02 Dicembre 2012

Bottega Veneta diventa vegan con la nuova clutch cruelty-free

Bottega Veneta, uno dei marchi più rinomati al mondo della moda italiana, ha deciso di lanciare una linea di prodotti vegan-friendly, cominciando da una stupenda ed elegantissima clutch realizzata in carta giapponese (washi), materiale noto per la sua consistenza e resistenza.

Il famoso marchio Made in Italy è conosciuto soprattutto per i suoi capi in pelle. Tuttavia, una crescente domanda di prodotti più sostenibili ha spinto il direttore creativo, Tomas Maier, a cercare ispirazione nell'antica arte giapponese (e ancor prima cinese) della produzione della carta.

Il risultato è una lussuosa borsetta fatta di carta giapponese, o washi, un materiale molto forte ricavato dalla corteccia dell'albero Kozo (un parente asiatico del nostro gelso). Per la costruzione di questa clutch, il washi è stato fatto a strisce, con i bordi non rifiniti, quindi è stato tessuto in modo da ottenere una texture a intreccio. I dettagli sono invece realizzati in ottone annerito. Qui sotto potete vedere le foto della borsetta.

Bottega Veneta clutch in carta giapponese washi

borsetta bottega veneta

Bottega Veneta borsetta clutch interno

Dettagli della borsa:

  • Profondità: 7,0 cm
  • Altezza: 15,0 cm
  • Lunghezza del manico: 35,0 cm
  • Larghezza: 26,0 cm

Con Bottega Veneta abbiamo avuto l'ennesima conferma che il lusso può essere sostenibile e cruelty-free. Anche se non tutti potranno permettersi una clutch vegan come questa, l'idea di utilizzare la carta giapponese potrebbe spingere altri marchi a mettere in moto la propria creatività e realizzare qualcosa di simile.

Commenti e opinioni