29 Giugno 2016

Oli Essenziali Antistress

Le applicazioni curative degli oli essenziali sono molteplici per via delle loro diverse proprietà. Gli oli essenziali possono avere qualità antibatteriche, antidolorifiche, antimicotiche, antistress, e altre. Inoltre, a seconda dello stato dell'individuo, le essenze possono risultare stimolanti oppure rilassanti.

Olio essenziale di lavanda

Tradizionalmente usata per rendere più gradevole e tranquillo l'ambiente casalingo, e soprattutto le camere da letto, l'aroma di lavanda (Lavandula angustifolia) è senza dubbio uno dei migliori per rilassarsi. Uno studio ha misurato i pattern dell'elettroencefalogramma EEG nelle persone che hanno inalato l'essenza dell'olio di lavanda. Queste hanno riferito di sentirsi più rilassate, e i loro EEG hanno evidenziato uno stato di sonnolenza. Tuttavia, i soggetti erano in grado di effettuare calcoli matematici molto più velocemente e con maggiore precisione in seguito all'aromaterapia con l'olio essenziale di lavanda [1]. Quindi, anche se la lavanda aiuta a rilassarsi rende comunque più vigili e attenti.

Olio essenziale di franchincenso

L'incenso (Boswellia carterii o Boswellia Sacra) contiene l'incensolo acetato, un composto dalle proprietà antiansia e antidepressive [2]. Grazie al suo aroma caldo e confortante, l'incenso è utile per alleviare lo stress. Può anche essere applicato localmente sulla pelle (dopo essere stato diluito in un olio vettore) per riparare i tessuti superficiali danneggiati, come le lievi cicatrici, oppure può essere usato per calmare alcuni disturbi respiratori come l'asma, la tosse e le bronchiti.

Olio essenziale di rosa

In uno studio, l'aromaterapia con l'olio di rosa (Rosa damascena) ha dimostrato di essere un buon rimedio naturale efficace nel ridurre la frequenza respiratoria, la saturazione di ossigeno nel sangue e la pressione sanguigna sistolica, portando a un abbassamento dello stato di eccitazione. A livello emotivo, i soggetti che hanno partecipato all'esperimento con l'olio di rosa hanno detto di sentirsi più calmi, più rilassati e meno stressati rispetto alle persone nel gruppo di controllo [3].

Olio essenziale di camomilla

Gli oli essenziali di camomilla romana (Chamaemelum nobile) e camomilla tedesca (Matricaria recutita) sono particolarmente adatti per calmare il sistema nervoso e sostenere la salute dell'apparato digerente. Ci sono tuttavia alcune importanti differenze tra i due tipi di camomilla. La varietà romana è più indicata per contrastare l'ansia, la paranoia e lo stress psicofisico, mentre la varietà tedesca è migliore per le applicazioni topiche, come per esempio per alleviare le irritazioni cutanee.

[Potrebbe interessarti: Metodi Per Rilassare Il Sistema Nervoso Naturalmente]

Olio essenziale di limone

L'odore dell'olio essenziale di limone, insieme all'olio essenziale di lavanda e di rosa, ha dimostrato di avere importanti effetti antistress [4]. Anche la maggior parte degli altri oli essenziali derivanti dagli agrumi, come per esempio l'olio essenziale di bergamotto oppure di arancio o di mandarino, sono utili per rilassarsi e calmare le tensioni.

Olio essenziale di vaniglia

Alcuni aromaterapisti sostengono che la vaniglia possieda un gusto e un profumo molto vicini a quelli del latte materno, e per questo motivo risulta utile per tranquillizzare e indurre uno stato di rilassatezza. L'aroma dell'olio essenziale di vaniglia può inoltre essere un buon rimedio naturale per alleviare il mal di stomaco nonché ridurre la fame nervosa e la voglia di consumare dolciumi.

[Potrebbe interessarti: Come Smettere Di Mangiare Dolci E Cibo Spazzatura]

Olio essenziale di ylang ylang

L'olio essenziale di ylang ylang (Cananga odorata) può essere sia stimolante sia rilassante. L'aromaterapia con questo olio risulta particolarmente utile per affrontare lo stress e la rabbia. Una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Phytotherapy Research ha dimostrato che l'aromaterapia con l'olio di ylang ylang è buona per contrastare la depressione e lo stress [5].

Olio essenziale di valeriana

L'olio essenziale di valeriana (Valeriana officinalis) è ben noto per i suoi effetti positivi sul miglioramento del sonno, ma può anche essere usato come stimolante. L'aroma di valeriana può sembrare un po' sgradevole per alcuni, ma ha effetti sorprendenti sulla riduzione dell'ansia. Uno studio condotto da ricercatori tedeschi nel 2000 ha messo a confronto i miglioramenti del sonno in 2 gruppi di pazienti. Un gruppo ha dovuto prendere le benzodiazepine (una classe di farmaci dalle proprietà sedative), mentre un altro ha dovuto assumere un estratto di valeriana. In entrambi i gruppi si sono avuti miglioramenti simili, ma il gruppo della valeriana ha riportato molti meno effetti collaterali [6]. Per godere dei benefici antistress della valeriana è possibile applicare l'olio essenziale di valeriana diluito in un olio vettore sotto le piante dei piedi oppure ai lati del collo o sui polsi. Per diffondere l'aroma nell'ambiente si consiglia di utilizzare un diffusore per essenze. In alternativa, si può ricorrere agli integratori naturali di questa pianta.

Usare gli oli essenziali in modo appropriato e con cautela

Dato che gli oli essenziali sono estremamente concentrati nella loro forma pura bisogna usarli con cautela in caso in cui si vuole ricorrere all'applicazione topica. Solitamente è bene miscelare da una a tre gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio vettore, come per esempio un olio vegetale (olio di mandorle dolci, olio di jojoba, olio d'oliva, e cosi via). In questo modo, è possibile massaggiare gli oli direttamente sulla pelle senza il rischio di causare irritazioni cutanee. Se invece si vuole usare gli oli essenziali per l'aromaterapia si consiglia di utilizzarli in un diffusore a ultrasuoni, in modo da mantenere intatte tutte le proprietà dell'essenza.

[Potrebbe interessarti: Guida All'Acquisto Dei Migliori Diffusori Per Aromi]

Un altro metodo per godere dei benefici antistress degli oli essenziali consiste nel miscelarli nell'acqua di un bagno caldo. Si possono anche preparare dei sali da bagno aromatizzati con gli oli essenziali rilassanti. In questo modo, si uniscono i benefici dei sali con quelli degli oli, favorendo un maggiore rilassamento psicofisico. Come già accennato precedentemente, per alcuni è efficace anche l'applicazione di una minima quantità di olio essenziale (sempre diluito in un olio portante) sotto le piante dei piedi oppure sul retro e ai lati del collo.

Si raccomanda di usare oli essenziali puri al 100%, preferibilmente biologici. Evitare gli oli arricchiti con sostanze chimiche o con altri additivi che ne comprometterebbero le proprietà benefiche, l'efficacia e l'aroma.

[Potrebbe interessarti: Come Riconoscere Un Olio Essenziale Puro Al 100 Per Cento]

Gli oli essenziali antistress sono molto utili per alleviare le tensioni in modo naturale, ma, come ogni rimedio alternativo, vanno usati con cautela e in modo appropriato.

Commenti e opinioni