22 Giugno 2014

Saldi Estate 2014 - Il calendario con le date regione per regione

I saldi estivi del 2014, come ogni estate, cominceranno a luglio. Il primo giorno di saldi è sabato 5 luglio. Le regioni che daranno il via ai saldi estivi sono: Piemonte, Veneto, Toscana, e Lazio. Nella maggior parte delle regioni invece gli sconti di stagione cominceranno tra il 6 e il 7 luglio.

È possibile che molti negozi decidano di ricorrere a "saldi interni" oppure "saldi privati", promuovendo i loro capi prima delle date previste, aggirando così la normativa che impedisce l'applicazione di sconti e promozioni durante i 30 giorni che precedono la stagione dei saldi.

Di seguito, il calendario con le date dei saldi estivi 2014 regione per regione:

5 luglio: Lazio, Toscana, Piemonte, e Veneto;

6 luglio: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Sardegna;

7 luglio: Sicilia, Valle d’Aosta, Abruzzo, Marche, Basilicata, Emilia Romagna, Puglia, Liguria, Umbria, Calabria, Campania, Molise;

In Trentino Alto Adige le date per i saldi di stagione vengono decise dai singoli Comuni della regione.

Durata e percentuali dei saldi:

Il periodo degli sconti stagionali dura solitamente tra i 45 e i 60 giorni, terminando quindi intorno a fine agosto o inizi di settembre. Le percentuali di sconto per i saldi dovrebbero oscillare tra il 30 ed il 50 per cento, con punte che possono raggiungere il 70 per cento durante il periodo finale.

Come evitare le truffe:

I capi scontati devono essere riconoscibili, quindi devono avere cartellini che forniscano chiaramente le informazioni relative allo sconto oppure devono essere tenuti separati dai capi d'abbigliamento non in saldo.

Nel cartellino che accompagna l'articolo in saldo, bisogna poter leggere chiaramente: il prezzo iniziale, la percentuale di sconto, il prezzo finale. Un consiglio sempre valido è quello di andare personalmente a controllare e registrarsi il prezzo dei capi a cui si è interessati prima che cominci il periodo dei saldi. In questo modo si è sicuri di acquistare davvero la merce a un prezzo scontato.

Se il prodotto acquistato in saldo risulta difettoso, il cliente può richiederne sempre la sostituzione o il rimborso presentando il relativo scontrino. Per essere sicuri sul proprio acquisto, chiedere al negoziante quanto tempo si ha a disposizione per la restituzione del prodotto.

Secondo il D.lgs. 24/2002, ogni prodotto ha una garanzia pari a 2 anni. La garanzia deve essere fatta valere entro 60 giorni dal momento in cui si viene a conoscenza del difetto, e deve essere accompagnata sempre dallo scontrino.

Commenti e opinioni