15 Luglio 2015

Fobia Sociale: consigli per fronteggiare l'ansia sociale

L'ansia sociale, conosciuta anche come fobia sociale, può causare stati di nervosismo, imbarazzo e disagio in classe, al lavoro o in altri contesti sociali. La fobia sociale può essere dovuta a diversi problemi come per esempio episodi di bullismo, abusi di tipo sessuale e non, rifiuti e altre esperienze negative. L'ansia sociale può essere altresì provocata da fattori familiari, ereditari. Di seguito, alcuni consigli per aumentare la fiducia in sé e l'autostima, fronteggiando al meglio la fobia sociale.

Non isolarsi

La fobia sociale può peggiorare se si resta fuori dal mondo per evitare di avere a che fare con l'ansia. È importante passare del tempo con altre persone; per esempio, cercare almeno di riunirsi nelle feste con i propri cari. Si può anche fare volontariato presso un'organizzazione benefica o partecipare a workshop relativi a uno dei propri hobby preferiti così da avere la possibilità di interagire con le persone che condividono i propri interessi.

Oltre a ciò, praticare le abilità sociali come chiedere a un estraneo le direzioni per raggiungere un posto o le istruzioni per completare un compito, chiamare un amico al telefono per chiacchierare o instaurare un contatto visivo e salutare un collega aiuta pian piano a sentirsi più a proprio agio.

Esercitarsi a parlare

Se ci si sente ansiosi quando bisogna parlare in pubblico o conversare con un amico, collega o sconosciuto, è bene prepararsi in ​​modo da sentirsi più sicuri. Un buon consiglio è quello di studiare argomenti di attualità e della cultura popolare, o fare pratica raccontando aneddoti divertenti, in modo da avere qualcosa da dire quando è il proprio turno di parlare.

Si può anche esercitarsi a fare domande per mantenere viva la conversazione; a molte persone piace parlare e, quando si chiede loro qualcosa, sono ben disposte a rispondere. Queste pratiche è bene farle a voce alta, mantenendo il contatto visivo in modo da sentirsi più sicuri di sé.

Alleviare lo stress

Le strategie di riduzione dello stress che aiutano a rilassarsi sono utili per alleviare l'ansia quando è il momento di confrontarsi in un contesto sociale. Innanzitutto, per combattere lo stress nel quotidiano è necessario uno stile di vita sano ed equilibrato, mangiando alimenti salutari e nutrienti, e riposandosi a sufficienza. Inoltre è necessario mantenere la mente rilassata svolgendo le proprie attività preferite. Anche l'attività fisica e/o la lettura aiutano ad alleviare lo stress.

Pensare positivo

Quando si soffre di fobia sociale, ci si può sentire impacciati perché preoccupati da quello che gli altri pensano del modo di guardare, agire e parlare che si ha. Per combattere questa paura, un buon metodo è quello di focalizzarsi su pensieri positivi, un'azione che aiuta a cambiare la propria auto-percezione critica. Per esempio, per alleviare il disagio in pubblico, si può pensare ad affermazioni come "Nessuno è perfetto" oppure "Il mio errore non è la fine del mondo" e così via.

Consultare uno specialista

Se dopo aver provato i metodi appena descritti per contrastare l'ansia sociale non si sono avuti miglioramenti è meglio consultare uno specialista che, in base al proprio caso specifico, saprà certamente consigliare la strada giusta per risolvere il problema della fobia sociale.

Commenti e opinioni