03 Aprile 2013

Aromaterapia: oli essenziali per eliminare la fatica da stress

La stanchezza e l'affaticamento psico-fisico possono essere causati da molti fattori, e sono disturbi che si manifestano a ogni età. Tra le cause principali della spossatezza può esserci anche l'eccesso di stress. Un rimedio alternativo per contrastare la stanchezza causata dallo stress consiste nell'utilizzare l'aromaterapia, che tra i tanti benefici può svolgere un'azione rinvigorente per l'organismo.

Troppo stress può influenzare negativamente le funzioni svolte dalle ghiandole surrenali, portando a sintomi come insonnia, depressione, abbassamento delle difese immunitarie, e stanchezza fisica. Quando le ghiandole surrenali non lavorano correttamente, l'organismo non è in grado di produrre cortisolo a sufficienza, portando così anche a un aumento dei livelli di stress psico-fisico. Se il problema non è grave, l'aromaterapia può costituire un valido aiuto contro questo tipo di stanchezza.

► Oli essenziali per contrastare la stanchezza da stress

Gli oli essenziali estratti dalle scorze degli agrumi hanno un effetto calmante che può aiutare ad abbassare i livelli di stress.

Gli oli essenziali ad azione stimolante sono il pino, il rosmarino, l'eucalipto, la citronella e la salvia; questi aiutano a ridurre anche la sonnolenza. Il pino e l'abete rosso mescolati insieme producono un effetto rivitalizzante. Lo stesso effetto può essere ottenuto con aromi speziati come la cannella, i chiodi di garofano, il basilico, il pepe nero, e lo zenzero.

Per contrastare invece la stanchezza mentale, scegliere tra gli oli essenziali di menta piperita, cedro, salvia, e basilico.

► Miscele di oli essenziali

In circa 50 ml di olio vettore, mescolare otto gocce di olio essenziale di limone, due gocce di olio essenziale di eucalipto, due gocce di olio di menta piperita, e una goccia di olio essenziale di cannella. Utilizzare il composto ottenuto per fare massaggi oppure usare due cucchiaini della miscela per preparare un bel bagno caldo. Si può anche sciogliere un cucchiaino del composto in una bacinella d'acqua calda per fare dei pediluvi energizzanti. È inoltre possibile utilizzare le erbe da cui si ricavano gli oli sopra elencati per preparare dei pot-pourri da impiegare come deodoranti naturali per l'ambiente. Un'altra opzione è quella di aggiungere circa 50 ml di acqua alla miscela di oli essenziali sopra descritta, e utilizzare la diluizione come spray per ambienti.

► Bagni aromaterapici

Quando si aggiungono oli aromaterapici per preparare un bagno rinvigorente, bisogna prima riempire la vasca con l'acqua. Successivamente vengono aggiunti gli oli essenziali (solitamente 12-15 gocce), mescolandoli e facendoli diluire bene nell'acqua. Fare attenzione a non schizzare l'acqua negli occhi dato che molti oli essenziali possono risultare irritanti. Infine entrare nella vasca restando in ammollo per 10-20 minuti. Per ottenere veri benefici dai bagni aromaterapici, bisogna ripeterli almeno due o tre volte a settimana.

L'affaticamento può essere causato da diversi fattori tra cui problemi legati alle ghiandole surrenali, carenze nutrizionali, bassa pressione sanguigna, disfunzioni della tiroide o altri squilibri ormonali, eccessivo sforzo fisico o stress emotivo. Nel caso in cui la stanchezza persiste è necessario consultare il proprio medico.

Commenti e opinioni