29 Maggio 2015

Abbracciarsi aiuta a contrastare stress e infezioni

Abbracciarsi in segno di affetto, di supporto, oppure anche solo come forma di saluto contribuisce ad alleviare lo stress e a prevenire l'insorgenza di infezioni, in particolare quelle causate dal virus del raffreddore.

Questo è quanto dimostrato da uno studio pubblicato di recente sulla rivista scientifica Psychological Science, in cui 404 pazienti adulti sani sono stati sottoposti a vari test per capire come gli abbracci possano agire positivamente sulla salute umana.

In genere, coloro che vivono in maniera conflittuale i rapporti con le altre persone risultano più vulnerabili ai virus che causano il raffreddore. Oltre a ciò, è risaputo che gli individui che ricevono un supporto sociale sono in parte protette dagli effetti negativi causati dallo stress che si ripercuotono sulla psiche, in particolare ansia e depressione.

La ricerca in questione ha così dimostrato come, accrescendo la percezione di supporto affettivo e sociale, sia possibile altresì aumentare le difese immunitarie di coloro che soffrono particolarmente di stress. Il sostegno percepito da ciascuno dei 404 volontari è stato valutato mediante un questionario. Ogni giorno, i conflitti interpersonali e la ricezione degli abbracci sono stati valutati con interviste telefoniche avvenute nell'arco di 14 sere consecutive. Successivamente, i partecipanti sono stati esposti al virus del raffreddore, e quindi monitorati in quarantena per valutare i livelli di infezione e i segni della malattia. Coloro che hanno percepito un supporto affettivo/sociale sono risultati più protetti contro l'aumento del rischio di infezioni rispetto a coloro che hanno sperimentato situazioni di conflitto.

Questi dati, oltre a suggerire che gli abbracci possano effettivamente esprimere sostegno sociale, ci aiutano a capire come con ogni probabilità il contatto fisico con un'altra persona aiuti a stimolare le difese immunitarie, e quindi a contrastare meglio lo stress e le infezioni.

Commenti e opinioni