06 Novembre 2015

Come Dimagrire Le Gambe

L'eliminazione del grasso in modo naturale non può avvenire solo in una parte del corpo poiché non è possibile decidere dove perdere peso. Il grasso si accumula in tutto il corpo, quindi per dimagrire le gambe, bisogna dimagrire anche altre zone. Con un'attività fisica regolare e una dieta ipocalorica ed equilibrata è possibile accelerare il processo di perdita di peso. Per dimagrire le gambe più velocemente e rassodarle si possono inoltre eseguire esercizi mirati agli arti inferiori.

Come dimagrire le gambe: Deficit calorico

Per dimagrire le gambe è necessario creare un deficit calorico. Visto che un 1 chilo di grasso corporeo corrisponde a circa 7000-7800 calorie, per perdere 1 Kg di grasso a settimana si deve raggiungere un deficit calorico di 7000-7800 calorie entro la fine della settimana. Si può quindi cominciare mangiando 1000 calorie in meno al giorno.

Bisogna cambiare le proprie abitudini alimentari in modo da consumare meno calorie. Innanzitutto, sostituire gli alimenti ipercalorici con cibi a basso contenuto calorico. Per esempio, agli snack poco salutari ricchi di grassi saturi e zuccheri preferire spuntini più genuini come frutta, frutta secca, semi oleosi, cereali integrali, yogurt magro. Inoltre, utilizzare piatti più piccoli in modo da mangiare porzioni ridotte, ridimensionando così l'apporto calorico. Consumare più cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, frutta e verdura di stagione, e proteine ​​magre.

[Potrebbe interessarti: Perdere peso: quali sono i grassi buoni e i grassi cattivi]

Come dimagrire le gambe: Esercizi

Gli esercizi aerobici sono tra i migliori per bruciare calorie, e, se si vuole dimagrire, vanno eseguiti almeno 3 volte a settimana. È meglio preferire un'attività cardiovascolare che coinvolge le gambe in modo da stimolare maggiormente i muscoli degli arti inferiori aumentandone la forza e il tono. Per esempio, si possono fare corsa, ciclismo, nuoto, salire e scendere le scale, macchina ellittica, tapis roulant, saltelli con la corda. Si consiglia di allenarsi per almeno 150 minuti a settimana a un ritmo moderato, che quindi permette di parlare durante l'attività, ma non di cantare.

Come dimagrire le gambe: HIIT

Nell'High-Intensity Interval Training (HIIT) si alternano momenti di esercizi ad alta intensità a intervalli a bassa intensità. L'HIIT aiuta a dimagrire le gambe in modo più efficace e veloce poiché il corpo viene stimolato maggiormente, massimizzando il consumo di calorie fino a 24 ore dopo l'attività fisica. È possibile quindi inserire l'HIIT in due o tre sessioni di allenamento cardiovascolare. È molto semplice, basta alternare momenti di attività intensa a momenti di attività normale; se per esempio si sta correndo, si può accelerare alla massima velocità per un minuto, durante il quale non si deve essere in grado di parlare, e poi tornare al ritmo moderato per due o tre minuti. Continuare in questo modo per circa 25 minuti o fino alla fine dell'allenamento.

[Potrebbe interessarti: Esempi di esercizi HIIT da fare a casa]

Come dimagrire le gambe: Esercizi di resistenza

Eseguire gli esercizi di resistenza che coinvolgono tutti i principali gruppi muscolari due volte a settimana aiuta ad aumentare o a mantenere il tessuto muscolare e a velocizzare il metabolismo. Si consigliano soprattutto movimenti funzionali ed esercizi che si concentrano sulle gambe come affondi, squat, step-up e stacchi da terra.

Come dimagrire le gambe: Riposo

Per dimagrire efficacemente è necessario anche un riposo adeguato. Si deve dormire circa 7-8 ore ogni notte altrimenti la mancanza di sonno potrebbe influenzare negativamente gli ormoni che stimolano l'appetito, accrescendo il bisogno di mangiare, con conseguente aumento di grasso corporeo.

Per dimagrire le gambe bisogna adottare uno stile di vita sano ed equilibrato, che prevede principalmente l'accostamento di una dieta sana - ed eventualmente ipocalorica nel caso in cui si è in sovrappeso - alla regolare attività fisica, in cui alternare esercizi cardio, HIIT e allenamento di resistenza.

Commenti e opinioni