05 Agosto 2015

Eruttazione continua e ansia

L'ansia è una condizione che può influire negativamente su qualsiasi aspetto della vita, manifestandosi con diversi sintomi. Alcuni di essi sono facilmente attribuibili all'ansia, come per esempio irrequietezza, irritabilità e tremori. Altri sintomi invece sono meno evidenti, come l'eruttazione continua ed eccessiva.

Eruttazione e ansia

Solitamente, il collegamento tra l'emissione continua di rutti e l'ansia è dovuto alla pratica di ingerire aria durante situazioni stressanti. Di fronte a momenti che causano ansia, alcune persone tendono a ingoiare aria. Questa abitudine causata dal nervoso può essere involontaria, ed è certamente un metodo per far fronte allo stress e all'ansia.

La grande quantità di aria che viene ingerita dalla persona risale attraverso l'esofago fino alla bocca, e produce eruttazione. Quest'aria può altresì passare attraverso l'apparato digerente ed essere espulsa come gas, causando flatulenza.

Le eruttazioni possono essere volontarie o involontarie, e normalmente avvengono dopo i pasti.

Bruciore di stomaco, stress ed eruttazione

Il bruciore di stomaco può essere un altro fattore legato all'ansia e a un'eccessiva eruttazione. Lo stress può spesso causare o peggiorare il bruciore di stomaco.

Il bruciore di stomaco si verifica quando il contenuto dello stomaco risale nell'esofago, ovvero l'organo situato tra lo stomaco e la bocca. L'elevato contenuto di acido presente nello stomaco quindi sale su e brucia i tessuti dell'esofageo, producendo dolore. Per spingere nuovamente il cibo in fase di digestione nello stomaco, la persona tende a deglutire maggiormente, e in tal modo può ingoiare più aria. Tale aria sarà poi espulsa attraverso l'eruttazione oppure la flatulenza.

Conseguenze

Le conseguenze a livello fisico della deglutizione di eccessi di aria che accompagnano l'eruttazione possono essere: interruzioni nel processo digestivo, singhiozzo, gonfiore di stomaco e aumento di gas intestinali. Quindi oltre alla produzione di rutti si può altresì avvertire disagio o qualche dolore. Ulteriori conseguenze possono verificarsi a livello sociale poiché le eruttazione continue o l'espulsione di gas intestinali creano imbarazzo. Inoltre, se si soffre di attacchi gravi di ansia c'è il rischio di sviluppare disturbi ancora più seri tra cui depressione, insonnia, mal di testa o altri problemi digestivi.

Trattamento

Se l'ansia è la causa di una maggiore eruttazione, può essere utile rivolgersi a uno specialista o comunque al proprio medico per cercare di risolvere tale condizione e trovare i trattamenti migliori per il proprio caso. Generalmente, vengono consigliati farmaci e/o trattamenti contro l'ansia che possono riguardare cambiamenti nel proprio stile di vita nonché tecniche alternative per fronteggiare lo stress. Tra questi metodi naturali troviamo innanzitutto una regolare attività fisica, dormire a sufficienza e una dieta sana e ben bilanciata.

Commenti e opinioni