28 Maggio 2012

Aiuta la digestione con le erbe purificanti

In natura esistono diversi tipi di erbe che, se bevute come tisana purificante durante la fase digestiva, facilitano alcune funzioni dell'organismo impegnate in questo processo. Nella maggior parte dei casi le tisane purificanti a base di erbe sono sicure, se bevute con moderazione.

Tuttavia, si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia, soprattutto se si è in stato di gravidanza o di allattamento, oppure se si hanno allergie a qualsiasi erba medicinale.

Quali sono le erbe per una buona tisana purificante?

Secondo la Prescription for Nutritional Healing (PNH) le tisane che possono favorire il processo di purificazione durante il digiuno sono in particolare quelle di camomilla, tarassaco e rosa canina. Inoltre, anche gli infusi di echinacea e ulmus rubra (olmo rosso) possono fornire un valido sostegno durante la fase di pulizia.

Quali sono le loro proprietà?

La camomilla, il tarassaco e la rosa canina rinvigoriscono il fegato e purificano il sangue. Inoltre, è possibile mischiare l'echinacea con del succo di mirtillo per ottenere una tisana in grado di rinforzare il sistema immunitario e le funzioni della vescica, e di ripulire il colon dai batteri. L'infuso di ulmus rubra agisce come un anti-infiammatorio per il colon.

Istruzioni

Si raccomanda di preparare i decotti purificanti con acqua distillata in modo da avere migliori risultati nel processo di depurazione. Mettere 1 cucchiaio di erbe secche in circa 250 ml di acqua bollente. Coprire e lasciare in infusione da cinque a otto minuti. Secondo la PNH, è consigliato bere tisane purificanti alle erbe una o due volte al giorno. È meglio limitare l'uso della camomilla a una sola volta al giorno.

Commenti e opinioni