20 Novembre 2014

Come rilassare gli occhi: tecniche ed esercizi

Gli occhi sono tra gli organi del corpo che lavorano più duramente poiché ricevono stimoli continui durante tutto l'arco della giornata, e dunque è naturale che si stressino e si stanchino più di qualsiasi altra parte del corpo. Di seguito, vedremo come rilassare gli occhi utilizzando tecniche ed esercizi facili da fare.

Chiudere gli occhi

Partiamo dal metodo più semplice per riposare e rilassare gli occhi, che consiste semplicemente nel tenerli chiusi per qualche minuto. Si consiglia di utilizzare questa tecnica mentre si sta seduti per evitare di addormentarsi.

Massaggiare gli occhi

Chiudere gli occhi e strofinarli molto delicatamente, poggiando appena la punta delle dita sulle palpebre e praticando un movimento circolare. Le mani devono essere pulite altrimenti si correrebbe il rischio di stressare ancora di più gli occhi apportandovi dello sporco. Praticare questo massaggio per circa 2 minuti.

Successivamente, massaggiare un occhio alla volta. Questa volta procedere andando a toccare, sempre con movimenti leggeri e circolari, le zone intorno, sopra e sotto l'occhio. In questo modo, si va a favorire la circolazione e il rilassamento delle vie lacrimali.

Rilassare il viso

Quando si rilassa tutto il viso, anche gli occhi ne traggono beneficio. Spostare la mascella prima da un lato e poi dall'altro. Nel frattempo, con le dita, massaggiare con un movimento circolatorio le guance e poi ai lati del naso. Dopo uno o due minuti, passare a massaggiare anche la fronte. Durante il rilassamento del viso, restare con gli occhi chiusi.

Occhi puliti

Bisogna tenere gli occhi puliti, lavandoli con acqua fredda frequentemente. Lo sporco non solo ostacola la vista, andando a stressare ulteriormente gli occhi, ma causa anche infezioni che potrebbero peggiorare con il tempo. 

Esercizio di blinking (battito)

Il blinking (dall'inglese "battito") consiste nello sbattere le palpebre, con lo scopo di scaricare la tensione accumulata nelle aree oculare ed extra-oculare. Ogni 10-15 secondi, sbattere le palpebre per 3-4 volte. Ripetere per almeno 1-2 minuti.

Esercizio di swinging (dondolare)

Lo swinging (dall'inglese "oscillare") aiuta a facilitare il rilassamento di tutto il corpo e del sistema nervoso. Posizionarsi in piedi, davanti a una finestra, tenendo le gambe divaricate alla larghezza delle spalle. Da questa posizione dondolare tutto il corpo, prima verso destra poi verso sinistra, e nel frattempo, con gli occhi, fissare qualcosa davanti a sé. Eseguire questo esercizio per circa 7-10 minuti, alternando momenti in cui si tengono gli occhi aperti ad altri in cui li si tiene chiusi.

Esercizio di palming (con il palmo della mano)

Il palming consiste nel coprire gli occhi con i palmi delle mani. Sedersi su una sedia e rilassarsi; tenere i gomiti sulle ginocchia; quindi poggiare gli occhi chiusi sui palmi delle mani, senza esercitare un'eccessiva pressione. Rimanere in questa posizione per 7-10 minuti. Se necessario, ripetere questo esercizio 2-3 volte al giorno.

Esercizio di rotazione delle pupille

L'esercizio consiste nel roteare le pupille mentre si tengono gli occhi chiusi. Durante l'esercizio, cercare di immaginare oggetti piacevoli e colori. Grazie a questo movimento si contrasta lo stress che collega la mente e l'occhio. Durante la fase di immaginazione si può esercitare un leggero massaggio sugli occhi chiusi per favorirne il rilassamento.

Commenti e opinioni