21 Maggio 2012

Correre in modo corretto per bruciare i grassi

Il grasso in eccesso può causare una grande quantità di problemi, primo tra tutti la probabilità di sviluppare malattie come il cancro e malattie cardiache, oltre che un abbassamento di autostima dovuto proprio all'aspetto fisico che, in alcuni casi e in alcune situazioni, può risultare imbarazzante.

Correre per bruciare i grassi è uno dei modi migliori per sbarazzarsi di questi potenziali problemi, se ci si avvicina alla corsa in modo corretto.

Bisogna tenere presente diversi aspetti per correre e bruciare i grassi senza cadere in errori:

Scarpe e abbigliamento da corsa

Innanzitutto, è necessario indossare un paio di scarpe buone e un abbigliamento comodo. Ciò che si indossa durante la corsa può seriamente influire sulla proprie capacità di movimento. Scarpe comode da corsa che supportano in modo adeguato il tipo di piede fanno davvero la differenza rispetto a scarpe che non sono indicate per correre. Anche i pantaloncini o i pantaloni da jogging e la maglietta devono essere adatti all'esercizio che si vuole svolgere perché più sono confortevoli più permettono una gamma completa di movimento, e più sarà facile bruciare i grassi.

Stretching

Fare lo stretching prima di cominciare a correre perché c'è bisogno di distendere i muscoli delle gambe per aiutare a prevenire lesioni. Circa 8-10 minuti di stretching prima della corsa aiuteranno a sciogliere i muscoli e a prepararli allo sforzo. Lo stretching deve essere fatto soprattutto per le parti relative ai polpacci, i quadricipiti, i tendini e le articolazioni come i fianchi, le caviglie e le ginocchia.

Essere costanti

Bisogna impegnarsi ad arrivare a un livello costante di esercizio fisico. Se si sta ricominciando a correre dopo una lunga pausa o se si ha a che fare per la prima volta con il jogging, allora non bisogna aspettarsi di correre subito una maratona. L'obiettivo, in questi casi, dovrebbe essere quello di impegnarsi a correre per 30-45 minuti da 3 a 4 volte alla settimana. Quando si comincia, è meglio provare a correre a giorni alterni fino a quando si può, non importa se sono 10 o 20 minuti. Mano a mano si raggiungeranno i 45 minuti ma all'inizio non si deve assolutamente esagerare. La perseveranza sarà fondamentale se si vuole davvero correre per consumare i grassi, il che significa che a un certo punto verrà naturale spingersi oltre il proprio livello di comfort.

Un po' d'azione

Durante la corsa, è possibile massimizzare il proprio potenziale per bruciare i grassi in diversi modi, sia se si corre all'aperto sia se si usa il tapis roulant: quando si è fuori, si può eseguire un percorso che preveda alcune colline, in modo da aggiungere resistenza alla corsa e quindi consumare più grassi. È possibile anche fare degli scatti, sia se si sta correndo sul tappeto sia se ci si sta allenando all'aperto. Aggiungere 20-30 secondi di sprint ogni 2 o 3 minuti di corsa. Questi sono modi per stimolare il metabolismo nonché per accelerare la possibilità di bruciare i grassi nel corpo.

Combina l'esercizio fisico con una dieta sana

Correre sarà senza dubbio di aiuto per bruciare i grassi e cominciare a sentirsi meglio sia fisicamente sia mentalmente, e aiuterà ad avere una forma più sana, ma l'esercizio non è il solo e unico modo per eliminare i grassi. Bisogna impegarsi un po' di più cercando di mangiare sano. Quando si ha una dieta sana, che contiene carboidrati a lento rilascio come quelli che si trovano nell'avena, nel grano e nel frumento, nonché una varietà assortita di frutta e verdura, si è in grado di raddoppiare i risultati e dimagrire sarà ancora più veloce. La combinazione di questi cibi con proteine ​​sane che si trovano in fagioli, pesce, frutta secca e pollo può ridurre ulteriormente il tempo necessario per consumare i grassi durante l'esecuzione.

Commenti e opinioni