29 Marzo 2016

Gestione della Rabbia con 8 Semplici Tecniche Veloci

Quando ci si arrabbia a causa di un evento imprevisto, come per esempio un ingorgo stradale oppure un elettrodomestico che si rompe o una riunione di lavoro stressante, l'emozione negativa scompare solitamente poco dopo la risoluzione del problema. Quando invece si è arrabbiati con un'altra persona, parole e azioni possono compromettere seriamente la relazione personale/professionale futura con essa. Pertanto, è importante imparare a gestire la rabbia usando diverse tecniche calmanti, cercando di mettere da parte inutili rancori, e capendo cosa si può fare per risolvere la situazione e ristabilire un rapporto armonico.

Fase 1

Innanzitutto, contare fino a 10 per permettere alla mente di iniziare a pensare in maniera razionale così da non finire per dire o fare qualcosa di cui ci si potrà pentire in seguito.

Fase 2

Se contare fino a 10 non basta, si può abbandonare il luogo in cui si verifica il conflitto. Lasciare la stanza. In questo modo si crea fisicamente uno spazio tra sé e la persona, o le persone, con cui si è arrabbiati e/o la situazione negativa che si è creata.

Fase 3

Praticare esercizi di respirazione profonda. Chiudere gli occhi e immaginare l'aria che entra ed esce dai polmoni, e mentre si inspira dal naso ed espira dalla bocca lentamente ripetere più vote mentalmente una frase rilassante, come per esempio "io sono tranquillo".

[Potrebbe interessarti: Esercizi di respirazione per rilassarsi]

Fase 4

Fare attività fisica. Non bisogna necessariamente mettersi in tenuta sportiva, basta semplicemente fare una camminata in un'altra stanza, o meglio ancora fuori così si può respirare anche aria fresca. Se possibile, fare esercizi fisici come il jogging, il nuoto, lo yoga o altre attività che aiutano a scaricare più efficacemente la tensione e a calmare la rabbia.

Fase 5

Ricorrere all'aromaterapia per ritrovare la concentrazione. Basta accendere una candela profumata oppure usare un diffusore di oli essenziali o anche un bastoncino di incenso. L'aroma calmante delle essenze aiuta a ritrovare il controllo delle proprie emozioni.

[Potrebbe interessarti: Guida all'acquisto dei migliori diffusori per aromi]

Fase 6

Eseguire le tecniche di rilassamento muscolare progressivo per alleviare le tensioni e lo stress a livello fisico. Il rilassamento progressivo di Jacobson consiste nel contrarre per qualche secondo, e successivamente rilassare, tutti i muscoli del corpo, cominciando dai piedi, e poi proseguendo con gli altri tessuti muscolari di gambe, braccia, mani, spalle, collo, e viso, fino a sciogliere tutte le tensioni nel corpo. Si suggerisce di eseguire il rilassamento muscolare progressivo stando sdraiati supini.

[Potrebbe interessarti: Rilassamento progressivo di Jacobson: Esercizi]

Fase 7

Praticare un automassaggio per allentare le tensioni muscolari. Possibilmente, usare oli profumati per frizionare i piedi, le gambe, le braccia, le mani e il viso in modo da aumentare il flusso di sangue in tutto il corpo e favorire la calma. In genere, nel massaggio si impiega un olio vettore come l'olio di mandorle dolci, l'olio di jojoba, o altri oli vegetali in cui diluire poche gocce del proprio olio essenziale preferito. Assicurarsi di usare oli naturali e puri per ottenere i migliori risultati ed evitare irritazioni cutanee causate dagli additivi chimici presenti nei prodotti impuri.

[Potrebbe interessarti: Come riconoscere un olio essenziale puro al 100%]

Fase 8

Per aiutarsi a risolvere i conflitti interpersonali, si consiglia di tenere traccia dei propri sentimenti annotandoli in un diario o nel notebook. In questo modo è più facile prendere atto dei motivi per cui si è arrabbiati con una persona. A questo punto, elencare i diversi modi in cui è possibile affrontare in modo pacifico e rispettoso i problemi che causano la rabbia nei confronti della persona interessata, e anche ciò che può aiutare a ricucire/migliorare il rapporto con essa.

Commenti e opinioni