19 Settembre 2015

Battito al Polso Debole (Bradicardia): Sintomi

La frequenza cardiaca a riposo per una persona adulta è considerata normale se è compresa tra i 65 e gli 85 bpm, per gli adolescenti tra i 70-90 bpm, per i bambini 70-110 bpm, e per i neonati 100-180 bpm. Gli atleti ben addestrati tuttavia potrebbero avere una frequenza a riposo compresa tra 40 e 60 battiti al minuto. In genere una frequenza cardiaca inferiore a 60 battiti per minuto è considerata bassa, e si parla di bradicardia.

Le cause che portano ad avere una frequenza cardiaca bassa sono diverse e possono riguardare l'assunzione di alcuni tipi di farmaci, una malattia cardiaca congenita, il deterioramento del tessuto cardiaco dovuto all'invecchiamento. A ogni modo, la ragione più comune alla base del battito al polso debole è legata alla produzione dei segnali elettrici da parte del corpo che regolano il battito del cuore. Di seguito, vediamo quali sono i principali sintomi della bradicardia:

Senso di stordimento

A causa di una frequenza cardiaca lenta, il corpo non riesce a ottenere abbastanza ossigeno dal flusso sanguigno. Ciò può provocare una sensazione di stordimento. Si può altresì soffrire di vertigini, senso di debolezza e instabilità. Se si verifica un'elevata carenza di ossigeno, si può arrivare allo svenimento e alla perdita di coscienza.

Respiro affannoso

La mancanza di respiro, o il fiato corto, può essere causato da una frequenza cardiaca bassa. Poiché il corpo non riesce a ossigenarsi a dovere dato che l'ossigeno non è sufficiente, ricorre a rapidi e brevi respiri nel tentativo di aumentare l'assunzione di ossigeno, anche se il problema in realtà sta nel sistema cardiocircolatorio.

[Potrebbe interessarti anche: Come allenarsi per migliorare la salute del cuore]

Sintomi a livello mentale

Il senso di confusione può essere un sintomo dovuto alla frequenza cardiaca bassa. Il battito debole e lento può causare un minor apporto di ossigeno al cervello, impedendogli di funzionare correttamente, e ciò può ovviamente portare a una mancanza di lucidità mentale. La bassa frequenza cardiaca può inoltre causare problemi di memoria.

Sintomi gravi

Se il battito del polso debole si presenta spesso ma viene ignorato, il soggetto potrebbe incorrere in sintomi molto gravi. Innanzitutto, la gravità dei sintomi varia al variare della stessa frequenza cardiaca. Quando il corpo non riceve abbastanza ossigeno, si possono avere svenimenti frequenti, e questo è senza dubbio un campanello d'allarme che non va sottovalutato. Se si soffre spesso di frequenza cardiaca bassa bisogna fare i dovuti accertamenti poiché si potrebbe verificare un arresto cardiaco o la morte.

Commenti e opinioni