sufficienti a restare sempre in equilibrio. Nei negozi sportivi, sono in vendita suole antiscivolo da applicare alle scarpe. Inoltre, si consiglia di correre più lentamente e con maggiore prudenza.

Altre precauzioni

Quando le temperature sono di molto sotto allo 0, si può rischiare l'assideramento, che può essere dovuto a venti gelidi, ma anche a un abbigliamento e a protezioni poco adeguati. In questi casi, è meglio non uscire e praticare la corsa dentro casa o in palestra, utilizzando un tapis roulant, oppure fare altre attività cardiovascolari.

Commenti e opinioni