20 Settembre 2012

Le vitamine che aumentano il testosterone

Il testosterone è un ormone steroideo che viene prodotto naturalmente sia negli uomini sia nelle donne, ma si trova in concentrazioni più alte nei maschi. L'aumento del testosterone può essere facilitato attraverso il consumo di alcune vitamine, in particolare le vitamine A, B6, C, D ed E.

► Vitamina A

La vitamina A e il suo precursore, il beta-carotene, possono aumentare la produzione di testosterone nei testicoli dell'uomo. La vitamina A è in grado di contribuire alla diminuzione dei livelli di estrogeno naturale nei maschi, consentendo una maggiore presenza di testosterone.

Gli alimenti ricchi di vitamina A sono latte, carote, patate, zucca, pomodoro, melone, mango, olio di fegato di merluzzo, broccoli e verdure a foglia verde.

► Vitamina B6 o piridossina

La vitamina B6 fa parte del gruppo delle vitamine B ed è essenziale per diverse funzioni nel nostro organismo, tra cui anche la produzione e la regolazione del testosterone. La vitamina B6 regola la formazione degli androgeni, ormoni steroidei prodotti naturalmente. Il testosterone è il principale androgeno.

La vitamina B6 si trova sia negli alimenti animali sia vegetali. Solitamente nei prodotti animali c'è una maggiore concentrazione di piridossamina e piridossale fosforilati, nei vegetali invece c'è più piridossina.

► Vitamina C o acido ascorbico

La vitamina C è un potente antiossidante e svolge un ruolo significativo nella omeostasi ormonale, ovvero il naturale equilibrio degli ormoni nell'organismo. La vitamina C rinforza il sistema immunitario contrastando gli ormoni dello stress. Tali ormoni, in particolare il cortisolo, non solo inibiscono le regolari funzioni del sistema immunitario, ma possono altresì ostacolare la produzione di testosterone. Il cortisolo può portare a uno stato di catabolismo, andando a danneggiare i tessuti. Limitando il cortisolo, la vitamina C favorisce lo sviluppo di un ambiente anabolico, rilasciando il testosterone per facilitare la crescita dei tessuti.

Cibi particolarmente ricchi di vitamina C sono: agrumi, kiwi, fragole, ciliege, acerola, vegetali a foglia verde, aglio, peperoni e pomodori.

► Vitamina D

Secondo un recente studio condotto presso la Medical University of Graz, in Austria, la vitamina D potrebbe giocare un ruolo cruciale nella produzione di testosterone. I ricercatori hanno analizzato i dati delle angiografie coronariche riguardanti i livelli di testosterone e di vitamina D presenti nei pazienti tra il 1997 e il 2000. Hanno scoperto che gli uomini con sufficienti livelli di vitamina D avevano percentuali di testosterone più alti rispetto a quelli con un tasso vitaminico insufficiente.

La vitamina D viene prodotta dall'organismo soprattutto con l'esposizione ai raggi solari, quindi prendendo regolarmente il sole è possibile altresì aumentare i livelli di testosterone. La vitamina D è presente in quantità modeste anche in alcuni alimenti: olio di fegato di merluzzo, latte, uova, pesci grassi (soprattutto aringhe e salmoni), e verdure a foglia verde.

► Vitamina E

Analogamente alla vitamina C, la vitamina E svolge azioni antiossidanti e può favorire l'anabolismo muscolare contrastando il cortisolo. La vitamina E aiuta anche nella produzione degli spermatozoi negli uomini, contribuendo altresì ad aumentare la fertilità e la virilità. In questo modo si stimola la formazione di testosterone.

La vitamina E si trova soprattutto in alimenti di origine vegetale, in particolare i semi e gli oli derivati da questi semi, cereali, frutta, frutta secca come mandorle e noci, fagioli, spinaci, asparagi e piselli.

► Conclusioni

In questo articolo abbiamo esposto le principali vitamine utili per facilitare l'aumento del testosterone. Si ricorda comunque che per restare in salute è sempre necessaria un'alimentazione sana ed equilibrata, che contenga tutti i nutrienti e le vitamine essenziali per il proprio organismo. Inoltre, se si decide di ricorrere a integratori, consultare sempre il proprio medico.

 

Potrebbe interessarti anche:

Aumentare naturalmente i livelli di testosterone