06 Luglio 2012

Le migliori erbe per preparare tisane contro i disturbi d'ansia

Esistono molti rimedi casalinghi in grado di alleviare i sintomi dell'ansia. Tra questi, ricorrere a tisane è senza dubbio una soluzione di grande aiuto per ritrovare il giusto relax perché è un metodo naturale, sano e conveniente.

Di seguito vengono illustrate le migliori erbe per preparare degli infusi contro l'ansia e lo stress:

Camomilla

Probabilmente, la tisana alla camomilla è il rimedio della nonna più conosciuto per rilassarsi e favorire il sonno. Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychopharmacology ha inoltre dimostrato che l'estratto di camomilla è efficace nel curare i sintomi moderati di Disturbi d'Ansia Generalizzati (GAD). Un risultato molto importante perché spesso i pazienti che manifestano sintomi moderati di GAD ricorrono subito a farmaci prodotti chimicamente, senza rendersi conto che la loro malattia può essere trattata in maniera naturale. Oltre a calmare i nervi, la camomilla può alleviare problemi di stomaco legati a indigestioni.

Partenio

Il partenio è in grado di calmare le emicranie e i mal di testa provocati dall'ansia. È un'erba molto efficace per prevenire l'emicrania, riducendo addirittura del 70% la loro comparsa. Il Partenio giova altresì nelle turbe dispeptiche, nelle irregolarità mestruali e nella dismenorrea.

Melissa

La melissa viene utilizzata per aiutare a ridurre lo stress e l'ansia, ma anche per aumentare l'appetito, migliorare il sonno, curare ferite superficiali e punture di insetti. Questa pianta erbacea viene comunemente usata in combinazione con altre erbe, come la camomilla, per creare infusi utili a calmare i nervi. La melissa trova impiego inoltre nel trattamento di patologie dispeptiche gastroenteriche (grazie alla sua azione spasmolitica) e dell'emicrania.

Nepeta

La nepeta, comunemente conosciuta col nome di erba gatta, è utilizzata soprattutto per calmare il mal di stomaco correlato a disturbi d'ansia. Esso contiene nepetalactone, un terpene che agisce come sedativo nell'uomo. Di conseguenza, gli infusi a base di nepeta si possono consumare anche per favorire la diminuzione di emicranie, in modo particolare se derivanti da forti momenti di tensione e stress.

Passiflora

La passiflora viene impiegata da molti anni per alleviare l'ansia, l'insonnia e lo stress. Secondo uno studio condotto da Akhondzadek S., la passiflora ha una grande efficacia nel combattere i disturbi d'ansia generalizzati (GAD), con risultati equiparabili ai farmaci contenenti oxazepam. Tuttavia, i medicinali mostrano i loro benefici in maniera più rapida.

Valeriana

La radice di valeriana è indicata per ridurre i sintomi legati ad ansia, insonnia e attacchi di panico. Questa pianta può essere usata come sedativo e come antidolorifico grazie alle sue capacità di rilassare l'organismo e alleviare lo stress.

Si consiglia di non esagerare con la radice di valeriana. Bere più del dosaggio raccomandato può causare nervosismo, mal di testa e vertigini.

Lavanda

Secondo una ricerca condotta dalla University of Maryland Medical Center, la lavanda possiede leggeri effetti calmanti, lenitivi e sedative anche se viene solamente odorata. Questa pianta può diminuire i problemi legati a insonnia, ansia, depressione, stanchezza e agitazione.

Menta piperita

La menta piperita viene solitamente utilizzata per produrre caramelle, gomme da masticare e dentifricio, ma anche per preparare ottime tisane. La menta possiede molte qualità medicinali. Oltre a contribuire a placare l'ansia, la menta piperita è conosciuta per la sua capacità di alleviare sintomi associati a comuni raffreddori, mal di stomaco, indigestioni, irritazioni cutanee e mal di testa.

Attenzione

In caso di gravidanza o allattamento, o ancora in caso di allergie, bisogna sempre consultare il proprio medico prima di ricorrere a qualsiasi rimedio naturale.

 

Potrebbe interessarti anche:

Gli alimenti che riducono lo stress

Erbe cinesi per combattere i disturbi d'ansia

Come superare la stanchezza e lo stress

Commenti e opinioni